giovedì 25 aprile 2013

La Complessità Del Tempo – Pare… che siamo i nostri antenati. Accidenti!



La complessità del concetto è da sempre oggetto di studi e riflessioni filosofiche e scientifiche. Il tempo è la dimensione nella quale si concepisce e si misura il trascorrere degli eventi, facendo distinzione tra passato, presente e futuro.
La percezione del tempo è la presa di coscienza che la realtà di cui siamo parte si è materialmente modificata. Se osservo i miei pensieri o i battiti del mio cuore, ciò certifica che è trascorso un "intervallo di tempo". L’intervallo da l'evidenza che il tempo rappresenta sempre una "durata", ha un inizio e una fine.

Ma cos’è veramente il tempo? Per la nostra realtà, nulla ci è più misterioso e sfuggente. La fisica classica ha sempre cercato di evitare questa domanda, lasciando piuttosto l’arduo compito ai filosofi. In realtà, le domande non mancano. Il “tempo” scorre, oppure l'idea di passato-presente-futuro è completamente soggettiva, descrittiva solo di un inganno dei nostri sensi? Il tempo si muove in una sola direzione, realizzando un presente in costante cambiamento? Il passato esiste ancora? Se sì, dov'è finito? Il futuro è già determinato, e ci aspetta, anche se non lo conosciamo? Insomma, il tempo è sempre stato considerato in vari modi nel corso della storia del pensiero. Le definizioni di Platone e Aristotele sono state di riferimento per moltissimi secoli, fino alla rivoluzione scientifica. Di questo periodo, è fondamentale la definizione di Isaac Newton, secondo il quale il tempo/spazio è sensorium Dei (senso di Dio) e scorrerebbe immutabile, sempre uguale a se stesso. Un grande contributo alla riflessione sul problema del tempo si deve al filosofo francese Henri Bergson il quale, nel suo Saggio sui dati immediati della coscienza, osserva che il tempo della fisica non coincide con quello della coscienza. Il tempo come unità di misura dei fenomeni fisici, infatti, si risolve in una spazializzazione - come le lancette dell'orologio - in cui ogni istante è oggettivamente rappresentato e qualitativamente identico a tutti gli altri; il tempo originario, invece, si trova nella nostra coscienza che lo conosce mediante intuizione; esso è soggettivo, e ogni istante è qualitativamente diverso da tutti gli altri.
Comunque sia, l’incredibile ammaestramento di Kryon sul concetto del tempo, ci da una visione fantastica, vivifica e apre nuovi orizzonti verso una miglior comprensione sull'antico enigma esistente tra i concetti di tempo, libero arbitrio e determinismo.


"La realtà delle complessità della multidimensionalità è preclusa alla capacità di comprensione dell’Essere Umano. Non è, semplicemente, insegnabile alla vostra percezione 3D. Così ne farò una metafora per mostrarvela nella sua forma più semplice, soltanto una frazione di ciò che è realmente.
 Abbiamo detto che per voi il tempo è una cosa ‘singola’, perché, nella vostra realtà 3D, c’è solo una linea temporale. Non esistono tempi multipli ma soltanto “un” tempo, quello in cui vi trovate nella vostra realtà. Lo vedete come un unico tracciato dritto verso il futuro. Va ingranando la prima e verso una sola direzione, sia per la vostra vita sia quella della Terra. E non cambia. La verità è che cambia sempre. Un’altra verità che voi non comprendete, è che ognuno di voi può staccarsi dal tracciato e crearne uno più veloce o più lento. Non sapete neppure questo.
Come spiegarvelo? Immaginate di trovarvi tutti sullo stesso tracciato. Questo è quello che di solito pensate, per cui qui è facile. Voglio che costruiate nella vostra mente un tracciato di un binario che è il tempo. Voglio che ci mettiate sopra una locomotiva che procede in una sola direzione molto lentamente. Siete sul treno che voi create.

Ora voglio che visualizziate il tracciato di questo treno proseguire tutt’intorno alla Terra. Ora, secondo la vostra percezione, poiché potete vedere soltanto l’orizzonte, il treno procede diritto. La verità è che questo binario che create proseguendo tutt’intorno alla Terra è, quindi, (ahah!) un cerchio. Ciò significa che il binario dietro di voi che state osservando è ancora quello. Questo definisce il tempo come un cerchio, e fin qui riuscite a visualizzarlo, anche se ciò che seguirà fra poco sarà disorientante.
 Per voi è incomprensibile il fatto che il tempo sia in cerchio, poiché nelle tre dimensioni è una linea retta, con un inizio e una fine. Non avete neppure idea di come si crea; l’inizio e la fine sono misteriosi, ma vi piace continuare a considerarlo in questo modo perché vi va bene così. In questo modello, dunque, il tempo è un cerchio intorno alla Terra. Diamo allora un’occhiata ad alcuni attributi del tempo circolare che vi mandano in confusione. Diciamo che la vostra intera vita si prenda 30 metri di questo tracciato. Non andando veloci, può rappresentare la durata di una vita.  Il treno si muove molto lentamente mentre gira intorno alla Terra. Di certo non potrete incontrare il vostro passato dopo 30 metri. Supponiamo per un momento, però, di poterlo fare. Che cosa succederebbe guidando la locomotiva intorno alla Terra? Alla fine non ripassereste sulla stessa energia del vostro passato?
 Secondo questo modo di pensare, se girate intorno alla Terra più volte, alla fine potreste anche ripassare su ciò che avrebbe potuto essere! Ah! Ecco che improvvisamente avete un attributo del tempo al quale non avevate mai pensato. Se è un cerchio, significa che il futuro influenza il presente! Ma nella realtà 3D pensate che il futuro non sia ancora accaduto. Tuttavia, è accaduto in senso quantico. Ricordate che il vero stato quantico non ha a che fare con singoli concetti empirici; ha a che fare, piuttosto, con potenziali in costante cambiamento.

Non esiste passato  futuro. Il Tempo è circolare!
Ora vi darò delle informazioni e ve le darò in tal modo, perché ci sono degli scienziati che stanno osservando allo stesso modo, ciò di cui vi parlerò. È possibile che il futuro vi possa dare adesso energia e informazioni? Pensate, per un momento, a quel binario del treno e complichiamolo un po’ di più. Ora ha degli strati. Ogni volta che il treno gira intorno alla Terra, crea un passato e un futuro. Che cosa succede se è l’umanità a essere quella locomotiva? Ora avete il passato, il presente e il futuro di tutto ciò che sia mai accaduto in cerchio sul tracciato del binario.
 Ora, immaginiamo per un momento che il treno si fermi, scavi nei binari che stanno al di sotto e raccolga qualcosa, che non sia ancora accaduto o che sia già accaduto. Non mi aspetto che comprendiate, carissimi, ma basta che ascoltiate, perché è ciò che sta accadendo ora alla Terra.
Complichiamolo ancora. Diciamo che questo tracciato deve risalire monti e scendere valli. Monti e valli sono sempre gli stessi su questo tracciato temporale. Così, mentre girate e girate, se siete abbastanza svegli e avete un sistema che riconosce questo tracciato temporale, potreste anche creare una mappa di monti e valli che la vostra locomotiva risale o costeggia. Potreste chiamare questi monti e valli come frattali temporali e avreste ragione. Ogni volta che vi trovate in quel punto del tempo, che sia nel futuro o nel passato, avete lo stesso monte o valle.

