sabato 29 ottobre 2011

Il Business del Cancro! La Malattia come Business -Verità sconvolgente!

Allacciate la cintura! Adesso conoscerete delle verità sconcertanti!

I Grandi della Terra invitati a sedersi sul banco degli imputati?
L’industria farmaceutica e una lista impressionante di nomi dei personaggi più potenti della Terra, sono citati in giudizio dal Dott. Matthias Rath, sotto un'unica pesantissima accusa: genocidio.

Sono accusati di aver strategicamente progettato, implementato, condotto e organizzato un piano di frode commerciale su scala globale che, per la sua vastità economica, non ha precedenti nella storia umana.

L’industria farmaceutica è disposta a sacrificare la salute e la vita dei consumatori in nome del profitto? Proprio così.

In un’intervista video su Natural News, Gwen Olsen, un’ex rappresentante di prodotti farmaceutici, fa svanire il mito delle case farmaceutiche impegnate nella guarigione o nella cura delle malattie: in verità, l’industria farmaceutica è attiva nel regolare la malattia, gestirne i sintomi e tenere le persone intrappolate in un ciclo letale di dipendenza chimica. Non voglio che le persone pensino che io sia una teorica della cospirazione, perché in realtà, non c’è nessuna teoria dietro di quello che sto dicendo, è tutto dimostrabile… tutto quello che sto affermando, è dimostrabile ed è che l’industria farmaceutica non vuole curare le persone.
Nel video, Gwen spiega che i farmaci — in particolare i farmaci psichiatrici — sono destinati a stimolare le persone a rimanere clienti dell’industria farmaceutica. Dopo di tutto, se le case farmaceutiche sono impegnate nel promuovere la cura delle malattie, agire diversamente significherebbe tagliarsi fuori dal mercato.
Nel tempo dell'inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!

L'ex collaboratore del premio Nobel Linus Pauling - Matthias Rath - fa battaglia al tribunale internazionale.

O medico tedesco, Matthias Rath, che collaborò per anni con Linus Pauling, l’illustre ricercatore due volte insignito del premio Nobel, uno per la chimica e uno per la pace, e che sogna una nuova Norimberga, ha deciso di portare sul banco degli imputati, quasi tutti i potenti della terra. Proprio così.
Dall’ex-presidente degli Stati Uniti George Bush - con l'intero suo entourage (Cheney, Rumsfeld, la Rice, etc.) al primo ministro del Regno Unito Tony Blair, ma anche tutti i direttori generali, gli alti dirigenti e i consigli di amministrazione delle multinazionali farmaceutiche (Pfizer, Merck, Glaxosmithkline, Novartis….), petrolchimiche (Exxon, BP, Chevron…) e i membri dei gruppi finanziari che le sostengono (Rockefeller, Rothschild, Jp Morgan, la commissione Trilaterale etc.).
Una lista impressionante di nomi raccolti dietro un'unica pesantissima accusa: genocidio. Per essere più esatti, genocidio e altri crimini contro l'umanità perpetrati in rapporto con il business farmaceutico della malattia e con la guerra all'Iraq.

Matthias Rath è un medico molto noto nel campo della ricerca "alternativa". Ha spesso generato forti discussioni. Una delle cose che sostiene riguarda la grande importanza della Vitamina C.
Il suo uso in forti quantità avrebbe effetti potenti nel debellare molte malattie, ma soprattutto nel prevenirle.
Matthias Rath si è messo a capo di una Fondazione il cui obiettivo è di assicurare salute per tutti entro il 2020. Gli accusati – come si legge nella citazione in giudizio presentata dalla Dott. Rath Health Foundation - sono responsabili di avere deliberatamente provocato il perdurare e diffondersi delle malattie, causandone, volontariamente, di nuove ed espandendo l'uso di medicinali brevettati per una sola malattia, al maggior numero di malattie possibili. Per realizzare questi obiettivi, gli imputati hanno strategicamente progettato, implementato, condotto e organizzato un piano di frode commerciale su scala globale che, per la sua vastità economica, non ha precedenti nella storia umana.

CLAMOROSO! Il colesterolo non è fattore scatenante degli infarti e degli ictus.

