mercoledì 15 febbraio 2017

All’interno del fattore quantico è contenuto il segreto del viaggio interplanetario

Immagine Google

Quando l'Energia Quantica sarà riproducibile in laboratorio, si ridefinirà alcune delle forze fondamentali dell’Universo." Kryon

"La fisica quantistica si riferisce a come piccole particelle interagiscono tra di loro. Queste particelle sono troppo piccole, comprese le particelle di luce, le molecole di DNA e altri prodotti della teoria di onda-particella. Sarebbe questo ciò che i fisici chiamano di meccanica quantistica e si osserva solo nel mondo del molto piccolo. E questo è già un buon puzzle per loro.
La scienza, al momento, ritiene che la fisica quantistica riguardi il modo in cui piccole particelle interagiscono tra loro. Queste particelle sono piccolissime; sono persino particelle di luce, molecole di DNA e altri prodotti della teoria onda-particella. Questa è quella che voi chiamate meccanica quantistica e viene osservata solo nel molto piccolo.
E qui c’è già un rebus. La luce e altre materie passano regolarmente da onde a particelle. La luce si trasforma in particella quando viene osservata da un Essere Umano. Ora, come fa un sistema matematico a “percepire” che viene osservato? Sapete già che l’energia quantica potrebbe essere ben diversa da qualsiasi cosa aveste in mente. E se non fosse affatto fisica? E se l’energia quantica fosse “l’impronta digitale del creatore”? Sarebbe fisica e avrebbe anche una coscienza. Ma allora, forse, sarebbe troppo strano?” Kryon

Il Mistero della Grande Energia Quantica della Galassia - Ecco un Grattacapo per gli scienziati.
Vi darò delle informazioni su cui riflettere. L’energia quantica che vedete nel piccolo, avviene anche nel grandissimo. In effetti, ci spingeremo fino a dirvi che la fisica è veramente diversa nelle diverse parti dell’Universo, a seconda di ciò che si trova al centro di ciascuna galassia. Cominciamo da questa premessa – che la fisica non è una serie prestabilita di leggi universali. Essa varia a seconda dell’impronta quantica dell’energia creatrice di ciascuna. Alcune di esse sono molto simili, ma tutte differiscono leggermente. E, se poteste conoscere le differenze, vi chiedereste perché, e io ve l’ho appena detto – è quel che c’è nel mezzo.

Dato che la vostra fisica è principalmente 3D, avete un problema con il modo in cui funzionano veramente le cose. E la fisica quantistica è l’unico indizio che avete su di un multi-verso e sulla possibilità che alcune leggi di massa e gravità siano determinate da ciò che avviene nel centro di ciascuna galassia. L’energia della creazione è nel mezzo. Quell’energia bi-polare, quel tira/spingi che noi abbiamo chiamato “i gemelli” sono nel mezzo della vostra galassia. Voi lo vedete nella 3D come una singola cosa – il che, a proposito, è impossibile – ma in realtà è un evento doppio. La scienza ancora non lo sa. Perciò noi ve lo diciamo, in modo che, quando lo scopriranno, possiate dire di averlo sentito qui. Questo darà poi credibilità a tutto quello che sto per dire. A proposito, visto che nella vostra fisica tutto va a coppie, persino le vostre attuali leggi della fisica, com’è che create una singolarità nel mezzo della galassia? Nessuno ha mai pensato che quello potrebbe essere un altro paio?

Una domanda agli astronomi:
-Caro Astronomo, tu credi in Dio?
L’astronomo ci penserà un attimo e poi potrebbe rispondere
-Non sta a me definire la divinità. Non è la mia scienza. Io potrei credere in Dio, ma non è la mia materia di studio, perché io tratto il metodo scientifico.

Allora voi potreste invece chiedergli
-Va bene, che cosa vedi nella nostra galassia che sia scientificamente interessante?
Qui l’astronomo potrebbe entusiasmarsi un po’ e dire:
-Molto bene, ti dirò che cos’è interessante per tutti noi. Abbiamo scoperto qualcosa che non capiamo. Ci sono principi fisici, in cose grandi, che non si applicano alla meccanica celeste che si studia nella fisica Newtoniana ed Euclidea. È strano, per noi, che la galassia si muova come un'unica piattaforma, quasi come se le stelle fossero dei ciottoli incollati su di essa. Ruota tutto insieme. Dev’esserci una qualche sorta di energia che mantiene quella forma. Perché la meccanica celeste che noi conosciamo ha a che vedere con la gravità, la massa e oggetti orbitanti intorno ad un fulcro, come il nostro sole, ed essa crea orbite che sono tutte diverse. Tutti gli oggetti intorno ad un centro gravitazionale tracciano la propria orbita in base alla massa e alla velocità. Ecco perché tutti i pianeti hanno orbite diverse. È la fisica che ci aspettiamo. È quello che fa il nostro sistema solare. Ma non una galassia. Le galassie hanno qualche cosa al centro che deve basarsi sulla gravità, eppure tutto ruota intorno al centro come una cosa sola. C’è una specie di unità gravitazionale o di attrazione là. Non capiamo

Il Disegno Incredibile – Contro Ogni Probabilità
Ma non è tutto. Loro poi vi diranno qualcosa che non riuscirete a credere. Riguarda quella che voi chiamate casualità.
C’è qualcosa che non vi aspettavate e che sta succedendo tutt’intorno a voi. Nella vostra realtà tridimensionale, tutto quello che avviene sulla terra sembra essere in uno stato casuale. Cioè, la realtà reagisce secondo un’attesa curva a campana. Le cose comuni avvengono più spesso di quelle insolite. Le probabilità prendono la forma di casualità attesa. Se gettaste un dado migliaia di volte, vedreste una coerenza nella casualità che voi definite il modo in cui vanno le cose”. È quello che vi aspettate. Non c’è parzialità.

Tornando all’astronomo – l’astronomo sta dicendo:
- Ovunque guardiamo, esaminando quella che voi chiamereste “energia creatrice dell’Universo”, tutto è incredibilmente improbabile a livello matematico. Sarebbe come lanciare il dado e ottenere sei e poi sei e poi sei, per mille volte. È oltre il campo della casualità. Dimostra che deve esserci un “disegno intelligente”.
Ora, io non sto parlando di una persona metafisica. Sto parlando di un astronomo. Ovunque essi guardino, contro ogni probabilità, l’Universo è benevolmente disegnato per la vita. Loro hanno usato il termine “disegno intelligente”. Io uso il termine “disegno benevolente”. E vi dirò che l’energia che tiene insieme i sistemi solari della vostra galassia, oltre 100 miliardi di stelle, è una gigantesca mano quantica situata sopra le galassie del vostro Universo, come la mano di DioÈ una mano quantica e benevolente.