Quello che ora voglio dirvi è ciò che sta avvenendo in questo momento, cari Esseri Umani. Vi ho appena illustrato, nel modo più semplice che ho potuto, gli attributi della multidimensionalità quando si tratta del tempo. Voi visitate dei potenziali che nella vostra mente non sono ancora accaduti ma che in senso quantico lo sono. State ora ricevendo su questo pianeta un aumento di vibrazione che vi permette di vedere il tracciato del tempo e di selezionare dove volete andare. State vedendo i potenziali della quantisticità di un cambiamento vibrazionale e creando una cultura che sta per andare al di là di quel che pensate possa andare. Grazie a queste informazioni, contraddirà tutte le profezie, perché la profezia si basa su un tracciato nelle 3D che fa e rifà sempre la stessa cosa. Ma non appena iniziate a diventare multidimensionali l’informazione diventa energia e, su questo tracciato temporale, l’energia è l’informazione dei potenziali della Terra. La dimensionalità è qualcosa che viene percepita come completa. E’ difficile dire agli Umani che ogni cosa che essi vedono intorno a loro rappresenta soltanto una piccola parte di ciò che realmente esiste. Questo è più che fuorviante perché conduce ad aree che confinano con ciò che i medici vedranno come un vostro stato mentale disturbato. Offende molti dir loro che non stanno vedendo un quadro completo perché ciò che gli Umani percepiscono è spesso una cosa molto personale.

Molti cerchi nel grano sono stampi di energia del futuro
È possibile che gli antichi lo sapessero? Sì. È possibile che lo sappiano quelli che si trovano in un futuro potenziale? Sì, lo sanno. Contro ogni vostra percezione 3D, lo sanno. Ora sembrerà che cambi argomento, per informarvi cos’è un cerchio nel grano. Molti cerchi nel grano sono stampi di energia del futuro. Che vuol dire? Sembra non avere senso, è così? Ma forse dopo l’esempio del tracciato del treno potete almeno vedere come potrebbe funzionare se le cose fossero diverse da come le credete.
 Attualmente siete in uno stato di profondo legame con una realtà che è al di fuori della vostra dimensione percettiva. È difficile spiegarvelo quando la vostra realtà vi tiene su una linea retta. È per voi davvero difficilissimo da capire. Ma è facile da sentire. Immaginate che la soluzione sia su di voi. Immaginate che le cose che state pianificando siano già state fatte. Immaginate di guardarvi indietro mentre dite: «Beh, non era poi così difficile, vero?» Immaginate che le cose più sconcertanti siano fatte e concluse. Allora, come vi sentireste?

Una descrizione del tempo come non avete mai visto.
Voi non potete separare la spiritualità dalla fisica avanzata. Nella vostra realtà state andando più veloci. Questa sembra essere un’accelerazione nel tempo. In realtà non lo è. E’ solo un aumento vibratorio della vostra posizione nello spazio che vi fa sentire come se il tempo fosse accelerato. Siete voi ad aver accelerato.  Quando Einstein vi diede i postulati sul funzionamento interdimensionale del tempo, disse “Più andrete veloci, più allungherete il tempo e lo rallenterete.” Vi ricordate? Non suona come una dicotomia? In realtà è una caratteristica di entrambe, fisica e spiritualità. Così vi ricordiamo nuovamente la spiritualità/fisica: adesso voi state viaggiando molto più velocemente [vibrando più alto] di quando la prima coscienza del pianeta fu sviluppata. Con un incremento nella vibrazione, arriva una sensazione di cambiamento nel vostro tempo. Più accelerate, più potete percepire su di voi l’energia dell’apparente accelerazione. Ma più accelerate, più il tempo si allungherà! Questa non è metafisica, questa è fisica!
Pensate al tempo come a un tappeto di gomma gigante, con regole particolari. Più veloci andrete su questo tappeto, più esso si allungherà in tutte le direzioni. Adesso pensate a questo tappeto come alla rappresentazione di un anno della vostra vita. Più accelerate più esso si allunga per adattarsi a voi, qualunque sia la vostra velocità. Così, non importa a quale velocità percorriate questo “anno-tappeto”, esso adeguerà la sua dimensione in modo che l’anno” duri sempre quanto voi pensate che duri un anno. Questa non è dicotomia!  Queste due caratteristiche coesistono molto strettamente sia in fisica sia in metafisica. A proposito, caro Essere Umano, è il nucleo profondo di quello che ti abbiamo chiesto di fare in modi interdimensionali. Ti abbiamo chiesto di rallentare l’orologio del corpo. E’ giusto allungare il tempo perché state andando abbastanza veloci per farlo. Forse questo ti aiuterà a capire qualcosa che sembrerebbe essere al capo opposto della logica. Il tempo è relativo alla velocità.
Tutto questo insegnamento riguarda l’affrontare la realtà. Che cosa “vedete” intorno a voi? E’ completo? C’è qualcos’altro lì? Come posso uscire dal dolore? E’ la realtà in cui scegliesti di stare che ti trattiene lì. Questo non vi suggerisce che al di là del vostro orizzonte ci siano molte altre realtà per la vostra vita, se doveste scegliere di cercarle? E quella è la verità dei messaggi da tutti noi!
Questo è il messaggio. L’informazione è energia nello stato multidimensionale. Tutte le cose sono possibili perché tutte sono modificabili. Quale pensi che sia il fattore saggezza nel tuo Registro Akashico? Se hai vissuto vite e vite, quanti giri sul tracciato del tempo hai fatto? Capisci che tu sei gli antenati? Ora, capisci che tutto ciò che c’è sempre stato, e che c’è, è nella tua Akasha? È disponibile nel tuo DNA. È ora che cominci a considerare il tutto in questo modo.


sabato 20 aprile 2013

Mensagem do além para o ditador Kim Jong-Un!




Messaggio dall'aldilà per il Dittatore Kim Jong Un! - Italiano


O que faz com que um líder mundial se torne grande?

Se o filho seguir os passos de seu pai, está fadado ao fracasso. A energia da Terra vai vê-lo como velho e o mundo o verá como um louco. Se, no entanto, ele conseguir entender, poderá se tornar o homem mais famoso do planeta ... que é realmente o que queria seu pai. (Kryon)

Enquanto cresce a preocupação de uma guerra real, outras batalhas se aproximam.
Após a escalada de provocações, por parte da Coreia do Norte, com a aprovação  para um ataque nuclear "impiedoso" contra as bases norte-americanas, novas batalhas - não menos "implacáveis" - se galvanizam. Depois de se bater contra corruptos, pedófilos e instituições financeiras, o famoso grupo de hackers Anonymous, ameaçou declarar guerra virtual à Coréia do Norte, violando seus accounts oficiais Twitter e Flickr. No lugar das habituais mensagens de propaganda do regime de Kim Jong-Un, publicaram fotomontagens do ditador com orelhas e nariz de porco e uma tatuagem do Mickey Mouse em seu peito. Em outro post, se lia a frase: We are Anonymous.