"Ho iniziato a lavorare nel campo della ricerca convenzionale sulle cause delle cardiopatie - racconta Rath in una delle numerose auto interviste tradotte dal suo sito Web - a quel tempo si pensava che l'alto livello di colesterolo fosse il principale fattore scatenante degli infarti e degli ictus.
A causa dell'influenza dei produttori di farmaci per l'abbassamento del colesterolo e, ai medici fu detto che gli alti livelli di colesterolo danneggiano le pareti dei vasi sanguigni, dapprima prendendo le più spesse e infine bloccandole, causando attacchi cardiaci e ictus. Oggi sappiamo che questa era solo un’operazione di marketing e dell'industria farmaceutica. Se il colesterolo alto danneggiasse le pareti dei vasi sanguigni, questo avverrebbe in tutto il sistema circolatorio, che si bloccherebbe in tutto il corpo e non solo nel cuore o nel cervello. In altre parole, subiremmo anche infarti al naso, alle orecchie, alle ginocchia, ai gomiti, alle dita e in tutti gli organi, cosa che, chiaramente, non avviene. In seguito, ho scoperto che le cardiopatie sono essenzialmente sconosciute nel mondo animale, mentre tra gli esseri umani sono una delle principali cause di decesso.
La scoperta successiva fu una conquista per la medicina naturale di tutto il mondo. Gli animali producevano la vitamina C nel loro organismo, necessaria a produrre le molecole di collagene che rafforzano il nostro corpo e il sistema di vasi sanguigni. Quanto maggiore è la quantità di vitamina C, tanto più è presente il collagene; quanto più sono stabili le pareti dei vasi sanguigni, tanto meno si verificano agli infarti. Gli animali subiscono raramente attacchi cardiaci e che il loro organismo produce quantità sufficienti di vitamina C.

Noi, esseri umani, non riusciamo a produrre neanche una molecola di questa vitamina e spesso non assumiamo sufficienti quantità di vitamine attraverso il cibo, esponendo il sistema vascolare a debolezza e allo sviluppo di depositi. Questi depositi si sviluppano principalmente in aree in cui i vasi sanguigni sono più esposti a stress meccanico, come le arterie coronarie. Queste fondamentali scoperte sono state confermate dai dati delle ricerche e dagli studi clinici, fugando ogni dubbio.
Come mai gli orsi non si siano estinti, visto che hanno elevatissimi livelli di colesterolo nel loro sangue: infatti, gli orsi, come altri animali che vanno a passare un po’ di settimane bianche cadendo in letargo, hanno una media di più di 400 milligrammi di colesterolo per decilitro! A quest’ora, gli orsi sarebbero andati a fare compagnia ai dinosauri mostrando le loro ossa in qualche museo di scienze naturali! Gli attacchi cardiaci li avrebbero decimati e fatto estinguere la loro razza! Cosa che non è avvenuta: perché? Semplicemente perché, gli animali producono vitamina C a sufficienza, e pur avendo il colesterolo altissimo non sono soggetti ad attacchi cardiaci, che sono il risultato primario di carenza vitaminica, e non d’ipercolesteremia!” Cita Rath nel suo libro “Eradicating Heart Disease” (Debellare la cardiopatia”, pubblicato nel 1993).

Perché gli animali non sono soggetti ad attacchi cardiaci … e gli esseri umani sì?