Come può essere?
È il primo di tanti esempi che vi porteremo, perché questo è il fattore quantico, la vera impronta digitale creatrice dell’Universo. Essa è incline all’amore, incline alla vita, incline alla benevolenza. Eccovi qui, su una terra che in realtà non dovrebbe esistere, perché la sola cosa che le consente di esistere è il disegno intelligente.

Sembra, ma non è per niente surreale!
Quanto ha impiegato la scienza a rendersene conto? Per loro è un rebus, non una dichiarazione divina. È fuori dalla statistica delle probabilità e sembra essere possibile solo per mezzo di un disegno – una benevolenza, che è l’energia creatrice dell’Universo. Pensateci. Che cosa significa per voi? Se c’è una benevolenza, in tutta la creazione dell’Universo, che consente la vita, che permette a questa terra di esistere, significa che esistono altre terreC’è vita dappertutto! Ve l’abbiamo detto molte volte.

Ecco un Grattacapo per gli scienziati
Quando questa energia quantica sarà riproducibile in altri laboratori, ci saranno (perché ci sono sempre) quelli che cercheranno di farne un’arma. Ecco qualcosa che dovreste sapere: Sarà la prima energia tra quelle scoperte, che non lo permetterà. Non può essere usata come arma, perché è benevola. Immaginate, un’energia quantica che è solo semplice fisica, ma che ha una propensione! Questo che cosa vi dice? Dovrebbe mostrarvi che sta succedendo qualcosa nella fisica delle alte energie, che è più della matematica e degli attributi della materia.
Col tempo, su questo pianeta si scoprirà il fattore quantico. Quando accadrà, sarà molto controverso e andrà contro la logica e la 3D e il modo in cui le cose funzionano con il metodo scientificoL’arrampicata verso tutto questo è difficile. Che cosa fareste, come scienziati, se gli esperimenti che avete davanti avessero “una mente propria”? Che cosa pensereste se il magnetismo, la gravità e la luce potessero essere assemblati solo in un certo modo, che creasse guarigione e mai in un allineamento distruttivoTutto questo ridefinirà alcune delle forze fondamentali dell’Universo.
Il disegno intelligente è solo il primo e, persino oggi, molti astronomi e fisici pensano ancora che sia un’anomalia.

Vi è stata inaccessibile, finora, perché occorre una coscienza a vibrazione più alta per crearla e comprenderla. Quando qualunque pianeta scopre un’energia quantica ed è in grado di usarla, si può andare su quel pianeta sapendo che si incontreranno entità di coscienza elevata. Questa non vi è mai stata data prima di quel momento, perché all’interno del fattore quantico è contenuto il segreto del viaggio interplanetario, utilizzando stati ampi e interconnessi. Ci sono modi per farlo che non avreste mai pensato potessero esistere. Potete gettare via i vostri razzi spaziali. Siete sull’orlo di questo.






mercoledì 8 febbraio 2017

O Fator Quântico - Uma benevolência que consente a VIDA em todo Universo!

Imagem Google
"É altamente improvável na vastidão ilimitada do universo que nós, humanos, estejamos sozinhos." Charles Bolden, administrador da NASA. 

Quando a Energia Quântica for reproduzível em laboratórios, irá redefinir algumas das forças fundamentais do universo!

"A física quântica diz respeito à forma como pequenas partículas interagem entre elas. Estas partículas são muito pequenas, incluindo partículas de luz, moléculas de DNA e outros produtos da teoria da partícula-onda e são tão pequenas, que precisa de um microscópio eletrônico para vê-las. Seria isto o que os físicos chamam de mecânica quântica e é observada somente no mundo do muito pequeno. E isso já é um bom quebra-cabeça para eles.
A luz e outras matérias passam regularmente de onda a partícula. A luz se torna uma partícula quando observada por um Ser Humano. Então, como um sistema matemático pode "perceber" que está sendo observado? Você já sabe que a energia quântica pode ser muito diferente de qualquer coisa que você tenha em mente, ok? E se não se tratasse de física? E se a energia quântica fosse a "impressão digital do criador"? Se trataria de física e também teria uma consciência, certo? Mas muitos de vocês achariam isso algo muito estranho, não?” Kryon

O Grande Mistério da Energia Quântica da Galaxia
A energia quântica que se vê no muito pequeno, se vê também no grandissimo. Na verdade, a física é realmente muito diferente em diversas partes do universo, dependendo do que está no centro de cada galáxia. 
Vamos começar desta premissa - que a física não é um conjunto de leis universais pré-determinadas. Ela varia de acordo com a impressão quântica da energia criativa de cada uma. Algumas delas são muito semelhantes, mas todas diferem ligeiramente. E, se você pudesse conhecer a diferença, você se perguntaria o porquê, e é o que eu acabei de dizer – se trata daquilo que está lá no meio.
Dado que a sua física é principalmente 3D, vocês têm dificuldade para perceber como as coisas realmente funcionam. E a física quântica é a única pista que vocês têm para o multiverso e a possibilidade de algumas leis de massa e gravidade sejam determinadas pelo que acontece no centro de cada galáxia. A energia da criação está no meio. Essa energia bipolar, o push/pull que nós chamamos de as gêmeas, estão no meio de sua galáxia. Vocês veem em 3D, como uma coisa única – o que é impossível – mas, na verdade, é um evento duplo. A ciência não sabe disso ainda. Por isso, lhes damos essa informação agora, para que, quando descobrirem, possam dar crédito ao que leram aqui e a tudo o que eu estou prestes a dizer. A propósito, já que na sua física, tudo vem em pares, até mesmo as leis da física atual, como você pode criar uma singularidade no mio da galáxia? Ninguém nunca pensou que isso poderia ser mais um par?

Uma pergunta para os astrônomos
-Caro astrônomo, você acredita em Deus? O astrônomo pensa um momento e poderá então responder: "não me compete definir a divindade. Não é a minha ciência. Eu poderia acreditar em Deus, mas não é minha área de estudo, porque eu trato do método científico".