A verdadeira guerra, no entanto, está sendo travada, neste momento, entre a velha e a nova energia planetária!
“No momento, a Terra está combatendo uma batalha metafísica entre a velha e a nova energia e a nova energia está vencendo. Segundo Kryon, a velha energia ainda vai permanecer por algum tempo. Continuará a criar questões que vocês verão como problemas, mas que, na realidade, são uma "limpeza quântica”. Haverá, potencialmente,um novo paradigma lógico para uma nova época. Novos conceitos irão substituir a atual forma de pensar, trazendo uma revolução de como poderá ser a vida no planeta. Isso tudo faz parte da evolução da consciência humana, que você pode ver no seu DNA”. (Kryon)

Um aviso e um IMPORTANTE e SÁBIO conselho, para o ditador Kim Jong Un

Kryon - 13/01/2013- Durante 23 anos, nós fornecemos informações na sopa de potenciais, que lemos em torno de vocês como os potenciais mais prováveis que  existam. Essas coisas acabam por se tornarem a sua realidade, porque elas são a sua própria escolha, e nós sabemos o que vocês estão pensando. Sabemos quais são os potenciais, porque nós conhecemos os preconceitos e vemos a humanidade como um todo. Os potenciais são energia e isso nos dá a capacidade de projetar o seu futuro com base em como vocês estão processando estes potenciais. Nós fizemos isso por tanto tempo. Vinte e três anos atrás, nós falamos de muitas coisas que poderiam acontecer e que agora são a realidade de vocês.
Mas agora eu me distanciarei daquele cenário e lhes darei um potencial presente na terra, mas que não é muito forte. Eu vou falar sobre um ser humano que deve fazer uma escolha. Este potencial é de apenas 50 por cento. Mas eu vou “ler um potencial" que vocês não esperam. Trata-se de um paradigma que está começando a mudar.

Vamos falar sobre a Coreia do Norte. Existe um novo líder, muito jovem ali. O potencial é que ele nunca lerá esta mensagem, por isso, posso falar dele livremente. Ele está enfrentando um dilema, porque é jovem e conhece as diferenças da energia da sua terra. Ele sente isso. A linhagem de seu falecido pai, repousa sobre ele e todos ao seu redor esperam que ele seja um clone desta linhagem. Espera-se que ele leve adiante todas as coisas que lhe foram ensinadas e torne grande a Coreia do Norte.
Mas ele está começando a repensar. Claro, ele quer ser um grande líder, ser ouvido e visto e deixar sua marca na história da Coréia do Norte. Seu pai mostrou-lhe que isso era muito importante. Assim, ele pondera sobre uma pergunta:

O que faz com que um líder mundial se torne grande?
Passamos a pergunta para alguém com um paradigma terreno mais velho, um lider que viveu aqui, não muito tempo atrás. Ele foi um especialista, e obteve muito sucesso. Logo, é um exercício válido, perguntar a alguém do passado, entendido no assunto. Essa pessoa vocês conhecem com o nome de Napoleão. Para nós, é como se fosse ontem e alguns de vocês estavam lá.
Se perguntasse a Napoleão, "O que faz com que um líder mundial se torne grande?”
Ele iria responder "dependerá do tamanho do exército, de quanta terra você pode conquistar de forma eficiente com uma determinada quantidade de homens e de recursos, de quanto será importante como líder, de quantas pessoas o chamarão de imperador ou rei, dos impostos que se pode impor e, enfim, de quantos o temerão." Não somente esta era a realidade de Napoleão, mas ele, também, entava certo, devido à energia à qual pertencia na época. Assim, Napoleão se alternou entre líder mundial, general e prisioneiro. Ele conseguiu quase tudo a que se dedicou. A sua competência era evidente, e vocês se lembram de seu nome ainda hoje. Ele era famoso.
O que faz grande, um líder mundial? O que estou mostrando, é a diferença entre aquela época e agora. Existem algumas escolhas que este jovem em evolução deve fazer e que poderá mudar tudo no planeta, se ele quiser. Seu pai diria a esse rapaz que o que faz grande um líder mundial é o domínio do poder missilístico ou o quanto ele possa se aproximar da posse de uma arma nuclear, de como se opõe ao poder do Ocidente, e em como ele conseguirá agravar e provocar dramas - sendo um estado pequeno - atraindo a atenção e o medo. Seu pai lhe diria que este é o seu legado e isso é o que lhe foi dito durante toda a vida. Seu pai fez isso muito bem e foi cercado de assessores que, depois, passou para o filho.
Agora, há uma probabilidade de 50 por cento que algo aconteça, mas, queridos, não é um forte potencial. Digo isso para que possam observar o desenvolver-se em uma direção ou em outra. Porque, se o filho seguir os passos de pai, será fadado ao fracasso. A energia da Terra hoje, o verá como velho e o mundo o verá como um louco. Se, no entanto, ele entender, poderá se tornar o homem mais famoso do planeta ... que era o que seu pai realmente queria.

Se Kryon devesse aconselhar aquele jovem, diria que ele poderia ser o maior estadista que o mundo atual tenha conhecido, porque o que ele poderia fazer agora, seria algo que o mundo veria como um ponto de demarcação, depois das velhas modalidades. Não só isso, mas o que ele fizer agora, permanecerá, para sempre, nos livros de história e, devido à sua pouca idade, ele tem um potencial de sobrevivência maior de qualquer outro líder no planeta! Por isso, terá uma notoriedade mais prolongada do que qualquer outro lider.

Eu lhe diria o seguinte: Diga aos guardas de fronteira para ir para casa. Diga Olá para o sul e começe a unificar as duas Coreias, de uma forma que nenhum profeta do passado tenha previsto. Permita aos dois países de serem separados, mas que os dois lados da Coreia possam se tornar uma família mais ampla, com comércio e viagens livres. Inicie alianças com o Ocidente e mostre-lhes que você está falando sério. Esqueça os programas de mísseis, por que você não vai mais precisar deles!
Isso levará ao povo da Coreia do Norte uma riqueza inesperada! Eles terão um grande apoio econômico, escolas, hospitais e muito mais respeito do que nunca, pelo seu admirável líder. O resultado seria fama e glória para o filho, nunca alcançado pelo pai, algo que o mundo iria falar por centenas de anos. Faria com que as Nações Unidas aplaudissem de pé, o ingresso do filho à Grande Assembléia. Eu lhe perguntaria: "Você não gostaria disso, rapaz?".
Não parece óbvio para a maioria de vocês? Ele poderia alcançar uma fama instantânea e ser visto como aquele que fez a diferença e deu inicio a algo incrívelmente surpreendente. Mas fiquem de olho. Ele tem de fazer uma escolha, mas não é simples. Ele ainda tem os conselheiros de seu pai, mas um já foi liquidado. Existe uma probabilidade de 50 por cento. Mas eu vos digo, se ele não o fizer, irá fazer o que vier depois dele. É algo muito evidente.
Nós mostramos isso, para dizer-lhe que esta é a evolução da espécie humana. É a lenta percepção de que UNIR as coisas é a resposta para tudo, em vez de separá-las ou conquistá-las. Aqueles que iniciam a promover o compromisso e começam a criar essas energias, que nunca estiveram aqui antes, serão os únicos que vocês se lembrarão. Meus queridos, isso vai acontecer entre os líderes, na política e nos negócios. É um novo paradigma.
Agora, você pode observar, enquanto o mundo olha para o que faz esse jovem. Se ele for brilhante o suficiente para ver a nova energia, da maneira que ele é capaz de fazer, talvez ele vai se tornar um dos líderes mais amados do mundo. Será visto como muito sábio para a sua idade, com a fama que ninguém mais poderá alcançar. Mas a velha energia inda é forte e o drama e o medo também são convidativos.
Lentamente, haverá aqueles que começam a entender e ver que a unificação é a resposta para todas as coisas. Por quão difícil seja para os inimigos se unirem com os inimigos, isto será a sobrevivência deles, pois prosseguir como têm feito até agora, significa morrer ao nascer. A velha energia não vai mais poder apoiar as velhas formas. Pensem nisso. Isso vai acontecer mais cedo que mais tarde.