Il fatto che gli orsi non si sono estinti dimostra che:
1.       Gli elevati livelli del colesterolo nel sangue non sono la causa primaria dell’arteriosclerosi, degli attacchi cardiaci e degli ictus.
2.       Raggiungere e mantenere la stabilità delle pareti arteriose attraverso l’apporto ottimale di vitamine è più importante che ridurre il colesterolo e altri fattori di rischio nel flusso sanguigno.
3.       Il colesterolo ed altri fattori di riparazione nel flusso sanguigno possono solo diventare fattori di rischio se le pareti arteriose sono indebolite da una carenza vitaminica cronica.
 Non c’è da meravigliarsi che ci sia un’epidemia cardiovascolare, se si considera quanto detto sull’impossibilità per l’uomo, a differenza dei gatti, degli orsi e degli ippopotami, di fabbricare quella vitamina così importante come la C, che serve per esempio per produrre il collagene che è utile per costruire bene le pareti delle arterie, e per un’adeguata eliminazione del colesterolo usato dal corpo. Se la vitamina C è presente in dose adeguata, l’eliminazione avviene normalmente, ossia, il colesterolo del fegato si trasforma in acidi biliari e viene eliminato attraverso la vescica biliare e il tratto intestinale.
In caso di carenza, il colesterolo non si trasforma, e rimane a ingolfare il fegato, formando magari calcoli se si lega ad altre porcherie o residui di lavorazione imperfetta di altre sostanze come trigliceridi e calcio; grande parte di questa melma passa nel sangue, gira, si deposita nelle arterie coronarie, ed ecco la causa delle mortalità cardio-ischemiche e cerebrovascolari.
Non solo colesterolo, ictus e infarti. Nella lista delle malattie deliberatamente diffuse, figurano anche tumori e AIDS. " La scoperta delle cardiopatie è stata solo l'inizio - continua il Dottor Rath - una volta compreso che le vitamine, i minerali, alcuni amminoacidi e gli elementi in traccia sono necessari come " carburante " biologico per milioni di cellule del nostro corpo è diventato evidente che, se attraverso l'applicazione di queste scoperte potevano essere prevenute le malattie alle arterie coronarie e gli infarti, la stessa cosa poteva succedere anche con molte altre malattie di oggi. L’ascorbato (vitamina C) riduce il tasso di riproduzione dei virus. Uno studio pubblicato sull’autorevole Proceedingsof the National Academy of Science USA dimostrava, nel 1990, che grandi quantità di vitamina C assunte quotidianamente erano in grado di bloccare di oltre il 99,9% il tasso di riproduzione del virus dell’HIV!”
“Negli ultimi anni – continua Rath - il mio istituto di ricerca, in collaborazione con scienziati e dottori di tutto il mondo, ha verificato, al di là di ogni dubbio, che le seguenti malattie sono causate principalmente da carenze protratte di questi micronutrienti (vitamine, minerali, etc.). Con l'assunzione di una quantità ottimale di questi micro nutrienti attraverso l'alimentazione o sotto forma d’integratori, si possono, ampiamente, prevenire le seguenti condizioni: alta pressione sanguigna, insufficienza cardiaca, battito cardiaco irregolare, problemi circolatori di natura di atletica e altro ".

Il Business del Cancro!

"Un'altra importante scoperta riguarda il modo naturale di impedire alle cellule tumorali di diffondersi nel corpo.
Tali cellule, a prescindere dal tipo di cancro e dall'organo in cui esso ha inizio, si diffondono nello stesso modo. Usano delle cosiddette " forbici biologiche " (enzimi) che sono in grado di tagliare le molecole di tessuto (collagene) del nostro corpo. Quanto più il tipo di cancro è aggressivo, tanto più produce enzimi che distruggono il collagene. Questa eccessiva produzione può essere rallentata o internamente bloccata in modo naturale, usando gli amminoacidi lisina e prolina in combinazione con vitamina C e altri micro nutrienti.  In Europa e in America ci sono già decine di migliaia di malati di cancro che si servono di questo modo naturale di prevenire e curare la malattia. Centinaia di essi sono già guarite”.

La sola domanda che rimane è: perché queste informazioni non sono state diffuse immediatamente in tutto il mondo ?

"Il solo motivo per cui queste grandi scoperte mediche non sono state approfondite e applicate è che queste sostanze (i micronutrienti) non sono brevettabili e perciò hanno bassi margini di profitto. Inoltre, cosa più importante, ogni trattamento efficace di una malattia porta infine al suo sradicamento e all'eliminazione di un mercato di farmaci da molti miliardi di dollari " - spiega Rath nel documento fornito ai giudici olandesi, nel quale espone e riassume quelle che sono a suo dire le prove del disegno criminoso, perpetuato a livello mondiale da parte delle multinazionali del farmaco.

La vendita di prodotti farmaceutici per pazienti affetti da tumore è stata particolarmente fraudolenta e dolosa.

