venerdì 26 dicembre 2014

O Mistério da Consciência. De que é feita realmente?






A descrição da Consciência de uma forma nunca vista antes!

Para os pensadores Quânticos - Esta é uma mensagem para ser lida muitas vezes. É uma mensagem que se poderia até colocar em uma cápsula do tempo e, reabrir sucessivamente para compreendê-la melhor, quando as coisas tiverem mudado um pouco mais. Kryon

Como poderiamos definir o que chamamos de “Consciência humana”?  A natureza da consciência é um dos maiores enigmas científicos ainda não resolvidos, fonte de um debate amplo e complexo. Hoje sabemos que a consciência não é um produto da evolução, não é um produto do cérebro e não é uma ilusão. Então, o que é e de onde vem? O que é esse fenômeno que aciona o corpo, a emoção e a mente para assegurar não só a sobrevivência, mas também todas as criações da vida humana? 

Segundo Kryon, basta menos da metade de um por cento da humanidade despertando de uma certa maneira, para afetar todo o planeta.  Como algo tão pequeno pode afetar o todo? Menos da metade de um por cento! Isso fica claro que a consciência humana não está em três dimensões. Logo, é quântica. A Energia quântica está em toda parte o tempo todo e reage a outra energia quântica utilizando as mesmas regras. Não depende da quantidade.

A desmistificação da Consciência humana
“O que vocês descrevem como a consciência humana, não é bem isso. É simplesmente consciência. Acham que pertence ao ser humano apenas porque vocês são humanos e a veem dessa forma. Como um grupo humano, vocês geram uma energia de consciência, assim a chamam consciência humana, mas é idêntica à consciência pela qual passaram todos os outros planetas. É uma energia que realmente tem substância. È pura física. Poderiam definir a física como "Física Humana"?

Para você, a consciência é uma conscientização produzida pela vida. Apenas a vida pode criá-la. Representa valores e mudanças nos pensamentos individuais e de grupo, conforme o tempo passa. O ciclo de maturidade da consciência planetária é quase idêntico de planeta em planeta, porque a galáxia é composta de fractais de energia. Do menor para o maior, os fractais representam partes repetitivas de uma mesma coisa.

É um conceito magn
ífico e significa que existe um sistema comum de vida através da galáxia e um traço comum em todos os lugares em relação à estrutura do mesmo. Isso permite que os componentes básicos de vida tenham uma estrutura de DNA semelhante em quase todas as partes.

Em civilizaç
ões avançadas, o DNA carrega muito mais que informação química, porém, em todas as partes, os mesmos tipos de estruturas de aminoácidos, os quais vocês possuem em seu corpo, são comuns a todos. Não acha que faz sentido, já que você sabe que o universo começou a partir de uma fonte e não de muitas? Portanto, a fonte carregou os fractais de tudo o que finalmente temos hoje.

Nós já vimos essa maturidade planetária acontecer antes, então eu quero lhe dar um cenário mais amplo. Sua existência como um humano neste planeta começa a explicar por que a Terra atravessou por momentos tão horríveis.
O seu passado e sua história estão cheios de energia de sobrevivência: matança, armamento pesado, destruição em massa e falta de dignidade ou respeito pela vida em absoluto. A tortura era algo comum e a execução pública era um tipo de entretenimento. 

Querido Humano, todos os planetas atravessaram por isso! Todos atravessaram, porque a civilização se faz assim: se constrói através do tempo e do crescimento. Parte do crescimento nem sempre segue o caminho da maturidade.
Podem escolher destruir a si mesmos, ou as sementes de proprio conhecimento, ao longo do caminho. Às vezes isso acontece e às vezes não. Como você sabe, sua Terra apenas passou um ponto onde esse era um cenário possível.

A Energia Invisível da Consciência 
Eu quero falar a vocês sobre uma considerável energia invisível que representa um profundo sistema não reconhecido.

A consciência humana não tem uma definição sucinta.
Mas outros planetas com maturidade, existe uma definição sólida. Eles podem demonstrar isso em um quadro negro, como em uma aula. É matemática!  Tem regras e tem física! E não está em três dimensões, nem segue nenhuma regra da 3D. Por isso, é dificil para você compreender isso!

Ouçam, existe um sistema, uma confluência de sistemas que vocês não sabem nada a respeito ainda. Minha explicação não vai cair em ouvidos preparados para isso ainda, pois não será compreensível para todos vocês -  e é por isso que vocês podem desejar ler isso novamente ou colocar em uma cápsula do tempo. 
Como explicar a diferença e sofisticação dos motores específicos para carros de corrida para alguém que não descobriu a roda ainda? Como posso lhe dizer sobre o que você não tem nenhuma ideia ou conceito ainda, mas que você precisa saber a respeito? Então me deixe dar-lhe alguns elementos básicos e algumas metáforas. 

A Barreira da Sabedoria
Existe algo chamado barreira da sabedoria. A barreira da sabedoria é o que temos descrito como "o que acontece na energia da consciência humana, quando certos atributos ocorrerem que não são quantitativos, mas que afetam e até mesmo alteram essa barreira".

Portanto, não se trata de quantidade. Trata-se de outras coisas que ocorrem dentro da física da consciência que vocês ainda não conhecem nada a respeito. Mas estas coisas devem ocorrer de uma determinada maneira, de forma distribuída e não de forma centralizada, para que esta barreira seja quebrada.

A barreira da sabedoria não é um muro ou obstáculo, mas uma barreira de energia que está à espera de ser alcançada (transcendida), assim como a barreira do som que estava à espera de ser rompida.

Quando a barreira da sabedoria é atingida, isto quebra um velho paradigma de consciência e nada pode ser como era antes. 

A humanidade ultrapassou um ponto em que já não está em modo de sobrevivência, quebrarando a barreira de sabedoria. e agora começa a construir o processo de melhor convivência ou entendimento. Uma vez ultrapassado um nível de conhecimento, não podem voltar atrás facilmente para um estado de menos consciência. 