Ser Humano, não tema o que você está prestes a ver, porque a velha energia vai se agitar evai tornar o tempo difícil e não vai desaparecer facilmente em direção ao declinio, com a cabeça baixa. Irá lutar. Dou-lhe como uma metáfora. Você vai vê-lo e quando você o ver, saberá. Portanto, procurem compreendê-lo, não temê-lo.
Haveráum período de recalibração e adaptação, enquanto a Terra entra lentamente em uma energia, que seria como mover-se em direção do sol, saindo da sombra. A cidade sobre a colina está sendo lentamente revelada. A Nova Jerusalém.

Vocês terminaram com a velha energia e tudo está se recalibrando. Mas há algo se liberando em curso, e você está começando a avistá-lo. Esta liberação trará consigo algumas anomalias e em breve você vai começar a vê-la. Nós lhes dissemos que, entre as anomalias do lançamento, existem as energias escuras da terra que estão percebendo de estar perdendo a batalha. É uma última tentativa desesperada, se quiserem assim dizer, de algum processo de velha energia, que levanta a cabeça e finge de comandar, mas não terá sucesso. Vocês vai vê-los liquidados pela falta de apoio da população, provavelmente pela primeira vez na história humana.

giovedì 11 aprile 2013

Il centro della Terra potrebbe essere veramente abitato!


Immagine Google

"La verità si sottrae all'evidenza attraverso la sua inverosimilità". (Eraclito, 500 a.C.)

Per conoscere la verità completa, è necessario munirsi di un po' di coraggio e uscir dalla scatola 3D che ci siamo cacciati da eoni. Il mondo tridimensionale in cui viviamo e che ci propone sempre luoghi comuni, percezione distorta, conoscenze limitate e informazioni pilotate, oramai è troppo usurato.

C’è chi crede che il segreto dell’origine umana si trovi nelle profondità della Terra, nel nucleo stesso del nostro pianeta.

A scuola ci hanno fatto studiare che sotto la crosta terrestre si trova uno strato solido, detto mantello litosferico, e un nucleo di materiale allo stato fuso che ritorna a essere solido nella sua parte più interna. Le conoscenze dirette dell’uomo si limitano però solo ai primi chilometri di crosta terrestre. Per le zone più profonde i dati ci sono stati forniti essenzialmente dagli studi sulla propagazione delle onde sismiche, ma in realtà abbiamo ben poche certezze sulla struttura dell’interno del nostro pianeta. Basti pensare che il buco più profondo che abbiamo potuto scavare fino ad oggi sia di soli 12/14 Km, realizzato dai sovietici negli Anni Settanta, nel nord della Russia. Mentre l’intero raggio terrestre è di ben 6378 Km! Il paradosso è che siamo arrivati con le nostre sonde ai confini del sistema solare distante miliardi di chilometri, ma ancora non riusciamo a penetrare la Terra se non per pochi chilometri. La geofisica della Terra profonda resta, quindi, un campo d’indagine, inevitabilmente soggetta ai tentativi e alle incertezze.
Se gli extraterrestri non sono ancora stati trovati, gli «intraterrestri» sì. E a scoprire forme di vita nelle viscere profonde della Terra (non nelle miniere o nelle grotte, ma in rocce provenienti dal mantello terrestre) è stato un gruppo di ricerca italo-francese, guidato da Daniele Brunelli del dipartimento di scienze della Terra dell'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, pubblicato dalla rivista Nature Geosciences. Una scoperta che apre grandi prospettive sull’origine stessa della vita e che eccita molto chi è alla ricerca di forme di vita anche su Marte, dove numerose sono le analogie rispetto all’ambiente in cui vivono gli «intraterrestri». (Corriere delle Sere, 28 gennaio 2012)

Agartha ed El Dorado – Misteriosi Continenti Entroterra!
Antiche leggende precolombiane, nordiche e tibetane ci dicono che la terra al suo interno non è affatto piena, ma è cava e, addirittura, abitata. Da sempre risuonano i nomi di due continenti, Agartha ed El Dorado, in cui vivrebbero esseri più evoluti di noi, sia dal punto di vista tecnologico sia spirituale. Agartha ed El Dorado - sono comunicanti attraverso tunnel sotterranei, percorsi da mezzi scientificamente e tecnologicamente perfetti. El Dorado non è sorta dalla fervida immaginazione di qualche sognatore, non è frutto di fantasia, non è mito né simbolismo: El Dorado esiste realmente, quale fantascientifica città sotterranea, forgiata in oro purissimo ed è stata costruita ancora molto tempo prima della scomparsa di Atlantide.

El Dorado, una parte di quel paradiso terrestre, di biblica memoria!
La Terra Cava, inizialmente, fu creata per ospitare solo animali. La superficie esterna invece avrebbe dovuto ospitare gli umani. Fino a 120.000 anni fa, gli umani non si erano mai trasferiti in massa nella Terra Cava. Furono le due distruzioni nucleari su Lemuria e su Atlantide poi che costrinsero molti umani a trasferirsi nel Regno degli Animali della Terra Cava.
Attualmente, nell'El Dorado, esistono una feconda collaborazione e un’imponente attività al fine di salvare il pianeta da una catastrofe nucleare. La "città d'oro" è una parte di quel paradiso terrestre, altro mitico luogo di biblica memoria, perduto dall'umanità, e ha vita propria, indipendente dalla vita di superficie, alimentata dall'energia di un sole centrale artificiale emanante luce dorata; essa si trova nel cuore del pianeta. Alcuni esploratori del nostro tempo narrarono di essersi imbattuti e addentrati in zone ricche di una vegetazione lussureggiante, con laghi e fiumi di acqua cristallina purissima, non certo polare, illuminate da una fulgida luce dorata proveniente da una fonte per loro sconosciuta e accarezzate da un clima mitissimo di eterna primavera. Naturalmente, i loro racconti furono presi per fantasie o allucinazioni. Mentre le popolazioni peruviane delle zone andine, narrano di incontrarsi periodicamente, da tempo immemorabile, con i Signori della Luce, di dialogare con loro chiamandoli Grandi Padri, di riceverli come ospiti di riguardo e, soprattutto, di sapere chi sono e da dove provengono. Si è parlato più e più volte di Uomini-Dei, di discendenti delle razze del passato, d’istruttori dell'umanità presenti in incognita sulla terra. Grazie alle rivelazioni di questi inviati speciali, istruttori del mondo, sappiamo che il popolo di El Dorado è composto, in maggioranza, di terrestri accuratamente scelti, viventi in fraterna comunione con abitanti di altri pianeti.