-Então, modificamos a perguntar: o que você vê na sua galáxia que seja cientificamente interessante? Aqui, o astrônomo pode ficar mais animado e responder:

"Muito bem, lhe direi o que é interessante para todos nós. Descobrimos algo que não entendemos. Existem princípios físicos, em coisas grandes que não se aplicam à mecânica celeste que se estuda na física newtoniana e euclidiana. É estranho, para nós, que a galáxia se mova como uma plataforma única, quase como se as estrelas fossem pedras coladas sobre ela. Gira tudo junto. Deve haver algum tipo de energia que mantém essa forma. Porque a mecânica celeste que nós conhecemos tem a ver com a gravidade, a massa e objetos que orbitam em torno de um núcleo, como o nosso Sol, e cria órbitas que são todas diferentes. Todos os objetos em torno de um centro gravitacional traçam sua própria órbita, de acordo com a massa e velocidade. É por isso que todos os planetas têm órbitas diferentes. É a física que nós esperamos.Isso é o que faz o nosso sistema solar. Mas não uma galáxia. As galáxias têm algo no centro, que deve se basear na gravidade, no entanto, tudo gira em torno do centro como uma coisa só. Tem uma espécie de unidade ou atração gravitacional lá. Nós não entendemos

O projeto Incrível – Contra todas as probabilidades!
Mas não é tudo. Eles, então, irão dizer-lhe algo que você não vai acreditar. Tem a ver com o que vocês chamam de casualidade.
Esiste allgo que vocês não esperavam e que está acontecendo ao seu redor. Na sua realidade tridimensional, tudo o que acontece na Terra, parece estar em um estado casual. Ou seja, a realidade reage segundo uma esperada curva em forma de sino (Gaussiana). As coisas comuns ocorrem com mais freqüência do que as incomuns. A probabilidade toma a forma de casualidade esperada. Se você jogar um dado milhares de vezes, verá uma coerência na casualidade que você define "a forma como as coisas funcionam." É o que você espera. Não há parcialidade.

Voltando ao astrônomo que agora está dizendo: “qualquer parte que olhemos, considerando o que chamamos de "energia criativa do Universo“, é incrivelmente improvável matemáticamente. Seria como jogar o dado e obter seis, depois seis, depois seis, mil vezes. Está além do campo da casualidade. Demonstra que deve haver um "projeto inteligente". 

Agora, não é uma pessoa metafísica, mas se trata de um astrônomo. Onde quer que olhe, ele vê que, contra todas as probabilidades, o Universo è projetado generosamente para a vida. Eles usaram o termo "projeto inteligente". Eu uso o termo "projeto benevolente." E lhes direi que a energia que une os sistemas solares da sua galáxia, mais de 100 bilhões de estrelas, é uma gigantesca mão quântica que se assenta sobre todas as galáxias do seu Universo, como a mão de Deus. É uma mão benevolente, e quântica.

Como pode ser isso?
Este é o fator quantico, a própria impressão digital criadora do Universo. É propensa ao amor, propensa à vida, propensa à benevolência. E aqui estão vocês em uma terras que, na realidade, não deveria existir, porque a única coisa que consente a sua existência, é o Projeto Inteligente.
Quanto tempo foi preciso para que os cientistas se dessem conta disso? Para eles, é um enigma, e não uma declaração divina. É fora da estatística das probabilidades e parece ser possível, somente por meio de um projeto - uma benevolência que é a energia criadora do Universo. Pensem nisso. O que isso significa para você? Se existe uma benevolência, em toda a criação do universo que consente a vida, que permite a esta terra de existir, isso significa que existem outras terras. Existe vida em todo lugar! Já dissemos isso muitas vezes

Aqui está um grande enigma para os cientistas
Quando esta energia quântica for reproduzível em outros laboratórios, haverá aqueles (porque há sempre) que tentararão transformá-la numa arma. Porém, aqui está algo que vocês devem saber: Será a primeira energia a ser descoberta, que não permitirá isso. Não poderá ser usada como uma arma, porque é energia benevolente. Imaginem uma energia quântica que é física pura, mas que tem uma propensão! O que isso lhes diz? Deveria mostrar-lhes que está acontecendo algo na física superior, que é mais do que matemática e atributos da matéria.
Com o tempo, o fator quântico será descoberto neste planeta. Quando isso acontecer, será muito controverso e irá contrariar a lógica, a 3D, e o modo como as coisas funcionam com o método científico. A escalada para se chegar a tudo isso é difícil. O que você faria, como cientista, se os experimentos que tivesse realizado tivessem uma " mente própria"? O que você pensaria se a gravidade, o magnetismo e a luz só pudessem ser montados de um determinado modo, que criasse a cura e jamais um alinhamento destrutivo? Tudo isso irá redefinir algumas das forças fundamentais do universo.

O projeto inteligente é só o primeiro, mas muitos astrônomos e físicos hoje, ainda pensam que é uma anomalia.
Essa vai ser a próxima maior descoberta no planeta. Estava inacessível até agora porque é preciso uma consciência de vibração mais elevada para criá-la e compreendê-la. Quando qualquer planeta descobre uma energia quântica e é capaz de usá-la, pode-se caminhar sobre aquele planeta, sabendo que alì serão encontradas entidades de consciência elevada. Isto nunca lhes foi dado antes, porque dentro do fator quântico está contido o segredo da viagem interplanetária, usando estados amplos e interconectados. Há maneiras de fazer as coisas que vocês nunca pensaram que poderiam existir. Vocês podem jogar fora os seus foguetes. Vocês estão prestes a conseguir isso.




venerdì 3 febbraio 2017

Un Nuovo Modello cosmologico, mette in discussione la teoria del Big Bang


Nessun inizio, nessuna fine, ma un Universo in continua evoluzione, dove massa, tempo e spazio possono convertirsi l'uno nell'altro. Un Universo dunque, senza Big Bang e senza fine. Questo è il cosmo in cui viviamo, così come lo ha concepito e definito Wun-Yi Shu della National Tsing Hua University di Taiwan, che permette di risolvere molti problemi ancora aperti della teoria oggi comunemente accettata, che vuole che l'Universo in cui viviamo sia nato dal Big Bang. LaRepubblica 
Uno studio pubblicato sulla rivista Physics Letters B - realizzato dai ricercatori Ahmed Farag Ali e Saurya Das - mette in discussione la teoria del Big Bang.
L'età dell'Universo suggerita dalla relatività generale è di 13,73 miliardi di anni. A dare inizio a tutto fu il Big Bang, quando un singolo punto di densità e temperatura infinite (tecnicamente, una “singolarità”) esplose, producendo un'espansione dello spazio e del tempo. «La singolarità è il problema più serio della relatività generale, perché lì, le leggi della fisica perdono di significato», spiegano Ahmed Farag Ali. Focus.it
Secondo i due fisici, la singolarità può essere “risolta” dal loro modello, che rivoluzionerebbe quindi la teoria più accreditata: il Big Bang non esiste, l'universo non ha inizio e, conseguentemente, non avrà fine.

Convalidati, quindi, gli insegnamenti di Kryon che già da moltissimi anni viene informandoci che non ci fu nessun punto da cui è partita un’esplosione che possa giustificare il Big Bang.