Isto é um atributo quântico. Leva a uma sabedoria que melhora o cérebro de toda a humanidade a um ponto onde a maioria das mentes pode concordar com algo que eles nunca sequer se deram conta antes. Tudo isso, sem realmente ter sido ensinado a eles. Jà ouviram isso antes? Para você è uma novidade, verdade?

Quando a barreira é quebrada, surge um "modo de pensamento humano com maturidade intuitiva" e isso é para todo o planeta. Isto envolve o ser humano e a inteira civilização humana de tal forma que, quando uma criança nasce, a nova maturidade torna-se uma segunda natureza - uma sabedoria de melhor convivência, de tolerância e de como resolver os problemas, de humano a humano. Isto se chama a barreira da sabedoria. E voc
ês  já chegaram ai! É um evento grandioso e novo para toda a humanidade agora. 
E não houve fogos de artifício ou faíscas no céu, não houve brindes ou celebração, nem balões - exceto do meu lado do véu. Todas as velhas almas estão explorando a própria essência desta barreira de energia. Vocês estão analisando como funciona e estão prestes a abrir o invólucro do que vai afetar toda a humanidade e não apenas as velhas almas. Vocês estão prestes a apertar o botão da “física que não sabiam que existia” – A comunicação será de coração a coração, quase sem palavras, e isso irá levar um tempo. 

O Elo Faltante
A Humanidade explica as coisas apenas a partir do que já conhecem não a partir do que não conhecem.

Aqui está um exemplo: Talvez os cientistas ao olhar para o espaço encontrem atributos que não podem explicar. Os atributos não parecem ser ciência Newtoniana, mas a física newtoniana é a regra de ouro, o padrão de movimento em toda parte, de modo que o Ser Humano se esforça para encontrar fórmulas para tentar colocar o inexplicável em “caixas newtonianas”. Vocês pegam o que é conhecido, observam o que é desconhecido e tentam colocar o desconhecido dentro das caixas do que é conhecido, mesmo se elas forem caixas complicadas e até mesmo se não fizerem nenhum sentido. Mesmo sendo misteriosas!

Ao invés de procurar ativamente pelas leis faltantes da física, vocês seguem com o que conhecem.

Bem, deixe-me lhes dizer que uma das maiores peças de informação fractal, é o que está faltando. Por que você separaria o conhecimento da energia da consciência, do mundo da física?
Energia tem fractais também e, do menor ao maior, todos funcionam juntos. A estrutura atômica cria energia! A consciência é energia e tem leis quânticas.
A peça faltante de compreensão e entendimento é a física da consciência.

Ouça-me: Como é que a humanidade define a consciência?

"Bem a consciência é um conceito, e ela descreve o estado de consciência de si mesma e de um Ser Humano. Ela não pode ser medida, uma vez que é apenas um conceito". 

Não, não é isso!

O que lhe parece esta afirmação: A gravidade é um conceito que descreve por que as coisas caem. Ela não pode ser medida, já que é apenas um conceito. Você sabe bem disso! A gravidade é a energia invisível que pode ser calculada e é energia quântica. O magnetismo é invisível, é mensurável e é energia quântica.

A consciência é a mesma coisa. É física, e você deve se acostumar com isso, porque é uma das próximas áreas da física que irá puxá-lo através do buraco da 3D para a multidimensional. 

O que você pensa que é um conceito (consciência) na verdade não é.
Você não está consciente que existem regras de consciência, e que é uma parte da física quântica.
Existem regras, postulados, matemática, gráficos e soluções. Há belos atributos ainda desconhecidos da física da consciência. Quando você começar a ver isso, isto começará a explicar o que vai acontecer e o caminho do futuro. Mas, no momento, você não vê desta forma.

A peça que falta é o conhecimento que você pode traçar e medir a consciência e pode represent
á-la graficamente. É maravilhoso!
Imagine não ter a simetria de regras newtonianas e o questionamento sobre como o movimento das coisas no sistema solar funcionam - você não tem que fazê-lo. Newton reuniu tudo. Sua matemática agora permite o lançamento de um foguete e que pode encontrar-se anos mais tarde com um asteroide que não pode ser visto pela visão de um humano! É matemática pura e previsível, e isso cria alguns belos potenciais. 

A tecnologia que vocês têm e com a qual trabalham neste planeta, é tão bela e útil, e é trazida a vocês pelo conhecimento da física que conhecem. Há ação e reação, “pressionam isto e ocorrerá aquilo”. Quando vocês entendem as leis da física, vocês
conseguem melhorar suas vidas.

Entretanto, a humanidade entende e usa as quatro leis básicas da física.
Nós lhes dissemos que existem seis, mas mesmo sem as duas últimas, estão cientes de como usar as quatro primeiras. Isto transformou a humanidade. Magnifico!
Agora, e se eu lhes dissesse que esse mesmo cenário existe na consciência? 

Existem leis da consciência que são como as leis da física, na medida em que são causais (mudando uma coisa que causa mudança em outra). Mas no mundo quântico, essas leis de movimento da consciência não são lineares, então elas criam diferentes tipos de reações.

Novos Tipos de Leis da Física 

Se conhecessem a Física da Consciência poderiam construir um mundo muito melhor.

Ouça esses atributos: Antes de tudo, a consciência não viaja de um lugar para outro, não viaja em linha reta, ou seja, não viaja em absoluto! A consciência não vai de um lugar para outro, a consciência não se expande, não fica maior ou menor. 

A Consciência apenas È


A consciência da física é tal como os atributos de física em 3D, simplesmente está ai, pronta para ser melhorada, ou não, com base em outras leis que a cercam.
Quando certas regras ou leis são aplicadas, então, todas as outras leis mudam em conjunto. A consciência é a cola da existência de vida. Se houvesse uma fórmula para a vida, seria essa!" Kryon 

sabato 29 novembre 2014

La Fisica della coscienza quantica dell’umanità!