Testimonianze Incredibile!
Il norvegese Olaf Jansen, intorno al 1830 si avventurò su una barca da pesca con il padre verso Nord, fino a incontrare inspiegabilmente una zona dal clima mite e dalla vegetazione rigogliosa i cui abitanti lo avrebbero ospitato per circa due anni. Al suo ritorno in Norvegia, il racconto di questa esperienza gli costò ben 25 anni di manicomio.
Gli esploratori americani Frederick Cook e Robert A. Peary arrivarono fino al polo nord e si contesero il primato a cavallo del 1908-1909. I racconti concernenti le loro imprese, indipendenti l’una dall’altra, furono sorprendentemente simili: sia Cook sia Peary testimoniarono che una volta oltrepassati i 76 gradi di latitudine, i venti erano diventati improvvisamente caldi e si erano ritrovati davanti a una terra verde, in cui c’erano fiori colorati e buoi che pascolavano. Cook riuscì anche a scattare delle foto della misteriosa nuova terra, che però non furono più ritrovate. Nel libro dal titolo Alla scoperta della terra cava, l’autore Costantino Paglialunga scrive che nell’emisfero Nord ci sarebbe il continente Agartha, mentre nell’emisfero Sud si troverebbe Eldorado. Essi sarebbero popolati per lo più dai discendenti di Lemuria e Atlantide, le antiche civiltà che avrebbero popolato la terra molto prima della storia da noi comunemente conosciuta, i cui sopravvissuti, circa 12000 anni fa, si sarebbero rifugiati all’interno del pianeta, dopo immani cataclismi. Si suppone che le coordinazioni di tutte le strutture sociali siano affidate a scienziati fra i quali figura l'eminente fisico Ettore Majorana e altri suoi colleghi, scomparsi misteriosamente dalla superficie della terra. Con essi operano altri scienziati della confederazione interna, ai quali sarà affidato il compito, un domani, di dirigere e reggere l'evoluzione scientifica del pianeta. Le testimonianze più sconvolgenti sono quelle dell’Ammiraglio americano Richiard E. Byrd che, con cinque spedizioni condotte dal 1929 al 1947, sorvolò con un aereo sia il polo nord sia il polo sud. Della sua ultima spedizione, l’Ammiraglio ci ha lasciato un diario – scomparso misteriosamente per molti anni e recentemente ritrovato – nel quale ci racconta che il 19 febbraio 1947, mentre sorvolava il polo nord con il suo assistente, non solo avrebbe raggiunto una zona in cui il paesaggio sottostante era inspiegabilmente verdeggiante e con una temperatura di circa 23 gradi, ma sarebbe atterrato, e avrebbe parlato a lungo con un esponente di questo popolo. Il Maestro – così lo definisce Byrd – gli avrebbe confermato che si trovava all’interno della terra e gli avrebbe espresso preoccupazione per l’uso dell’energia atomica fatto dai terrestri (solo due anni prima, infatti, erano esplose le bombe di Hiroshima e Nagasaki). Ha informato che la civiltà di superficie sarebbe andata incontro a una progressiva degenerazione e che gli Intraterrestri si sarebbero mostrati, al momento giusto, per aiutare l’umanità a evolversi e a recuperare la conoscenza perduta sul proprio passato...
La capitale di questo mondo sotterraneo sarebbe Telos, una città situata sotto il Monte Shasta in California, a soli due chilometri dalla superficie, che sarebbe popolata da circa 1 milione e mezzo di Lemuriani. Altra importante città sarebbe Posid, che si troverebbe sotto la regione del Mato Grosso in Brasile e che sarebbe abitata da 1,3 milioni di atlantidei. Sulla superficie terrestre, c’è una decina di accessi ad Agartha. Secondo il ricercatore Ivan Sanderson, una di quelle si tratterebbe del Triangolodelle Bermuda, caratterizzato da vortici magnetici che fanno sparire, inspiegabilmente, navi e aerei. Ci sono anche il lago Titicaca in Perù e il Triangolo del Drago a sud-est del Giappone. Persino in Italia, ci sarebbe un importante luogo d’accesso alla Terra Cava, localizzato nel mar Adriatico, nella zona compresa tra il Gran Sasso, Pescara e Ancona.

Possibile che il Fisico Ettore Majorana sia vivo e vegeto, ben dentro della Terra Cava?
Ettore Majorana, il fisico catanese nato nel 1906 e scomparso misteriosamente nel 1938, a soli 32 anni. Dov’è andato a finire?
Un enigma a cui si sono date varie soluzioni: si è pensato a una fuga dettata dalla follia, a una crisi etica e religiosa, a un suicidio, a un rapimento da parte dei servizi segreti di qualche nazione estera che conduceva studi atomici e, addirittura, alla sostituzione di persona. Nel 2011, a 73 anni di distanza dalla sua scomparsa, la Procura di Roma ha riaperto il caso - mai risolto - della scomparsa del fisico, al quale si devono numerose intuizioni, tra cui quella del neutrino, la particella misteriosa che da decenni anima il dibattito scientifico. L'ultima volta che fu visto si stava imbarcando da Palermo su un battello diretto a Napoli. Ma nella città del Golfo, Ettore Majorana, tra le menti più brillanti della fisica, non arrivò mai. Il giovane scienziato si dileguò nel nulla. Il giallo, negli ultimi anni si è arricchito di nuovi indizi, portati alla luce da Erasmo Recami, il maggiore biografo del fisico… L'ipotesi che trovò più credito, all’epoca, fu che si fosse buttato tra i flutti, ma il mare non restituì mai il suo corpo. Ma la versione più accettabile sembra essere quella di che un mezzo volante d'origine extraterrestre lo abbia portato, consenziente, in un luogo sicuro, al riparo da ogni forma di decadenza morale e spirituale.

Il popolo Entroterra travalica il tempo-spazio e, ciclicamente, alcuni possono venire in superficie per fecondare! Oddio!
Esistono molte città nella Terra Cava ed esistono governi locali. Hanno tecnologie che si basano non sull'elettricità, come le nostre, ma sulla radioattività. Il popolo della "città d'oro", oltre a godere dell'incondizionata libertà di travalicare tempo-spazio, gode anche del privilegio di trasmettere un particolare codice genetico (g.n.a.) ai nascituri, i quali conservano l'incorruttibilità. In casi eccezionali, o quando determinati programmi lo esigono, alcuni di essi possono venire in superficie, confondersi con gli uomini della terra, ma non sono riconoscibili giacché sono fisicamente come gli umani di superficie, vivere le loro abitudini, scegliere una donna vagliata a priori e particolarmente predisposta, e fecondarla al fine di immettere nell'ambiente esseri portanti la loro genetica evolutiva.
Tale processo avviene in cicli particolarmente importanti che riguardano l'evoluzione dell'umanità, e questa fecondazione è ormai in atto da diversi anni. In questo scorcio di secolo, sono state attuate molte manipolazioni genetiche di notevole interesse in alcuni nascituri. Dicono le malelingue che, forse, Berlusconi è uno di quelli.
Nella città d'oro non esistono né templi né chiese. Non si officiano riti né si eseguono culti poiché la legge, la religione del popolo di El Dorado è: Ama il prossimo tuo come te stesso, la giustizia, la pace, l'amore, la fratellanza sono nel cuore di ogni abitante.
El Dorado
, in un futuro ormai prossimo, riemergerà dal cuore del pianeta per accogliere il nuovo popolo e la nuova civiltà, mentre le terre dell'attuale "civiltà" terrestre conosceranno le profondità degli abissi nel ciclico alternarsi della legge di flusso e riflusso, quale purificazione e "rinnovamento" di ogni cosa.