Non c’è mai stato un tempo come questo sul pianeta, un tempo in cui vi si chiede di pensare fuori dai confini della vostra comoda realtà e di andare oltre la muraglia dei vostri naturali preconcetti.” Kryon

Kryon – 2008 (Avvenimenti Attuali)
Lasciatemi che vi parli della profondità di ciò che sono vicini a scoprire in questo prossimo decennio: riscriveranno lo scenario di come è nato l’Universo. Non c’è mai stato il Big Bang (come abbiamo discusso molte volte). Il concetto stesso di Big Bang è una spiegazione tri-dimensionale di un attributo interdimensionale. Gli Universi si creano ad ogni istante per un cambiamento dimensionale – quando una dimensione letteralmente collide con un’altra. E’ un grandioso evento quantico. E’ qui che avete tutte le caratteristiche che descrivete come Big Bang.
Il Big Bang non ha mai esistito, anzi, esiste tuttora!
“Gli scienziati hanno una linea temporale di questo evento. Come potete avere una linea temporale per un evento quantico? Non esiste il tempo nello stato quantico. Gli scienziati hanno capito che esiste un residuo misurabile che prova che hanno ragione. Permettetemi di chiedervi una cosa: cosa vi dice il profumo che sentite in cucina mentre il pane cuoce? Vi dice che
quattro milioni di anni fa lì si è cucinato del pane o dice sta cuocendo ora? È il preconcetto di un modo di pensare lineare in una sola dimensione temporale che, quando sente il profumo del pane, calcola quanto tempo fa è stato cotto! Non si capisce che l’evento quantico del Big Bang è ancora in corso. Questo spiega l’energia dell’espansione dell’Universo. Comincia anche a spiegare “l’energia di ciò che vedete”. Il “residuo” che gli scienziati misurano è la prova della realtà di un evento ancora in corso quando lo vedete nelle 3D, ma è un evento che è la realtà della creazione in uno stato quantico.
Il centro della vostra galassia emette la materia che è voi
Osservate la discrepanza 3D della teoria attuale: come potrebbe dal nulla venire qualcosa che poi, a una velocità superiore a quella della luce, si espande istantaneamente violando ogni legge della fisica conosciuta per creare in un nano-momento l’attuale massa dell’universo? Però il preconcetto di un modo lineare di pensare fa accadere tutto nella linea temporale di un istante... e così pensate di aver capito tutto.
Lasciate che vi dica una cosa che non vi ho mai, mai, descritto prima. Il centro della vostra galassia emette la materia che è voi. La scienza lo capisce al contrario. I
due gemelli al centro della vostra galassia conducono ai due gemelli che sono nel centro di tutte le altre galassie. Milioni di galassie, miliardi di galassie. Sono tutte collegate in un modo che non potete neppure immaginare, fuori dallo spazio, fuori dal tempo, come legami tra amici che hanno una coscienza. Non il tipo di intelligenza e coscienza che vedete nel vostro cervello, no. Si tratta invece di una colla buona e intelligente che dispone l’universo con l’amore. Questo è un concetto elevato e nobile, e molti – semplicemente – non sono pronti per esso.

Vi abbiamo detto che non ha senso che l’universo esploda da un punto centrale di creazione senza distribuirsi equamente. Vi abbiamo detto di osservare l’effetto del raggruppamento a dimostrazione che non ci fu un punto da cui è partita un’esplosione. Ma c’è di più, e ora vi diremo di cosa si tratta. Perché verrà il tempo in cui sarete in grado di posare i vostri “occhi” e i vostri telescopi su luoghi molti diversi e lontani. Uno di questi potrebbe anche essere un altro pianeta, e i vostri telescopi, osservando l’universo in modo stereoscopico come i vostri due occhi osservano il mondo, vedranno finalmente un’immagine tridimensionale di fronte a loro. Ciò che vedranno saranno delle strade apparentemente nere tra gruppi di materia stellare. Appariranno dritte linee di oscurità, che danno all’universo una direzione - gli danno simmetria - creando mistero sulla possibilità di una tal cosa: strade apparentemente fatte di nulla tra i vari raggruppamenti. Fateci caso. Succederà.
Quando entrerete in uno stato interdimensionale, inizierete a toccare il volto di Dio, l’energia creatrice dell’universo, un’energia che, invero, tende all’Amore.

Vi dirò qualcosa che sarà riconosciuta nel futuro. E quando la scienza confermerà ciò che vi dico oggi, voglio che leggiate l’intero messaggio perché allora il vostro fattore di credenza saprà anche che io dico il vero, riguardo il creatore dentro di voi. Il solo motivo per cui vi parlo di scienza è perché, in futuro, la vostra linearità e il vostro condizionamento farà il collegamento.

Le due leggi mancanti
La fisica è UNA e completa a prescindere da come la si percepisce. Tutte le leggi sono comunque lì... pronte per essere scoperte. Allora, ampliate il concetto e lasciate che vi chieda: quante dimensioni ci sono per voi? Ce ne sono più di quante ne conosciate, anche se voi siete consapevoli – e usate attivamente – solo le quattro che avete.
Le quattro leggi della vostra fisica funzionano ma ce ne sono di più. In passato vi abbiamo dato
altre due leggi di fisica, e non è questo il momento per rispiegarvele. Quando si entra nell’interdimensionale, si osservano delle energie multi-dimensionali che devono contenere più informazioni rispetto alla vostra fisica attuale. Ora avete quattro leggi; potete chiamarle newtoniane, euclidee, einsteiniane, se volete, e sono quelle che vi hanno portato dove siete oggi. Ora, però, osservate bene insieme a me la vostra galassia a spirale e guardatela muoversi. Non si muove come il vostro sistema solare.Le vostre leggi sugli oggetti in movimento sono condizionate da un pregiudizio 3D di consistenza. La scienza cerca leggi empiriche per trovare che, quello che lei crede vero, sia valido per tutto quanto. Ciò che invece gli scienziati non capiscono è che questo è un preconcetto. Funziona solo in un senso... nelle 3D. Se applicate le regole soltanto su un campo, quello del tempo, potete applicare la matematica lineare e da lì scoprire quel che vi serve. Tutto è in linea retta, va tutto in avanti, non cambia mai, sempre uguale. Si potrebbe dire che la vostra scienza tende a una coerenza semplice!