Per i Pensatori Quantistici - Questo è un messaggio da rileggere molte volte. È un messaggio che si potrebbe anche porre in una capsula temporale e riaprire successivamente per comprenderlo maggiormente, quando le cose avranno avuto modo di cambiare un poco. Kryon

Come potremmo definire ciò che chiamiamo "coscienza umana"? Quello della natura della coscienza è uno dei più grandi enigmi scientifici ancora irrisolti, origine di un vasto e complesso dibattito. Oggi si sa che la coscienza non è un prodotto dell’evoluzionenon è un prodotto del cervello e non è un’illusione.Allora cos’è e da dove essa arriva? 
Secondo Kryon, basta meno della metà di un per cento dell'umanità risvegliando in un certo modo, per influenzare l'intero pianeta. Come può qualcosa di così piccolo influenzare il Tutto? Meno della metà di un per cento! Questo ci fa capire, quindi, che la coscienza umana non è in tre dimensioni. Pertanto, è quantica. L’Energia Quantica è ovunque, tutto il tempo, e reagisce a un’altra energia quantistica alle regole dell’energia quantica. Non dipende dalla quantità.

La demistificazione della coscienza umana

Una bellissima visione dello sviluppo della civiltà umana
“Ciò che definite “coscienza umana”, è solo coscienza. Voi siete Umani e questo è il vostro modo di vedere la cosa. Dovete capire che voi, come gruppo Umano, generate un’energia cosciente, così la chiamate coscienza Umana, ma è identica alla coscienza su altri pianeti. È semplicemente  un’energia che possiede davvero una consistenza.
La coscienza, per voi, è una consapevolezza prodotta dalla vita. Solo la vita può crearla, ed essa rappresenta quelli che sono i valori per un individuo o un gruppo e cambia nel corso del tempo. Il ciclo di maturazione di una coscienza planetaria è quasi identico da pianeta a pianeta, perché la galassia è costituita da frattali di energia. Dal più piccolo al più grande, i frattali presentano parti ripetitive della stessa cosa. È un concetto magnifico, e con questo intendo che esiste un sistema di vita comune in tutta la galassia e ovunque c’è una comunanza riguardo alla sua struttura. Questo fa sì che i mattoni della vita siano una struttura dal DNA similare quasi dappertutto. Nella vita evoluta, il DNA contiene ben più di sole informazioni chimiche, tuttavia lo stesso tipo di struttura chimica degli aminoacidi che voi avete nel vostro corpo, è comune a tutti. Non vi pare logico, dato che già avete riconosciuto che l’universo ha avuto origine da un’unica fonte, e non da molte? La fonte, quindi, conteneva i frattali di tutto ciò che alla fine è diventato ciò che è oggi.

Voi siete una civiltà molto giovane. Il vostro sistema solare, e la sua civiltà poiché parte di esso, non ha ancora fatto un giro intero nella galassia! Ha percorso soltanto una frazione della lunghezza di una rivoluzione. Ci vogliono quasi 200 milioni di anni terrestri per fare un solo viaggio intorno al centro della galassia (una rivoluzione). Come vi fa sentire sapere che ci sono società e civiltà su altri mondi lontanissimi da voi che hanno già attraversato tre rivoluzioni? I Pleiadiani (la vostra biologia atavica) ne hanno percorsa mezza. Questo solo per mostrarvi quanto può essere vecchia una vita in questa galassia. Alcune di queste civiltà vengono a visitarvi, ma nessuna di loro – nessuna – può influenzarvi quanto voi potete influenzare voi stessi. La galassia pullula di vita e voi, comunque, siete ben nascosti. Fino ad ora.
Carissimi, paragonando la galassia con tutti i pianeti che hanno già attraversato questo processo, siete al primo gradino della coscienza. Lo abbiamo già visto molte volte. È avvenuto in questa galassia con altri, così sappiamo quel che verrà perché i passi successivi per voi sono gli stessi intrapresi da altri prima di voi. Per voi è nuovo vederlo succedere, la vostra civiltà terrestre è molto giovane e sta soltanto ora iniziando a diventare consapevole di ciò che è importante e ciò che non lo è.

Il vostro passato storico è pieno di un’energia di sopravvivenza: uccisioni, armamenti pesanti, distruzioni di massa, nessuna eleganza né rispetto per la vita. La tortura era cosa comune e le esecuzioni pubbliche, uno sport. Tutti quei pianeti ci sono passati! È stato così per tutti, perché così è il processo della civilizzazione; va definendosi con il tempo e lo sviluppo. Parte di questo sviluppo non sempre prende la via della maturità. Lungo la via può auto-distruggersi, o distruggere i semi della conoscenza. Come sapete, la vostra Terra ha appena passato il punto in cui questo era un possibile scenario.
La coscienza planetaria e ciò che voi chiamate “natura Umana” matura o non matura. Man mano che crescete come civiltà, accumulate conoscenza ed esperienza. Alla fine si crea una saggezza che produce un nuovo modo di pensare, modi migliori per risolvere i problemi invece delle vecchie modalità di sopravvivenza [le guerre]. Attraverso la tolleranza e la cooperazione avete l’opportunità di crescere e iniziare a lavorare insieme, proprio come nel processo di crescita che avete vissuto da bambini.