Nei tempi antichi qualcuno sostenne che era la terra a girare intorno al sole non viceversa... un altro sostenne che la terra era sferica invece che piatta... furono presi per pazzi, ma poi si scoprì che avevano ragione... E se questa teoria-leggenda della terra cava fosse vera?

La sola domanda che rimane è sul perché, se tutto questo fosse vero, la scienza non avrebbe rivelato una simile realtà? Gli esploratori, di per sé, hanno intuito e verificato la realtà di un mito appartenente a molte tradizioni culturali e spirituali della Terra. Anche per quanto riguarda l’esistenza di una civiltà interna alla Terra, è stato eretto un muro di silenzio da parte dei governanti di questo mondo, ma, ciononostante, la verità sta finalmente venendo a galla. (Nibiru200)


Fonte: Internet

sabato 6 aprile 2013

Messaggio dall'aldilà per il Dittatore Kim Jong Un!




Mensagem do além para o ditador Kim Jong-Un!-Portugues



Che cosa rende grande un leader mondiale?

Se il figlio seguirà le orme di suo padre, è destinato al fallimento. L'energia sulla terra lo vedrà come vecchio e sarà visto come un pazzo. Se, però, egli capirà, potrebbe diventare l'uomo più famoso del pianeta... che è realmente ciò che voleva suo padre. (Kryon)

Mentre crescono le preoccupazioni per la guerra reale, altre battaglie se accostano.
Dopo l'escalation di provocazioni della Corea del Nord, con il "via libera definitivo" per un attacco nucleare “spietato” contro le basi Usa, nuove battaglie – non meno “implacabili” - si galvanizzano. Dopo essersi scaraventato contro corrotti, pedofili, e istituzioni finanziarie, il famoso gruppo di hacker Anonymous ha minacciato di dichiarare guerra virtuale alla Corea del Nord e hanno già violato i loro account ufficiali Twitter e Flickr. Piuttosto che i soliti messaggi di propaganda del regime di Kim Jong Un, infatti, sono stati pubblicati dei fotomontaggi del dittatore con orecchie e naso da maiale e un tatuaggio di Mickey Mouse sul petto. Un altro post proferisce la frase: We are Anonymous.  

La vera guerra, però, sta essendo combattuta, proprio adesso, tra la vecchia e la nuova energia planetaria!
Al momento, sulla Terra si sta combattendo una battaglia metafisica tra la vecchia e la nuova energia, e la nuova energia sta vincendo. La vecchia energia rimarrà ancora per qualche tempo. Continuerà a creare questioni che voi vedrete come problemi ma che, in realtà, sono una “pulizia quantica Sarà, potenzialmente, un nuovo paradigma logico per una nuova era. Nuovi concetti rimpiazzeranno il modo di pensare attuale e porteranno una rivoluzione su come può essere la vita sul pianeta. Tutto questo fa parte dell’evoluzione della coscienza Umana che potete osservare nel vostro DNA. (Kryon)

Un’avvertenza e un IMPORTANTE e SAGGIO consiglio per il dittatore Kim Jong Un
Kryon – 13/01/2013- Per 23 anni vi abbiamo fornito informazioni nel minestrone di potenziali che leggiamo intorno a voi come i potenziali più probabili che esistano. Queste cose finiscono per diventare la vostra realtà, perché sono vostra libera scelta e noi sappiamo che cosa state pensando. Noi sappiamo quali sono i potenziali, perché noi sappiamo quali sono i pregiudizi e vediamo tutta l'umanità come un intero. I potenziali sono energia e questo ci dà la capacità di proiettare il vostro futuro in base a come voi state elaborando questi potenziali. L'abbiamo fatto per tanto tempo. Ventitré anni fa vi parlammo di molte cose che potevano accadere potenzialmente e che ora sono la vostra realtà.
 Ma adesso mi distaccherò da quello scenario e vi darò un potenziale sulla Terra che non è il più forte. Vi parlerò di un Essere Umano che ha una scelta. Questo potenziale è solo al 50 percento. Ma io vi “leggerò un potenziale” che non vi aspettavate. Riguarda un paradigma che sta cominciando a cambiare.

Parliamo della Corea del Nord. C'è un nuovo e giovane leader, laggiù. Il potenziale è che lui non leggerà mai e poi mai questo messaggio, quindi posso parlare di lui liberamente. Egli sta affrontando un dilemma, perché è giovane e conosce le differenze nell'energia della sua terra. Egli la sente. Il lignaggio del suo defunto padre grava su di lui e tutto intorno a lui ci si aspetta che egli sia un clone di questo lignaggio. Ci si aspetta che egli porti avanti le cose che gli sono state insegnate e renda grande la Corea del Nord.
Ma lui sta cominciando a ripensarle. Certo, vuole essere un grande leader, essere ascoltato e visto e lasciare il suo segno nella storia della Corea del Nord. Suo padre gli mostrò che questo era molto importante. Perciò egli medita su una domanda:

Che cosa rende grande un leader mondiale?
 Rivolgiamo questa domanda a qualcuno di un paradigma terreno più vecchio, di non tanto tempo fa. Costui sarà un esperto, uno di successo. Questo, quindi, è un esercizio valido, chiedere a qualcuno del passato che sa. Rivolgeremo la domanda a un uomo che conoscete, il cui nome è Napoleone. Per noi è stato ieri e qualcuno di voi c'era.
 Se domandaste a Napoleone “Che cosa rende grande un leader mondiale?”, egli risponderebbe “Le dimensioni dell'esercito, che area si può conquistare in modo efficiente con una data quantità di uomini e risorse; quanto apparirà importante il leader, allora, dipenderà da quanti cittadini lo chiameranno imperatore o re, le tasse che può imporre e in quanti lo temono”. Non solo questa era la realtà di Napoleone, ma aveva ragione lui, per l'energia di cui faceva parte a quel tempo. Così, Napoleone altalenò fra leader mondiale, generale e prigioniero. Egli conseguì quasi tutto ciò a cui si dedicò. La sua competenza fu evidente e voi ricordate il suo nome ancora oggi. Egli fu famoso.
 Che cosa rende grande un leader mondiale? Quella che vi sto mostrando è la differenza fra allora e adesso. Ci sono delle scelte che questo giovane Essere Umano in evoluzione ha e che potrebbero cambiare tutto sul pianeta, se lo volesse. Suo padre direbbe a questo ragazzo che a rendere grande un leader mondiale è il potenziale del suo potere missilistico o quanto può arrivare vicino ad avere un'arma nucleare o in che modo si oppone al potere dell'Occidente o in che modo egli riesca ad aggravare e a provocare dramma come piccolo stato – facendosi notare e temere. Suo padre gli direbbe che questa è la sua eredità ed è quello che gli è stato detto per tutta la sua vita. Suo padre lo fece bene e si circondò di consiglieri che poi passò al figlio.
 Ora, c'è una probabilità del 50 per cento che là avvenga qualcosa, ma non è un potenziale forte, cari. Ne parlo così potete guardarlo svilupparsi in una direzione o nell'altra. Perché, se il figlio seguirà le orme di suo padre, è destinato al fallimento. L'energia sulla terra lo vedrà come vecchio e sarà visto come un pazzo. Se, però, egli capirà, potrebbe diventare l'uomo più famoso del pianeta... che è realmente ciò che voleva suo padre.