Ecco arrivare il libero pensatore che dice: La logica 3D o i preconcetti 3D non si applicano alle cose interdimensionali. Le leggi della forza debole e forte interdimensionale vanno oltre la comprensione 3D e possono vedersi come caotiche e incoerenti. Vorrei darvi un’ulteriore spiegazione. Il vostro sistema solare funziona come vi aspettate. Nel tipo di fisica che avete applicato a come si muovono le cose nello spazio, gli oggetti che sono più vicini al sole, per esempio Mercurio, si muovono più velocemente. Poi ci sono oggetti ben distanti dal sole che si muovono più lentamente (i pianeti esterni), qui entrano in gioco le leggi della meccanica orbitale. La distanza dal sole si sviluppa nelle leggi 3D della meccanica orbitale che si basa sulle regole che avete scoperto sulla gravità, la massa, la distanza e la velocità. E queste regole sono corrette... per le 3D. Ripeto, questo vi permette di inviare veicoli spaziali verso i pianeti, essere molto precisi, far sì che s’incontrino in orbita, raccogliere delle immagini e analizzarle.
Ora, guardate per un momento con me... non è così che si muove la vostra galassia. È un moto elegante che sfida la legge dell’inverso del quadrato (la legge che definisce come l’energia si disperde secondo la distanza dalla sua sorgente). Sfida le leggi fondamentali della gravità e della forza. Sfida le semplici e preconcette caratteristiche di come le cose si muovono nello spazio. Osservate con me la vostra galassia. Osservate la sua rotazione. Sembra come posata su un vassoio. Tutto si muove insieme. Tutto! Tutto ruota alla stessa velocità rispetto al centro... come una gigantesca ruota tutta collegata. Questo gigantesco vassoio si comporta come se tutte le stelle fossero dei semplici sassolini, in qualche modo incollati allo stesso tessuto dello spazio, muovendosi tutte insieme.

Il Mistero del Buco Nero
Abbiamo parlato delle forze interdimensionali debole e forte, quelle leggi cinque e sei della fisica che non sono ancora state scoperte. Il modo in cui si muove la vostra galassia dipende da ciò che al centro della galassia manifesta queste forze. Voi pensate che sia un buco nero , ma non lo è. È molto più di quanto potreste immaginare. Avete notato che in fisica c’è sempre la polarità? Dalla più piccola alla più grande struttura atomica, la polarità è sempre presente. Lo vedete anche nel magnetismo. Si cela anche nella gravità. È un punto fisso dell’energia che c’è dappertutto, dappertutto.
Ci sono sempre due tipi di energia che agiscono una contro l’altra e nel contempo insieme per creare la realtà dimensionale. La materia è una polarità della realtà, e l’anti-materia è l’altra. Cercate sempre “la repulsione e l’attrazione”, perché questo vi mostrerà come rispondere alle questioni più sconcertanti della fisica.
Nel centro di ogni galassia ci sono
due gemelli. Anche nel centro della Via Lattea ci sono due gemelli. Avete due energie: una spinge e l’altra attrae. Voi, tuttavia, vedete la cosa come un unico gigantesco Buco Nero. Presumete che la gravità del Buco Nero in qualche modo afferri la spirale galattica facendola girare tutta insieme su sé stessa in quel modo insolito che viola tutte le leggi di Newton. Non è così. Quel che succede nel centro della vostra galassia è stupendo. È un’elegante forza interdimensionale che non è la gravità, è una forza che si estende all’intera regione galattica, una forza che la tiene insieme come una colla, e voi non avete una legge che la spieghi... ancora. Inoltre, si nasconde una cosa con cui la scienza sta iniziando a confrontarsi soltanto ora.

Tutta questa spiegazione per definire un punto di partenza razionale perché possiate approcciare questo argomento veramente grande. Mettetela semplicemente così: quando entrate nella fisica interdimensionale, e questo comprende le energie di ciò che chiamate spiritualità, troverete qualcosa che non vi aspettereste: coscienza... fisica con una propensione.
L’interdimensionalità del vostro centro galattico ha coscienza. Deve averla. Tutto ciò che è interdimensionale è allineato con la creazione. Sto parlando di cose che forse non comprendete. Sono attributi concettualmente molto alti, a volte incredibili, che non sono mai stati affrontati in questo modo prima. Quando infrangerete il muro della logica lineare di ciò che siete soliti aspettarvi nella fisica lineare, v’imbatterete in cose che non hanno senso per i vostri preconcetti. Non avranno senso non solo perché sono in uno stato quantico, ma perché contengono qualcosa che la “coerente scienza 3D” non desidera accettare... l’intelligenza all’interno della fisica.


sabato 28 gennaio 2017

Modelo Quântico prova que o Big Bang nunca existiu!

Imagem Google

De acordo com teorias de Einstein, nosso universo foi formado a aproximadamente 13,8 bilhões de anos, a partir de uma pequena partícula durante o Big Bang. Apesar dessa teoria ter se tornado uma aceitação geral, algumas perguntas ainda surgem espontaneamente e os cientistas ainda não conseguem explicar o que aconteceu ou o que teria antes disso, por exemplo. Agora, dois físicos em uma entrevista no Daily Mail,  apresentaram um novo modelo radical, que sugere que na verdade, a tal “explosão” não teria acontecido – e que nosso universo não possui nem começo, nem fim.
“A matemática e a teoria do Big Bang, em si, se anulam por conta dos infinitos”, disse Saurya Das, professor na Universidade de Lethbridge, no Canadá, ao Daily Mail.


"Nunca houve um momento como este no planeta, um momento em que você está sendo convidado a pensar fora dos limites de sua realidade confortável, e ir além das muralhas de seus preconceitos naturais” Kryon

Kryon - 2008 (Eventos Atuais) - “Deixe-me dizer-lhe sobre a profundidade daquilo que está prestes a ser descoberto nesta próxima década: reescreverão o cenário de como o universo nasceu. Nunca houve o Big Bang (como já falamos muitas vezes). O conceito do Big Bang é uma explicação tridimensional de um atributo interdimensional. Os Universos são criados a cada momento por uma mudança dimensional - quando uma dimensão literalmente se colide com outra. É um grandioso evento quântico. É aqui que você tem todas as características que descrevem como o Big Bang. "

Muitos cientistas  pensam que já compreenderam tudo sobre o Big Bang, e têm até uma linha temporal desse evento. Isso é muito bizarro! Como podem ter uma linha temporal para um evento quântico? Não existe o tempo em um estado quântico. Os cientistas entenderam que existe uma prova residual mensurável como prova de que eles estão certos. Deixe-me perguntar uma coisa: o que vocês me dizem do cheiro que sentem vindo da cozinha, enquanto o pão està assando? Esse fato lhes diz, por acaso, que quatro milhões de anos atrás, se estava assando o pão alí ou diz que està sendo assado agora? É o preconceito de se pensar em uma maneira linear, em uma só dimensão de tempo que, quando você sente o cheiro do pão, deve subito calcular quanto tempo atrás foi assado! Ainda não ficou claro, que o evento quântico do Big Bang está ainda em curso. Isso explica a energia da expansão do Universo. Começa, também, a explicar "a energia daquilo que os cientistas vêem." O resíduo que eles medem é a prova da realidade de um evento ainda em curso, quando se é visto em 3D, mas é um evento que mostra a realidade da criação em um estado quântico.
Hoje, nesta era moderna, muitos cientistas ainda estão convencidos de que toda a matéria que vêem no Universo - a Terra, o sistema solar, a galáxia e todas as outras galáxias, até onde conseguem observar - surgiram a partir de um único acontecimento expansivo, ao qual chamaram big bang.