L’invisibile energia della coscienza – La coscienza quantistica dell’umanità
Ora vi parlerò di un’intensa energia invisibile, che rappresenta un importante sistema non riconosciuto. Vi è un complemento di energia che interessa molti di voi. Non lo potete capire, ma lo dovreste perché vi tocca in modo affascinante.
Che cosa legge un sensitivo, cosa percepisce una persona psichica o può intravede un futurista? Da dove viene questa energia, ed è possibile definirla “energia”? Perché è così elusiva? 
I bambini urlano, tirano calci o spingono gli altri per ottenere ciò che vogliono. Se deste a questi bambini, un piatto di saggezza lo guarderebbero e lo getterebbero via reputandolo inutile. L’umanità si trova a questo bivio: la coscienza della modalità di sopravvivenza sta per trasformarsi in un modo di pensare più maturo. Questa energia invisibile ha degli attributi che non conoscete affatto. Se ora ve ne dessi un piatto, la gettereste via. Neppure riuscireste a vederla. Tutto ciò che riguarda questa energia invisibile, che chiameremo la coscienza quantica dell’umanità, sta sviluppandosi, comiinciando a essere un po’ più evidente e molto meno elusiva.

Se, in questo momento, vi portassi in un’altra civiltà, per esempio quella dei Pleiadiani, degli Arturiani o di Orione, non riconoscereste nulla. Sareste confusi come un bambino a un saggio di poesia. Dove sono i giocattoli? Perché è così noioso? Perché non riesco a capire cosa stanno dicendo? Quando inizia il film? Dobbiamo stare ancora qui?
Prima di tutto, loro non hanno una tecnologia per come lo intendete voi. Questo perché le macchine fisiche che fanno le cose sono state da lungo tempo eliminate. L’hanno fatto un po’ per volta, man mano che si rendevano conto che la fisica della coscienza Umana poteva creare tutto ciò che volevano. È così che andrà, miei cari, e voi non sapete di cosa si tratta. Non sapete ciò che non conoscete.

La Coscienza Umana è matematica! Ha le sue leggi e la sua fisica!
La coscienza Umana non ha una definizione concisa. Ma su altri pianeti già maturi c’è una definizione ben precisa. Perché questo? Perché loro possono dimostrarvela alla lavagna. È matematica! Ha le sue leggi e la sua fisica! E non solo, non è 3D e non segue le leggi 3D. Non c’è da stupirsi se voi non riuscite a comprenderla!
Ecco un esempio degli attributi che vi confondono: vi abbiamo detto che basta che si risvegli meno della metà dell’uno percento dell’umanità perché l’intero pianeta ne sia influenzato. Ora, questo dovrebbe dirvi che la coscienza Umana non è 3D. Come potrebbe qualcosa di così poco influenzare il tutto? Meno della metà dell’uno percento. Non si tratta di quanto numerosi siete qui, perché questo è un linguaggio infantile. L’energia quantica è ovunque tutto il tempo e reagisce ad altra energia quantica con le leggi dell’energia quantica.

Ascoltate, c’è un sistema, una confluenza di sistemi di cui ancora non sapete nulla. La mia spiegazione non arriva ancora a orecchi che sanno. Non sarebbe comprensibile per nessuno di voi, ed è per questo che forse vorrete rileggere questa canalizzazione o metterla dentro una capsula temporale. Come argomentate le sofisticate differenze tra i motori delle auto da corsa a qualcuno che ancora non ha scoperto la ruota? Questa è oggi la situazione. Come posso parlarvi di ciò di cui ancora non avete idea e, ciò non di meno, dovete sapere? Lasciate, quindi, che vi dia alcuni punti basilari e anche ulteriori metafore.

La barriera della saggezza
Ci sono cose che avverranno nella fisica della coscienza di cui al momento ancora non sapete nulla. Tuttavia, queste cose devono avvenire in un certo modo, distribuito e non centralizzato, affinché questa barriera - che chiamiamo barriera della saggezza - crolli. La barriera della saggezza non è un muro o un’ostruzione, ma una barriera di energia in attesa di essere raggiunta, proprio come è stato per la barriera del suono. Quando la barriera della saggezza viene raggiunta, si rompe un vecchio paradigma di coscienza, e nulla potrà poi essere come prima.

Arriverà un modo di pensare quantico che trasmetterà informazioni di un individuo all’altro, senza che si venga insegnato.
L’umanità ha passato il punto di una modalità di sopravvivenza. Ha rotto la barriera della saggezza e ora è entrata nella modalità, dove inizia a costruirsi l’andare d’accordo. Non è facile tornare indietro a uno stato di minore consapevolezza. È un attributo quantico. Pensate: una saggezza che sviluppa il cervello di tutta l’umanità a raggiungere il punto dove la maggior parte delle menti possono accordarsi su cose di cui non si erano mai rese conto prima. E tutto questo, in realtà, senza che venga insegnato. Lo avete mai sentito prima? Non ve lo aspettavate, vero? La barriera viene superata e ne esce un “modo di pensare Umano intuitivo e maturo” per l’intero pianeta.
Coinvolge l’Essere Umano a tal punto, e coinvolge, anche, l’intera civiltà Umana, che quando nasce un bambino la nuova maturità diventa la sua seconda natura... la saggezza dell’andare d’accordo, della tolleranza e di come risolvere i problemi, da Umano a Umano. Questa è la barriera della saggezza, e ora voi ci siete arrivati! E non vedrete fuochi d’artificio o lampi nel cielo. Non ci saranno celebrazioni, brindisi o palloncini se non sul mio lato del velo. State per premere il bottone della fisica che non sapevate che esistesse, e ci vorrà tempo.

Il pezzo mancante è la fisica della coscienza
L’umanità spiega le cose soltanto in conformità a ciò che già conosce e non di ciò che non conosce. Facciamo un esempio: mettiamo che gli scienziati osservando lo spazio scoprano delle caratteristiche che non sanno spiegarsi. Sono caratteristiche che non sembrano seguire le leggi di Newton, tuttavia la fisica newtoniana è lo standard aureo del moto, quindi, l’Essere Umano si affanna a trovare delle formule che mettano l’inspiegabile entro gli schemi newtoniani. Prendete ciò che già sapete, osservate lo sconosciuto e cercate di mettere lo sconosciuto negli schemi del conosciuto, anche se si tratta di schemi contorti che non hanno senso. Anche se è così misterioso! Invece di darvi da fare a cercare le leggi mancanti della fisica, insistete con quello che già sapete. E’ la propensione Umana per la razionalità, e ciò è molto comprensibile.