Se Kryon dovesse consigliare quell'uomo, ecco che cosa gli direbbe. Egli potrebbe essere il più grande leader conosciuto che il mondo attuale abbia mai avuto, perché ciò che egli fa adesso sarà qualcosa che il mondo vedrà come un punto di demarcazione dopo le vecchie modalità. Non solo, ma quello che egli fa ora rimarrà per sempre nei libri di storia e, grazie alla sua giovane età, egli ha il potenziale di sopravvivere a ogni altro leader del pianeta! Perciò avrà una notorietà più prolungata di chiunque altro.

Io gli direi questo: Di' alle guardie di confine di andare a casa. Saluta il sud e inizia a unificare la Corea del Nord e la Corea del Sud in un modo che nessun profeta del passato ha mai pronosticato. Permetti ai due paesi di essere separati, ma rendili le due parti di una più ampia famiglia Coreana, con commercio e viaggi liberi. Dai il via a delle alleanze con l'Occidente e mostra loro che fai sul serio. Lascia stare i programmi missilistici, perché non ne avrai mai bisogno!
 Questo porterà al popolo della Corea del Nord una ricchezza che non si sarebbe mai aspettato! Avranno un grande sostegno economico, scuole, ospedali e più rispetto che mai per il loro stupefacente leader. Il risultato sarebbero fama e gloria per il figlio, mai conseguite dal padre, qualcosa di cui il mondo parlerebbe per centinaia di anni. Farebbe alzare in piedi le Nazioni Unite ad applaudire all'ingresso del figlio alla Grande Assemblea. Io gli chiederei “Non ti piacerebbe questo?”.
 Non sembra ovvio alla maggior parte di voi? Egli potrebbe conseguire la fama istantanea ed essere visto come colui che fece la differenza e diede inizio a qualcosa di sorprendente. Ma tenetelo d'occhio. Egli ha una scelta, ma non è semplice. Egli ha ancora i consiglieri del padre, ma uno lo ha già liquidato. Potrebbe capirlo, oppure no. C'è una probabilità del 50 per cento. Ma io vi dico che, se non lo fa, lo farà quello dopo di lui. Perché è talmente evidente.
 Vi mostriamo questo per dirvi che questo è l'evolversi della specie Umana. È la lenta realizzazione che unire le cose è la risposta a tutto, invece di separarle o di conquistarle. Coloro che cominciano a promuovere il compromesso e iniziano a creare queste energie, che non sono mai state qui prima d'ora, saranno quelli che ricorderete. Miei cari, succederà tra i leader, in politica e negli affari. È un paradigma nuovo.
 Adesso potete osservare, mentre il mondo guarda che cosa fa questo ragazzo. Se è abbastanza sveglio da vedere la nuova energia nel modo in cui è in grado di fare, egli forse diverrà uno dei leader più amati del mondo. Sarà visto come più saggio della sua età, con la fama che nessun altro potrà raggiungere. Ma la vecchia energia è forte e anche il dramma e la paura sono invitanti.
 Lentamente, ci sarà chi inizia a capire e a vedere che l'unificazione è la risposta a tutte le cose. Per quanto sia dura per i nemici unificarsi con i nemici, sarà la loro sopravvivenza, perché andare avanti come hanno fatto finora, significherà morire sul nascere. La vecchia energia non sosterrà le vecchie modalità. Fateci caso. Succederà più prima che poi.

Essere Umano, non temere ciò che stai per vedere, perché la vecchia energia si agiterà e darà del filo da torcere e non se ne andrà facilmente verso il tramonto a capo chino. Combatterà. Te la do come una metafora. Lo vedrai e quando lo vedrai lo saprai. Comprendilo, quindi, non temerlo.
 Ci sarà un periodo di ricalibratura e di adattamento, mentre questa Terra entra lentamente in un'energia, come spostarsi al sole venendo dall'ombra. La città sulla collina viene lentamente rivelata. La Nuova Gerusalemme

Avete finito con la vecchia energia e tutto si sta ricalibrando. Ma è in corso un rilascio e state cominciando ad avvertirlo. Questo rilascio avrà in sé qualche anomalia e presto inizierete a vederlo. Vi abbiamo detto che, tra le anomalie del rilascio, ci sono le energie oscure della terra che si rendono conto di stare perdendo la battaglia. È un ultimo tentativo disperato, se volete, di qualche processo di vecchia energia che alza la testa e finge di comandare, ma non ci riuscirà. Li vedrete liquidati dal mancato sostegno della popolazione, probabilmente per la prima volta nella storia Umana.

martedì 2 aprile 2013

Efeito estufa? Culpa das vacas que não respeitam o tratado de Kyoto.


Com o Protocolode Kyoto, foi assinado, em 1997, um tratado internacional sobre o aquecimento global, que entrou em vigor em 2005 e prevê a obrigação de reduzir durante o período 2008-2012, as emissões de gases de efeito estufa.
Todos sabem que a principal causa do efeito estufa é  devido à presença de certos gases, tais como vapor de água, metano, óxido nitroso, ozônio, clorofluoro carbonetos (CFC), (CO2) e… das  flatulências de TODOS os seres vivos. A flatulência é uma “mistura de gases (formado por ar ingerido, gases produzidos por bactérias simbióticas e leveduras que vivem no trato gastrointestinal de mamíferos) e das partículas de aerossol das fezes, libertadas sob pressão, através do ânus, geralmente associadas a um som característico e  odor desagradável...” Evitemos toda essa elucubração e, para simplicidade expositiva, acessível aos menos intelectuais, estamos falando, para ser mais claro, do…  peido, sim, senhores!
Dizia um anônimo francês, em seu livro A Arte de Peidar: "Para viver bem, de maneira longa e saudável, é necessário que os ventos soprem do ânus", então, como podemos culpar as pobres vacas!
Flatulências, arrotos, estrumes e as expirações, emitem gás metano que, por um método convencional de medição, é 25 vezes mais potente que o dióxido de carbono emitido pelos carros. Os ruminantes de todo o mundo são responsáveis por aproximadamente 50%  da emissão de gases agravantes do efeito estufa, mais do que todo o setor de transporte!
Nas últimas décadas temos visto um aumento imprevisível da concentração de dióxido de carbono na atmosfera, e todos se perguntaram da onde poderia chegar todos estes gases mal odorantes, e… mais importante… quem è o CULPADO! Era um DEVER encontrar o tal culpado.