Quando investigam o Universo que vos rodeia, Senhores Cientistas, que outro acontecimento encontram que tenha ocorrido apenas uma vez? O que é que vos leva a concluir que houve apenas um único acontecimento criativo expansivo?
A resposta é que as vossas observações indicarão não existir nenhum outro evento que encaixe nessa premissa. Aliás, observam precisamente o contrário: uma miríade de acontecimentos espantosos, de muitíssimos tipos, acontecendo à vossa volta. E, através das observações, descobrem, inclusive, mais diversidade do que tinham imaginado. Assim sendo, o que é que vos leva a concluir que houve apenas um único acontecimento criativo expansivo?

Quando apontam os vossos instrumentos para os confins do que conseguem observar, acaso eles indicam que tudo tem a mesma idade? Assim deveria ser, para indicar um único momento de criação. Ainda que considerem o “paradoxo do relógio”, é claro que não deveriam encontrar objetos longínquos mais jovens do que o vosso próprio planeta. No entanto... encontram!
Acaso verificam que o Universo se encontra disperso, uniformemente, à medida que viajam e se afastam de um ponto-fonte?... Assim deveria ser, para apoiar a ideia de um acontecimento criativo único. Mas, como muito bem sabem, não é isso o que se passa. Quanto mais potentes são os instrumentos, tanto mais claro se mostra este equívoco... se estiverem dispostos a admití-lo!
Observam grandes zonas vazias, outras com material (galáxias), aglomeradas em conjunto. Nem sequer há dispersão e nenhum “rasto” que indique a fonte consistente de um só acontecimento criativo.

Chegou a hora de começar a pensar numa nova teoria, a observar com novos olhos científicos.
O certo é que houve muitos acontecimentos expansivos, espaçados ao longo de uma enorme quantidade de tempo. A verdade é que o vosso planeta se encontra entre um dos muitos acontecimentos criativos que se superpuseram, alguns dos quais aconteceram antes do vosso.
Ganhariam se examinassem o que provoca isso, para que, quando acontecer o próximo, não se sintam tão chocados. O processo criativo da matéria é determinado pela mais pura lógica e pelas matemáticas físicasIsto será um tema de grande debate, já que, uma vez mais, agitará os alicerces dos sacerdotes que insistem em afirmar que houve apenas uma criação.
Como podem limitar Deus dessa maneira?...

Assim, aqueles que nasceram apenas com um «receptor de cor», dirão: “No Universo existe apenas uma cor e, naturalmente, é a cor de Deus”. Limitados somente ao que acreditam ver, tendem a impor essa verdade sobre todas as coisas que vêem.
Assim, alguns dos vossos cientistas afirmam poder demonstrar que houve apenas um acontecimento, pois têm a sensação de que podem medir (ver) o resíduo desses acontecimento à sua volta, no espaço.
Como podem estar seguros de não estarem medindo apenas o resíduo do vosso próprio acontecimento local?
Se a galáxia estivesse flutuando num recipiente de azeite e, olhando para onde olhassem, só vissem azeite, acaso postulariam que todas as galáxias, em todos os lados, também estariam boiando em azeite?... Ou deixariam aberta a possibilidade de que, para além dos vossos sentidos medidores, poderiam haver galáxias flutuando em outras substâncias?...Tal é a lógica das vossas conclusões.

O centro de sua galáxia emite a matéria que são vocês
Observem a discrepância 3D da teoria atual: como pode algo vir do nada e, em seguida, a uma velocidade superior à da luz, expandir-se instantaneamente violando todas as leis conhecidas da física para criar em um nano-momento a massa atual do universo? Mas o preconceito de uma maneira linear de pensar, faz com que tudo aconteça na linha do tempo de um instante... e, dessa forma, os cientistas entenderam tudo!
Bem, deixe-me lhes dizer algo que eu nunca, nunca descrevi antes. O centro da vossa galáxia emite a matéria da qual vocês são feitos. A ciência entende o contrário. Os gêmeos no centro da sua galáxia se conduzem aos dois gêmeos que estão no centro de todas as outras galáxias. Milhões de galáxias, bilhões de galáxias. São todos ligados de uma forma que vocês não podem sequer imaginar, fora do espaço, fora do tempo, como as ligações entre  amigos que têm uma consciência. Não é o tipo de inteligência e consciência que vocês vêem em seu cérebro, não! Se trata, em vez disso, de uma boa cola inteligente que proporciona o universo com o amor. Este é um conceito elevado e nobre, e muitos - simplesmente - não estão preparados para entender.
Cada galáxia tem um sistema empurra/puxa em seu centro. Este é um sistema de energia gêmea, mas vocês só vêm um. Vocês estão convencidos de que é invisível, um buraco negro.

Efeito Gaia
Alguns cientistas, observando a história da Terra, estão começando a ver alguma coisa que incomoda outros cientistas, ou seja, que uma consciência possa ter criado a vida. É claro que muitos não querem que se pense assim, porque o modo de pensar linear 3D, da atual ciência, não permite que existam regras fora da caixa de uma coerência global. A ironia disso é que, o próprio preconceito de coerência, não permite o preconceito de um criador. Mas o universo tem uma propensão para a vida! A mente humana tende a uma dimensão de pensamento limitado mas o Universo tende a uma cola chamada Amor que une todas as coisas.

A história da Terra mostra que a vida continuou a ser criada e destruída por quatro bilhões de anos. Começou e parou, foi criada e destruída várias vezes. Enquanto no passado a vida era vista como algo "contra todas as probabilidades" e que não existia em mais nenhum outro lugar no universo, agora é vista como criada e recriada várias vezes, em TODO o Universo!