Ebbene, lasciate che vi dica che quel che state perdendovi è uno dei pezzi più grossi dell’informazione frattale. Perché separate l’energia conosciuta della coscienza dal mondo della fisica? Anche l’energia ha dei frattali e, dal piccolo al grande, tutti funzionano insieme. La struttura atomica crea energia! La coscienza è energia e soggiace a leggi quantiche. Il pezzo mancante da comprendere o di cui accorgersi è la fisica della coscienza.

Ascoltatemi: come viene definita la coscienza dall’umanità? «Beh» potreste dire, «la coscienza è un concetto che descrive lo stato di consapevolezza di sé di un Essere Umano. Non può essere misurata, dato che è solo un concetto». No, non lo è! Che direste di quest’affermazione: “La gravità è un concetto che descrive perché vi cadono le cose. Non può essere misurata, perché è soltanto un concetto”. Ma voi sapete cos’è!  La gravità è un’energia invisibile che può essere misurata ed è energia quantica. Il magnetismo è invisibile, misurabile ed è energia quantica. La coscienza è la stessa cosa. È fisica, e dovrete abituarvici perché è uno dei prossimi ambiti della fisica che vi spingerà fuori dalle 3D verso la multidimensionalità. Quello che ritenete un concetto (la coscienza) non lo è. Voi non sapete che esistono delle leggi della coscienza e ciò fa parte della fisica quantistica.

Ci sono leggi, postulati, calcoli, grafici e soluzioni. La fisica della coscienza ha degli attributi meravigliosi che ancora non sono conosciuti. Quando comincerete a notarli, inizierete a spiegarvi quel che accadrà e le vie del futuro. Al momento, tuttavia, non la vedete in questo modo. Questo pezzo mancante è sapere che la coscienza può essere misurata e tracciata, che potete mapparla, anche al di fuori dell’umanità. È stupendo! Non c’è bisogno di conoscere l’eleganza delle leggi newtoniane e di chiedervi come si muovono i corpi celesti nel sistema solare. Newton ha messo insieme le cose, la sua matematica ci permette ora di lanciare un razzo che dopo anni incontri un asteroide che non arriva a esser visto da occhio Umano! È pura matematica, è calcolabile, e ciò crea dei meravigliosi potenziali.

La tecnologia che avete e con cui lavorate su questo pianeta che è così fantastica e utile, vi è data dalla conoscenza della fisica che conoscete. Conoscete l’azione e la reazione; spingete questo e accade quello. Quando comprendete le leggi della fisica, potete vivere meglio e, infatti, è così.
Ora l’umanità conosce e usa le quattro leggi fondamentali della fisica. Noi vi abbiamo detto che queste leggi sono sei, ma anche senza le ultime due voi sapete come usare le prime quattro. E questo ha cambiato l’umanità. Magnifico! Ora, e se vi dicessi che esiste lo stesso scenario per quanto riguarda la coscienza?
Ci sono leggi della coscienza che sono proprio come le leggi della fisica, per cui sono causali (il cambiamento di una cosa ne modifica un’altra). Tuttavia nel mondo quantico queste leggi di moto della coscienza non sono lineari, quindi generano diversi tipi di reazione.

Nuovi generi di leggi della fisica
Se voi conosceste la fisica della coscienza, potreste costruire un mondo migliore. Ascoltate queste affermazioni: prima di tutto, la coscienza non si sposta da un posto all’altro; non viaggia in linea retta. Non viaggia affatto! La coscienza non sta in un posto e va in un altro; la coscienza non si espande; non diventa più grande o più piccola. La coscienza, semplicemente, È. La coscienza della fisica è proprio come gli attributi della fisica 3D, per cui se ne sta lì pronta a svilupparsi o no in funzione delle altre leggi che le stanno intorno. Quando vengono applicate determinate regole o leggi, allora le leggi cambiano tutte insieme. La coscienza è il collante dell’esistenza della vita. Se ci fosse una formula per la vita, sarebbe questa.

Vorrei parlarvi di un paio di fattori che si possono applicare alla coscienza affinché induca un cambiamento. Il primo è il fattore della benevolenza. Dovete sapere che esplorando la fisica della coscienza e applicando il fattore della saggezza (ottenuto superando la barriera della saggezza), ciò che poi accade è una comprensione e applicazione esponenziale delle leggi della coscienza, si crea un fattore generatore di azione benevola. Lo dirò in questo modo: attualmente, su questo pianeta, c’è un conflitto tra forze energetiche. A causa della coscienza che avete sviluppato e delle “leggi” che avete messo in azione attraverso la fisica della coscienza, su questo pianeta è nato un conflitto riguardo a molte cose di cui non abbiamo mai parlato. C’è del male sul pianeta? Sì. Ci sono delle entità che intendono venire a confondervi? Sì. È sconvolgente? Perché deve essere così? Perché deve essere così proprio nel momento del passaggio nel potenziale di una coscienza superiore?
Carissimi, è così per ciò che avete creato nella fisica della coscienza e per le leggi che sono state applicate, che state pressando una coscienza di vibrazione inferiore forzandola ad andarsene! Ricordate, questa è nella modalità 3D di sopravvivenza. Che cosa intendete fare, quindi? Combattere! Lo capite questo?