Imaginem só quem poderia ser! Os seres humanos? Que nada! Admitir a flatulência já é bastante desconfortável para a humanidade, é mais embaraçante do que fazer coming out, sonegar impostos, roubar, ou assistir Big Brother... imagine reconhecer que somos uma fonte de  poluição do ar, devido à nossa emissão de ... humm… "flatulências". Coisas para saurópodes humanos… por assim dizer.

O culpado! Queremos o  culpado... JÁ!
Quem poderia ser? Ouçam, ouçam ... são elas mesmas… as  próprias vacas! Quem diria? De fato, elas não estão cumprindo o tratado de Kyoto, por NADA! Nós, no entanto, YES!

Não ria não. O caso é sério e tornou-se um estudo científico e estão analisando cuidadosamente. Estudando as emissões de outras espécies animais, os cientistas perceberam que, no final das contas, a coisa mais importante não é a espécie, mas sim o tamanho. Ufffff! Estamos salvos! (Por enquanto!)
O estudo começa com uma observação atual: os herbívoros de hoje (especialmente bovinos e ovinos) representam cerca de 30% de todas as emissões de metano na Terra. (CARACAS!) O metano é um potente gás de efeito estufa, com um potencial de aquecimento global, 21 vezes maior do que o dióxido de carbono, ao longo de um período de cem anos, mas de 56 vezes maior, se considerarmos um período mais curto: 20 anos. Atualmente, o conteúdo de metano na atmosfera é de cerca 1,80 partes por milhão, mas está em constante aumento. Já agora, o metano é responsável por 18% do efeito estufa global, causado por atividades humanas. O metano é um produto natural da digestão das plantas, no estômago dos herbívoros sendo eliminado com os seus excrementos.  Foi discutido por especialistas reunidos em Paris, no Congresso Mundial de carne.

Tudo bem. O que fazer? Catalisador no rabo dos animais e catalogá-los de acordo com as emissões? Parece a solução. É um dever, portanto, dotar as pobres vacas com um conversor catalítico e classificá-las de acordo com as emissões de poluentes. Podemos colocar um gracioso EURO4 no traseiro e assim temos  vacas euro4, euro5 e vacas eco-greens. Que tal?
Deverão  fazer as verificações e manutenção a cada dois anos, como os carros velhos e, se não estiver dentro dos padrões, serão demolidas. Depois, quando as vacas se tornarem realmente loucas, aì então, senhores meus, … a ZORRA é toda nossa! Podes crer!
Segundo os estudiosos, umar vaca polui quase como um carro. Produzir um quilo de carne com o método tradicional, abatendo animais criados no campo e ao ar livre, gera a mesma quantidade de dióxido de carbono de uma viagem a quatro rodas entre Turim e Milão (120Km). A mesma quantidade de queijo prejudica o meio ambiente, como se percorrer 75 km.

E não termina aqui. Os dinossauros são a causa primordial do efeito estufa.
Os dinossauros são uma das causas do efeito estufa. Produzindo metano e outros gases em seus intestinos, com a digestão e as enormes populações de bactérias encontradas no seu interior, poluiram seriamente o ambiente, através de flatulências (peidos, arrotos, fezes). Essa constatação provém de grandes catedráticos: Graeme Ruxton, ecologista da Universidade de St. Andrews, na Escócia, David Wilkinson, estudante de biologia e paleoclimatologia e Nisbet Euan, que estuda climas do passado.
Houve muitas suposições sobre o número de dinossauros existentes e de quanto gás produziam. A conclusão foi publicada pela revista Current Biology. Afirmava que os dinossauros poluíram o meio ambiente, produzindo mais gás do que qualquer outro elemento natural ou artificial que existe hoje na Terra. Não só, os dinossauros no passado, assiim como as vacas hoje, prejudicam o meio ambiente por causa de suas emissões.

Dave Wilkinson da John Moores University di Liverpool, explica: Um modelo matemático simples, sugere que os micróbios que viviam no estômago dos dinossauros saurópodes - e que lhes permitiam digerir plantas - podem ter produzido uma grande quantidade de metano, suficiente para causar um impacto significativo no clima do Mesozóico. Agora, uma equipe de cientistas britânicos sugere, na revista Current Biology, uma nova teoria ligando as duas coisas, hipotizando que deve ter sido justamente a presença dos dinossauros, especialmente os grandes herbívoros, a provocar uma era de grande aquecimento.
Segundo os estudiosos, os saurópodes (que tinha um peso de 20 toneladas por cabeça) produziam 520 milhões de toneladas de peid ... humm ... de metano por ano. Um dado superior às emissões totais de metano atual, acrescentando a emissão dos herbívoros e aquelas causadas ​​pela atividade humana.

Engenhosidade Argentina - Um balão na bunda (das vacas)!
Se diz que do gado não se desperdiça nada. A vaca sempre foi considerada um animal de grande ajuda para toda a raça humana... agora, porém, alguns estudiosos colocaram uma guilhotina nos pobres animais, pelo fato de serem culpados de gerar, em quantidades maciças, o perigoso "gás de efeito estufa"! Mas, pensando por um mpmento, não seria difícil encontrar um bom uso também, para sua flatulência! Que dizem?
Guillermo Berra, pesquisador do Instituto Nacional de Tecnologia Agropecuária, diz que 30% das emissões de gases de efeito estufa, produzidos na Argentina, poderia ser derivado do gado. A solução foi encontrada por algumas celebridades argentinas, que assim, decidiu recolher a flatulência das vacas, através de uma balão de plástico, ligado ao "tubos de escape" do animal.
Através da medição do conteúdo do balão, estabeleceram que um de 550 kg, emite, cada dia, 800-1000 litros de gás metano, 23 vezes mais prejudiciais para o ambiente do que o CO2.
“Ed elli avea del cul fatto trombetta”. (Dante Alighieri, La Divina Commedia, Inf. XXI, 139). (E ele fez do ânus uma trombeta).

O que fazer, então, para reduzir as emissões, por nada Eco-Sustentáveis, das ​​desgraçadas vacas (e não só)?
Precisaria mudar os hábitos alimentares do gado. Alterar a composição da forragem, por exemplo, diminuindo, desse modo, o processo de fermentação no estômago dos ruminantes. Alguns anos atrás, foi tentado na Nova Zelândia, que tem 35 milhões de ovinos e seis de bovinos, mas os resultados foram bastante insatisfatórios. Outra estratégia seria a utilização de estrumes animais para produzir biogás e, consequentemente, energia elétrica ou térmica, reduzindo as emissões e poluição. Quanto aos seres humanos ... é  oportuno saber que, ter gás no estômago, não é só fisiológico, mas, também, natural. O efeito estufa é, portanto, um fenômeno natural que algumas atividades dos humanas (e das vacas) alteraram. Pode ser que a emissão da flatulência não seja por nada eco-friendly, mas, como dizia Cippi em “Peido Congelado”, é a forma mais ecològica para se salvar de um incêndio florestal!