Alguns dizem: Foi um evento que aconteceu por acaso. Sério? Qual é a probabilidade que, após a auto-destruição da vida, possa haver um evento assim incrível de se reorganizar? Algo que não deu certo... e que, no entanto, eis que retorna tudo! O que vocês acham? Os cientistas estão começando a considerar o efeito de Gaia como uma consciência que provém de algum lugar, de alguma forma, e que tende a criar a vida. Está fora do escopo do que vocês chamariam de probabilidade. Levou um longo tempo, mas a vida foi sempre recriada.  Foi-se repetindo mais e mais vezes, até que o planeta tivesse sido bem desenvolvido para suportar a vida. A fotossíntese é uma resposta, porque ela criou o equilíbrio... plantas e árvores que utilizam o subproduto da vida para criar o equilibrio. Mesmo quando era totalmente removida do sistema, a vida retornava! Mesmo quando a Terra era estéril por algum motivo que não deu certo, a vida se recriou ... por cinco vezes. A ciência está começando a vê-lo e está se perguntando como é que a terra parece ter essa tendência para criar sempre a vida. Alguns dizem que há uma consciência, outros dizem que não é verdade... que, simplesmente, não é possível.
No entanto  há, queridos humanos, e é uma consciência interdimensional que cola todas as coisas, porque quando você entra em um estado interdimensional, você começa a tocar a face de Deus, a energia criadora do universo, uma energia que, de fato, tende ao amor.”

Nós dissemos que não existiu nenhum big bang, pedimos para olharem para o efeito clumping (conglomeração) como evidência de que não houve um ponto de explosão original. 
Quando começarem a mapear o universo e observarem como as galáxias são realmente colocadas juntas, saberão que não é algo aleatório. Portanto, o que vocês chamaram de Big Bang não deveria estar distribuído de forma aleatória por toda parte a partir do quase nada? Existe um padrão no aparente caos do evento interdimensional que foi o Big Bang. O Big Bang foi na verdade uma grande colisão de energias interdimensionais – de dimensões.”  Kryon

martedì 24 gennaio 2017

Il Mistero dei Fantasmi. Esistono e sono informazioni multidimensionali!

Immagine Google
 Esiste una correlazione tra la coscienza umana e la Griglia Cristallina della Terra, una rete multi-dimensionale di energia che circonda il nostro pianeta. L'energia rilasciata dalla frequenza vibrazionale del pianeta si basa su ciò che l'umanità fa o pensa, che colpisce, veramente l'Universo, il che definisce il nostro rapporto con la Terra.
La Griglia Cristallina influenza la vita umana, che riflette e amplifica i nostri livelli ascendenti di coscienza. Una parte di essa è chiamata griglia elettromagnetica che si trova a livello della crosta e si estende verso l'alto in siti di 30.000 metri sul livello del mare. Questa è la griglia principale in cui l'umanità ha mantenuto la sua coscienza negli ultimi 6000 anni. Può essere chiamato, quindi, Grade Umana.
La coscienza Umana contiene un imprinting che influenza il pianeta. Si tratta di energia di informazione (e non di un’energia casuale) che sviluppiamo sulla base di ciò che pensiamo, ed è un’informazione potente. La coscienza Umana va direttamente in quel che noi definiamo la Griglia Cristallina multidimensionale del pianeta, lasciando una traccia. Non si può vedere, ma essa conserva l’energia e l’informazione multidimensionali di tutti gli esseri umani vissuti qui.

Qui, vedrete delle belle… Ma è la spiegazione sui fantasmi più coerente che abbia mai sentita!

L'energia umana influenza ogni luogo del Pianeta!
"La Griglia Cristallina è come un back-up che contiene tutto quello che gli Umani le hanno messo dentro, attraverso la coscienza. È un registro multidimensionale di pensieri, vite e avvenimenti. Molti riescono avvertire, in certe zone, un’aria che sembra riempire l’ambiente di una stratificata energia pesante di una guerra avvenuta in quello territorio, o in altre zone, un’aria che sembra serena e pulita. Il motivo sono gli avvenimenti creati dagli Umani in quel territorio. Avete, quindi, l’idea che l’energia Umana influenza i luoghi.
In certe condizioni e in certi modi, una vita Umana o l’interazione di alcune multi-vite insieme nelle profondità di uno scenario, creeranno un imprinting d’informazione energetica, un attributo multidimensionale in quel luogo. Si tratta d'informazioni e di un’energia che si ripeterà come un nastro registrato nelle 3D. Avevate notato che in una casa infestata si ha la continua ripetizione di una scena? Non succede mai nulla di nuovo, sono sempre gli stessi, quelli che chiamate “fantasmi”. È il risultato di un'imprinting della coscienza Umana. Come voi ne avete pure una, quando trovandovi là, vi ci sovrapponete, così vi vengono i brividi perché la cosa è reale. Può perfino relazionarsi con voi!

L'imprinting presenta dati che sono scientificamente misurabili!
Ora, anche la scienza se n’è interessata, giustamente. Ha notato qualcosa riguardo alle vere aree “infestate”. L’imprinting (l’infestazione) presenta dati scientificamente misurabili che sono tutti multidimensionali! Sapete quali alterazioni hanno misurato in questi luoghi? Il magnetismo, la gravità, anomalie luminose e perfino anomalie temporali, perché è di questo che si tratta: di un evento multidimensionale (una traccia o residuo di energia di una coscienza esistita), impresso su un luogo del pianeta che si ripete continuamente, ancora e ancora. Gli attributi multidimensionali spesso prevedono anche cambiamenti di temperatura, sempre verso il freddo. Vi abbiamo anche detto che se svilupperete delle lenti multidimensionali, avrete bisogno di un elemento super-criogenico. Ricordate? Questo è una caratteristica delle cose “fuori dalle 3D”.
Lo potete catturare con i vostri registratori video? Sì, perché sa di essere osservato (proprio come la luce sa di essere osservata durante gli esperimenti di fisica) e perché fa parte di un imprinting multidimensionale. È difficile spiegarvelo, dato che voi tendete ad attribuire il saper/conoscere a una specifica coscienza; cioè, voi credete che possa conoscere solo qualcosa che sia intelligente, Umano o animale. Ma non si tratta di questo. È un saper/conoscere quantico. Molti dei fisici ve lo dimostrano con quelle insolite caratteristiche della luce e del magnetismo, dove non esiste la distanza o il tempo. Lo stesso c’è anche qui in ciò che chiamate “fantasma”.