Quando le leggi della fisica sono applicate in alcune situazioni, potete controllare ciò che avviene. Questa è la bellezza della fisica 3D conosciuta. Vale, comunque, lo stesso con la coscienza. Quando raggiungete il punto in cui comprendete la fisica della coscienza, come lavora, i suoi meccanismi, la sua distribuzione e la sua spirale di trasmissione, chiudete la porta alle energie più vecchie. Certe entità che hanno visitato questo pianeta in passato, non possono più venire a visitarlo. Avete sentito? Non possono più entrare! La fisica crea una barriera e non possono entrare. Ci sono energie oscure e pensieri oscuri che vorrebbero entrare e giocare con la vostra coscienza. Alcuni chiamano questo male. Esso influenza gli Umani e quegli Umani che operano con esso. Li aiuta a ottenere potere e controllo, e non c’è nessuna eleganza nel come lo ottengono. Ma quella porta è stata chiusa! Il male, per come lo conoscete voi, inizierà a diminuire. Il male è un’energia che certi Umani succhiano; e veramente quegli Umani diventano il male, e quella è una loro scelta. Questa è la vecchia coscienza. E questa è la migliore spiegazione che abbiamo per quel che accadrà nel futuro.
Col tempo, quando la fisica sarà riconosciuta, scoprirete delle apparecchiature che funzionano con la coscienza. Dopotutto, è semplice fisica. Quello che non immaginereste è che queste non saranno necessariamente delle macchine ma, piuttosto, dei supporti biologici. Ma non li avrete per un certo tempo ancora. «Quante generazioni ci vogliono, Kryon?» Non ve lo dirò. Il motivo è per non rovinarvi la festa. Ogni pianeta ha avuto il suo periodo temporale in quanto a velocità della propria evoluzione.
«Come funziona? Quanto sarà veloce? Quando inizierà?» È già iniziato! Siete alla barriera della saggezza e l’avete attraversata! Vorrei raccontarvi che una volta arrivati alla barriera della saggezza l’esperienza di tutti i pianeti che hanno raggiunto questo punto è la stessa. Sono tutti andati avanti, tutti quanti. È come se fosse coinvolta l’intera coscienza collettiva del pianeta. È un cambiamento drastico, e non c’è energia oscura che possa bloccarlo. Oh, cercherà di farlo! Questo ve l’ho già detto. Gli Umani che sono dentro le vecchie modalità, come bambini a scuola, non vogliono crescere. Spingeranno, insulteranno e provocheranno. Sanno che la luce cambierà tutto e che non avranno più la possibilità di fare come facevano prima.
Il fattore benevolo e la barriera della saggezza operano tutti con le leggi della fisica della coscienza in modi che, alla fine, scoprirete. Arriverete ad aumentare la percentuale di attivazione del DNA, che aumenterà generazione dopo generazione. Infine, avrete un Essere Umano capace di manipolare la materia come se creasse cose dal nulla. Perché dovrebbe essere una cosa così speciale? È soltanto fisica! Non ha forse senso che una fisica multidimensionale possa controllare un tipo di fisica più grossolana? Il tipo di fisica più alta è la coscienza, e questa fisica controlla la fisica 3D tutti i giorni.

Questo è ciò che noi vediamo. Non ho mai parlato prima di queste cose in questo modo. Volevo che ascoltaste tutta la storia. Cosa pensate che possa succedere a una civiltà senza guerre, una civiltà che può creare tutto ciò che vuole materialmente, così da non soffrire più la fame? Come sarebbe vivere due o tre volte più a lungo di quanto viviate oggi, e vivere tutti quegli anni in buona salute? Come sarebbe una civiltà in grado di porsi in uno stato quantico, se lo vuole, ed essere “dappertutto”? Questa civiltà esiste! Pensate dove eravate 1000 anni fa. E ora considerate le civiltà della galassia che sono un milione di anni terrestri più vecchie! È troppo per riuscire a pensarci? È soltanto fisica!
E se vi dicessi che queste civiltà non hanno un centro di controllo? Lo avete mai sentito questo? Avete mai sentito parlare di un’azienda senza dirigenti? È così. Potreste dire: «Non può funzionare.» Oh, sì che funziona! Funziona quando tutti sono così collegati da essere d’accordo su ciò che è ovvio e sanno qual è il loro lavoro. È intuitivo e naturale. E per voi? Impossibile. Questo è ciò verso cui vi state dirigendo. Non ci sarà qualcosa come un governo mondiale. È troppo 3D! Ci sarà, invece, una coscienza mondiale concorde. Semplicemente, ne sapete di più. Chi nasce è nella condizione di saperne di più. Questo è il fattore della saggezza, e questa è la barriera che state attraversando.
Alla fine rigetterete tutti i sistemi di cui pensavate di aver bisogno, specialmente quelli che vi organizzano in gruppi per fare delle cose. Sarà una seconda natura e tutti voi saprete insieme. Troppo bello perché sia vero? Chiedete ai Pleiadiani. Chiedete a quelli di Orione o agli Arturiani. Chiedete a un qualunque pianeta della libera scelta, perché ora tutti vi stanno osservando. Riempiono questa sala e annuiscono, e dicono: «Giusto! È così! È proprio così!»

La bellezza di questo messaggio è che non è importante che oggi ci crediate o no, perché lo sperimenterete su questo pianeta. Basta aspettare, e ci sarete. Voi siete quelli che creeranno proprio l’essenza di queste predizioni”. Kryon



domenica 23 novembre 2014

Auto-Estima – O importante é não ser prisioneiro das convenções impostas

As crenças que temos sobre nós mesmos, aquelas qualidades, habilidades, formas de sentir ou pensar que nos atribuímos, confirma a nossa "imagem pessoal" ou "auto-imagem". A auto-estima  é a valorização que fazemos de nós mesmos com base nas sensações e experiências que foram sendo incorporadas ao longo da vida. Nos sentimos inteligentes ou estúpidos, capazes ou incapazes, nos amamos ou não. Esta auto-avaliação é muito importante, uma vez que depende em grande parte da realizaçao do nosso potencial pessoal o nosso lugar ao sol na vida. Assim, as pessoas que se sentem bem consigo mesmas, que têm boa auto-estima, são capazes de enfrentar e resolver os desafios e responsabilidades que a vida apresenta. Por outro lado, aqueles com baixa auto-estima, geralmente tende a auto-limitar-se e muitas vezes fracassam.

Muitos estudos já demonstraram quanto é negativo e longe da realidade, as imagens que temos do nosso proprio corpo, e que não existe quase nenhuma ligação entre uma efetiva beleza física de uma pessoa (aquela valorizada pelos outros) e o seu sentimento de estima: (ex. dizem que vc é bonita, logo sua auto estima começa a aumentar, nada a ver). Há porém, uma forte ligação entre a imagem que temos do nosso corpo e a nossa auto estima.

"Dificilmente conseguiremos amar a nós mesmos se não soubermos apreciar o nosso corpo ou, pelo menos, parte dele". Se vc se ama é bem mais facil se sentir satisfeita com o próprio aspecto físico e daí poder convencer, também, aos outros.

Como dizem os franceses, " ser uma jolie-laid quer dizer ser uma mulher, não necessariamente bela no sentido convencional, mas saber se transformar em tal, pelo modo e elegância em que se apresenta, impondo assim essa condição. Muitas vezes, a idade ou mesmo uma doença, um esgotamento etc, qualquer fator que possa sacudir alguma pilastra da nossa identidade, do nosso ego, pode haver uma repercussão sobre a imagem do nosso corpo. Até um acontecimento mínimo, como alguém que faz uma observação sobre o nosso aspecto abatido, pode modificar a nossa imagem física por algum tempo, se não tivermos uma auto estima solidificada. Se possuimos um sentimento fundamentalmente positivo do nosso físico e de nós mesmos, não reagiremos de modo dramático, não damos um sentido devastador do nosso inteiro ser, só por causa da idade que avança ou de uma observaçao feita em um momento errado. 

Qdo temos uma imagem muito pobre do nosso inteiro ser, qualquer impacto externo faz sobressair a nossa fraqueza interior e ampliar as imperfeições, não só do físico, mas de nós mesmos. Qualquer elogio que nos façam, automaticamente interpretamos como excesso de gentileza ou como hipocrisia.

Uma cirurgia plástica, pra melhorar o aspecto, nem sempre resolverá o problema, se antes não for feita uma “plastica” no nosso modo de aceitação. Não é errado fazê-la mas, a verdade é que a plástica em si mesma, não alcançará a sua imagem interiorizada, aquela criada pela sua mente, indexada e distorcida por força de uma auto depreciação. Se é assim, poderá, talvez, ajudar a obter a aprovação dos outros mas raramente contribuirá pra nos fazer ser apreciada e aceita pelo que realmente somos. Se tivermos desenvolvido uma imagem negativa de nós mesmos, nenhuma plástica resolverá o problema.

Creio que não devemos ter medo de sermos julgadas pelo nosso aspecto exterior mas sim pelas nossas idéias e sentimentos, pelo grande valor interior que possuimos capaz de modificar vidas, capaz de revigorar forças, de levantar do pó um alguém moribundo, e qual beleza é capaz de fazer isso? São esses os verdadeiros valores do ser humano. A velhice chega pra todos. E que chegue encontrando obras realizadas, e concretizações reais que não serão assim, se pararmos pra perder tempo precioso tentando regridir o curso normal da vida.

Nao devemos ser Prisioneiros das Convenções
Ninguém poderá parar o tempo, nem mesmo o bisturi. É ilusão passageira. É claro que, podendo melhorar o aspecto através de meios artificiais, é ótimo. Melhorar-se não é um ato censurável. O importante é não ser prisioneira das convenções impostas. O importante é se fazer uma introspecção e se perguntar qual o real motivo: por medo ou esperança? Por um desejo de auto afirmação ou pela necessidade de aprovação dos outros; pelo simples prazer de fazer ou por pressão externa?

Quem foi esse tipo que estabeleceu os pârametros que decidem o que é belo e o que não é, quais os ingredientes pra fazer de uma mulher (ou um homem) uma pessoa atraente? Não creio que seja somente um pedaço de pele flacida ou elástica, uma ruga a mais ou a menos que determina o padrão que nos faz fascinantes. Essa deriva em marcha ré, essa contínua tentativa de levar as pessoas aos padrões estéticos e aos lineamentos de um bebê... daqui a pouco vamos nos deparar com uma população de adultos engatinhando; o que não é exatamente o máximo.

É uma questão de aceitação total do seu ser completo. Basta fazer um raciocinio lógico, aceitar cada fase de nossas vidas como ela se apresenta, usufruindo dos resultados benefícos que cada uma nos trouxe.
Serà que nòs, mulheres modernas, conseguiremos essa façanha? Vale a pena tentar!


lunedì 17 novembre 2014

Abbiamo tutti un corpo parallelo nei nostri sogni



In Quale Sfera della Realtà se Svolgono i Sogni?

L’energia è il principio del moto, è ciò che fa succedere le cose, che fa cambiare, modificare. E’ il principio dell’attività. Quindi, tutto il mondo fisico, così come percepiamo, deriva dalla fonte divina dell’universo ed è un riflesso della natura divina, del modo in cui l’Universo è in Dio e in cui Dio è nell’Universo. Penso che sia possibile stabilire un contatto diretto con la coscienza di Dio, tramite l’esperienza mistica. Tutte le religioni si basano sull’esperienza mistica, grazie alla quale, le persone entrano in contatto diretto con una forma di coscienza o intelligenza, o a volte, molte forme di coscienza e intelligenza, al di là del livello umano.


Secondo Rupert Sheldrake, biologo dell’Institute of Noeetic Sciences di San Francisco, quando sogniamo, facciamo esperienza di una sorta di corpo alternativo. Facciamo cose con il proprio corpo che nella realtà non possiamo fare in quel momento: camminare, parlare, perfino volare, saltare da un precipizio. Queste attività che coinvolgono il corpo, succedono al mio corpo onirico. Non coinvolgono il mio corpo fisico, quindi, abbiamo tutti un corpo parallelo nei nostri sogni. Però, chiediamo, dove succede esattamente, in quale sfera si svolgono i nostri sogni? Sicuramente, è uno spazio che ha a che fare con la mente e la coscienza, ma non possiamo affermare che tale spazio sia confinato all’interno della testa. Normalmente è questo che pensiamo, perché crediamo che tutta la coscienza sia racchiusa nella testa. Credo che questa forma di pensare sia sbagliata perché penso che la nostra mente si estenda al di là del cervello in ogni azione visiva.