I fantasmi non hanno una loro intelligenza - sono solo informazioni multidimensionali
Voi pensate sempre che ci sia un’intelligenza o coscienza nelle “anime/fantasmi” e si terrorizzano nel solo immaginare la loro presenza. E si domandano: Come può essere semplicemente informazione? La risposta va oltre la vostra esperienza, così non potete comprenderla. Tuttavia, le informazioni multidimensionali sembrano avere ciò che voi considerate come una “vita cosciente”, ma non è così. Vorrei chiedervi: quando interagite con le vostre macchine di intelligenza artificiale (i computer) che vi parlano e vi chiamano per nome, entrate in panico e dite che c’è un “fantasma nel computer”? No. Ora, allargate il concetto di un milione di volte e avrete gli imprinting multidimensionali

Una tecnica inusuale per eliminare un’infestazione da fantasma!
Vi piacerebbe sbarazzarvi di un’infestazione? Dovrete presentare un’energia che sia più forte dell’imprinting dell’infestazione. Capite? Non potete ordinargli di andarsene. Non è un’entità, carissimi. Non servono soffi e sbuffi, e neppure invocare Dio cambierà qualcosa. L’imprinting è stato creato da esseri potenti e magnifici (chiamati Umani) che a volte sembrano fare cose comuni. E c’è anche un motivo per questo. Faccio una digressione: voi non sapete veramente quanto è grande l’energia di una vecchia anima. Non vi siete mai chiesti perché tutti i popoli indigeni del pianeta evocano i loro antenati rendendo loro gli onori che rendono? Perché conoscono il potere che c’è in questo! A volte una persona che vi sembra comune ha un’anima molto vecchia e porta molte informazioni e molta energia alla griglia. Interessa tutto il Registro Akashico contenuto nel DNA Umano.

L’Atto Sessuale è più forte dei fantasmi! Caspita! 
Per eliminare un imprinting (un’infestazione), dovete presentare un’energia che sia più forte di quella dell’infestazione. Allora, quale potrebbe essere? Per quanto sembri inappropriato, ve lo dirò: mettete nella stanza due amanti! Questo lo eliminerà. Lo eliminerà perché questa è un’energia molto più forte dell’informazione di quel “nastro registrato” multidimensionale che sta girando. Il potere e l’energia degli Umani uniti nell’intimità creano una terza energia che è di gran lunga più potente di quella che si crea separatamente. Fa quasi sentir il canto degli angeli, ed è ben più intensa di quella di qualsiasi altro atto fisico. E voi lo sapete. È sacra. È meravigliosa ed è più forte che qualsiasi infestazione. Se volete un altro metodo, allora presentate in quel luogo con celebrazioni e cerimonie, introducendo la forte energia dell’amore della creazione. Questa contiene la potente emozione dell’amore che infine ridurranno l’infestazione a nulla. Provatelo!

L’energia dei “fantasmi”
L’energia non è uno strato di vernice! L’energia spirituale non è nelle 3D. Non “si vernicia di energia spirituale una situazione o un Umano”. L’energia, invece, è in uno stato quantico, specialmente l’energia dell’anima. Quindi, essa s’imprime sulla Terra, sull’Universo, si potrebbe dire che sia in assenza di tempo e non in una localizzazione reale, come voi lo pensate. Gli istanti del trapasso sono, quindi, impressi nell’etere dell’aria stessa che respirate. E non è localizzata, perché non è come una verniciatura che si applica a qualcosa o in qualche posto. Non è impressa nel luogo in cui l’umano spira. È dappertutto. Così, quello che vi stiamo dicendo è che il trapasso di ogni singolo Essere Umano su questo pianeta ha una caratteristica importante chiamata "imprinting del trapasso". Nella realtà del momento di questo trapasso, nell’attesa che il corpo muoia, viene generata dal pianeta un’impronta cristallina interdimensionale. Che la morte sia veloce o lenta… dolce o violenta, questa energia a-temporale si imprime subito nell’energia del pianeta! S'imprime qui perché è un momento intenso e prezioso. È un’energia dinamica, percepita come in tempo reale (ma non lo è) e ha molti strati di realtà.
Lasciatemi parlare di un imprinting che dovete altrettanto conoscere. Se nella sua famiglia qualcuno è addolorato tanto da permettere che l’impressione entri nella propria coscienza e nel proprio cuore, costoro portano con sé quest’incredibile dolore per questa morte, molto a lungo. E l’imprinting rimane con loro fintanto che lo alimentano. Parte di questo imprinting può essere raccolto e trattenuto come paura, dolore, dispiacere e rabbia in qualunque persona che lo voglia assorbire come tale. Oppure, può essere preso come amore, liberazione, pace e soluzione. L’imprinting del trapasso è plastico, perché è nello stato quantico. 

 Fantasma o ... imprinting di transizione vita-morte? 
I fantasmi sono spesso il risultato di questa transizione della morte. Non è necessariamente localizzata ma la vostra mente vuole pensare che sia 3D. L’“energia di un fantasma” sta in un certo luogo, ma non è così. È dovunque e dappertutto sulla Terra voi vogliate accedervi. Una famiglia si può trasferire in una casa e sentire questo terribile imprinting di una morte ed esserne molto spaventata. Così traslocano in un’altra casa. Stranamente, il fantasma (imprinting) sembra seguirli! Questo è perché loro vi hanno partecipato attivamente e hanno generato paura intorno a questo. L'hanno alimentato. 

La paura è un’energia potentissima che attrae ogni genere di cose, in questo caso, era così potente da permettere all’imprinting di entrare a far parte delle vite della famiglia. Questo li seguirà finché non spezzeranno il legame di paura con esso… perché l’hanno accettato nel loro comportamento. Gli esorcisti non hanno a che fare con entità diaboliche (anche se pensano di farlo). Hanno a che fare con energie di imprinting della Terra che si manifestano in qualsiasi cosa che l’esorcista desideri “vedere e credere”. Un vero esorcista è una persona specializzata nell’eliminazione della paura.

Questi imprinting non sono come una vernice. E neppure si possono cancellare. È un’energia che, semplicemente, resta ma è interdimensionale, così per voi si comporta in modo strano e sembra come soprannaturale per chi di voi la vuole tale. L’imprinting del trapasso è una parte del pianeta piena di potere e di meraviglia in quanto è come la reminiscenza di tutti gli Umani che hanno camminato con voi ed è necessaria per la vibrazione del pianeta. Paura o gioia è negli occhi del creatore (voi) e, come molte cose interdimensionali, possono essere amate (gli angeli) o temute (i fantasmi), ma l’energia reale è molto simile a quella in mezzo a queste due.

Non vi parlerei di queste cose se non fossero così. Queste informazioni vi sono date affinché comprendiate la bellezza del sistema. Sentitevi gioiosi per il fatto che parte di tutta la vita rimane e può essere misurata. Benché l’imprinting sembri essere un “nastro registrato” che suona solo quando vi si accede, non è affatto così. Si tratta veramente di zia Martha morta, sospesa nel tempo, in uno stato interdimensionale, impressa nella memoria cristallina del pianeta. E non è neppure “bloccata”, come qualcuno vorrebbe che credeste. Questo sistema è splendido, profondo ed è come un puzzle per la vostra lineare percezione 3D. Ma come accettate che Dio possa essere in più luoghi allo stesso tempo, modificate il vostro pensiero e pensate che la zia Martha sia della stessa energia… per sempre parte della Terra." Kryon