Capita a molti di avere l’impressione di fluttuare fuori del corpo e di vedersi dall’esterno; altre volte, facciamo sogni molto lucidi come si fossimo svegli, di fatto, si tratta di estensione del corpo onirico. La sfera di coscienza di cui facciamo esperienza nei nostri sogni potrebbe esistere indipendentemente dal cervello, dato che non è esattamente una sfera fisica. E’ una sfera di possibilità o d’immaginazione, una sfera della mente. Forse la stessa cosa succeda, quando moriamo, un po’ come entrare in un sogno eterno. E’ possibile che continuiamo a vivere in una sorta di mondo onirico, dove possiamo continuare cambiando e sviluppando in tale mondo, secondo modalità totalmente diversa di quella del corpo fisico. Che sia vero o falso è, comunque, una possibilità.


Secondo Kryon: 
La funzione dei sogni degli Umani è estremamente complessa. Anche dopo la nostra spiegazione potrebbe non essere compreso pienamente.

Aspetto biologico – Sotto l’aspetto biologico, i sogni sono in realtà rilascio e riscrittura di memoria. Sono una forma di pulizia mentale che il corpo deve eseguire per riorganizzare concretamente il cervello nello stato di sonno. Dispone le cose e le sistema per priorità in luoghi preposti della memoria. Durante questo processo, si hanno spesso dei lampi di cosa sta facendo. Così questo è per quanto riguarda la verità empirica, non ancora compresa ed accettata dalla scienza. Verrà dimostrato presto, comunque, quando sarete in grado di mappare le energie cerebrali in tempo reale.

Aspetto psicologico – I ricordi che vengono trasferiti da una zona all’altra seguono spesso una priorità data dalle vostre paure, dai vostri amori, dalle vostre passioni ed anche dalle vostre dipendenze. Questa gerarchia, che si evidenzia molto nell’analisi, non è molto cambiata nel corso dei secoli dell’esistenza Umana. Gli aspetti non lineari… vedere persone in luoghi dove non sono mai state o non lo potrebbero essere nel tempo lineare 4D, sono comuni, perché il cervello sposta queste cose in modo non lineare. Vedetela così: avete con voi una scatola con le foto di tutte le vostre esperienze della vita. D’un tratto la scatola si rovescia e le foto di sparpagliano dappertutto. Nel raccoglierle non hanno alcun ordine. Il passato ed il presente si mischiano tra loro. Tenete in mano le vostre foto e la zia Sally si trova vicino ad una casa che non ha mai visto, accanto a bambini che non ha mai conosciuto. Per di più, riunite insieme prima quelle foto che hanno per voi più energia di altre, perché devono essere raccolte in un posto particolare più accessibile per il cervello che deve ricordarle. Dunque, il cervello organizza in realtà i ricordi secondo un ordine prioritario significativo. Qui è dove l’analisi psicologica è stata così importante in passato.

Aspetto spirituale – Con l’arrivo della nuova energia, sono cambiati tutti i potenziali ed emerge un pezzo assolutamente nuovo del mistero del sogno. Questa vostra nuova coscienza appena scoperta entra di colpo a far parte di questo riassestamento di memoria. Inoltre, il sognare cambia il suo fine. Adesso è in realtà una riscrittura del passato dentro il vostro DNA (oltre allo smistamento biologico della riorganizzazione neuronale, come visto prima)! E’ molto difficile da descrivere.
Vedetela così: ritorniamo alle foto sparse sul pavimento. Ora, mentre raccogliete una foto alla volta, andate a riscrivere l’emozione e l’energia riguardo ad essa con una mente nuova e più chiara. Quindi, non state semplicemente riorganizzando i ricordi. Il cervello li sta riscrivendo. Questo è una nuova potente caratteristica che mostra una nuova capacità per gli Umani. Ora, le foto che raccogli per prima sono quelle che stai riscrivendo, e che stanno cambiando la tua stessa linea del tempo in questo luogo chiamato Terra. Gli aspetti biologici e psicologici cooperano totalmente con il tuo stato di illuminazione. Sono servitori del piano divino dentro il tuo corpo, e hanno riorganizzato le priorità per aiutare a realizzare un cambiamento nel tuo DNA.

Come interpretare i sogni?
Le vecchie interpretazioni ignorano i nuovi aspetti spirituali della cosa. Ora si possono guardare le interpretazioni sotto una luce completamente spirituale. Avete sognato la zia Sally? Perché? Forse stai riscrivendo ciò che provavi per lei e la stai considerando sotto una nuova luce? Forse ti è venuta a visitare in modo interdimensionale per aiutare il tuo processo e a riscrivere la sua storia nella tua vita? E’ una cosa molto, molto comune. I genitori ritornano, quelli che avete perso durante la vostra vita lineare 4D si fanno vivi. Vedete, è una cosa molto complessa, ma si è davvero modificata. Cercate anche molte altre cose non lineari durante lo stato di sogno.

E infine, un’indicazione. Se qualcuno di voi ha sogni in cui c’è una ripetizione costante di una canzone, o di un’azione quasi per tutta la notte (anche se i sogni durano in realtà pochi secondi), questo non significa nulla. Non cercate di dar loro una lettura. Si tratta, piuttosto, di una cortina fumogena che permette di unificare il cervello e la divinità. Il cervello crea una risposta di elaborazioni a catena mentre fa cose meravigliose, che non si vedono, e ricche di nuove capacità per la vostra coscienza.