Con il pretesto di curare il cancro, utilizzando il termine di copertura "chemioterapia", sono somministrati al paziente sostanze tossiche che includono anche derivati di gas iprite. Il fatto che queste sostanze tossiche distruggano anche milioni di cellule sane è volutamente calcolato.
Sapendo ciò, sono state deliberatamente previste le seguenti conseguenze: primo, il cancro si sarebbe diffuso come epidemia globale, fornendo le basi economiche per un duraturo business multimiliardario su questa malattia; secondo, l'applicazione sistematica di agenti tossici in forma di chemioterapia causa la diffusione di nuove malattie nei pazienti affetti da tumore che ricevono quelle sostanze tossiche. In conseguenza di questa strategia, il mercato dei medicinali per il trattamento dei pericolosi effetti collaterali di questi agenti tossici, che sono causa d’infezioni, infiammazioni, emorragie, blocco degli organi ecc., è ancora più vasto del mercato dei medicinali chemioterapici stessi.
Pertanto, gli imputati hanno applicato il loro piano di frode organizzata anche ai danni di centinaia di milioni di pazienti neoplastici, con un solo e unico obiettivo: rimpinguare il proprio portafoglio.  L'80% dei prodotti farmaceutici, attualmente sul mercato, non è di provata efficacia”.  

Matthias Rath è convinto che se una malattia viene prevenuta o debellata, semplicemente non rappresenta più mercato. Dunque, meglio non debellarla affatto. O magari inventarsene di nuove com’è avvenuto con il caso della polmonite atipica. La Sars non c'è altro che una malattia virale che, come tutti i virus, può essere contenuta e prevenuta con un adeguato apporto di ascorbato (vitamina C) e altre molecole naturali ma, - spiega - queste molecole non sono brevettabili e, pertanto, il loro uso non viene promosso.
“Ciò che è promosso, invece, è la paura globale di una qualche misteriosa epidemia; paura che va a esclusivo vantaggio del cartello, provocando una dipendenza psicologica dall'industria farmaceutica e diffondendo un clima in cui è possibile forzare un certo numero di leggi che conferiscano maggiori poteri al governo".
Sul tavolo degli accusati di questa che Matthias Rath vorrebbe vedere come una nuova Norimberga, non siedono solo i padroni di "Big Pharma" (" il tribunale militare delle 1947 stabilì che la seconda guerra mondiale non sarebbe stata possibile senza il cartello petrolchimico farmaceutico della IG Farben: per questo, assieme ai gerarchici nazisti, furono processati e condannati per crimini contro l'umanità anche alcuni dei suoi dirigenti ".)
"L'industria farmaceutica non si è sviluppata in modo naturale. È stata creata artificialmente da investitori (qui, il riferimento storico di Rath è il gruppo Rockfeller, all'inizio del '900) che per arricchirsi con le malattie, hanno dovuto impedire la diffusione mondiale di cure naturali non brevettabili ".
In che modo? " Facendo pressione e acquistando l'opinione medica nel mondo. Fondando scuole mediche private come le università della cosiddetta Ivy League, da Harvard a Yale, assumendo fin dagli anni '60 il controllo di OMS e FAO. Combattendo con l'istituzione del Codex Alimentariu" l'uso di micronutrienti con il pretesto di presunti effetti collaterali, assolutamente inesistenti ".
Da qui, le accuse ai maggiori gruppi finanziari mondiali e, seguendo un filo che porta diretto fino alla Casa Bianca e Downing Street, le accuse rivolte all'asse politico Bush-Blair. "Queste informazioni (sui micro nutrienti e sui farmaci naturali), ormai si sono diffuse su scala mondiale. Questo ha rappresentato una tale minaccia per il multimiliardario gruppo d’investimento che esso sta cercando di centrare la sua morsa globale sulla popolazione mondiale, con l'aiuto di una task force legale, attraverso le leggi protezioniste, l'abbandono dei diritti civili”.

L'alibi per questa strategia è la "guerra al terrorismo".
Questa guerra non è una guerra reale. Ormai, lo sanno tutti. È stata strategicamente sviluppata e realizzata per creare uno stato di paura e intimidazione globale tale, da permettere l'implementazione di misure legali rilevanti, non solo in America, ma in tutto il mondo. Per questo, la prima a beneficiare della crisi attuale, la guerra in Iraq e la potenziale terza guerra mondiale, è l'industria farmaceutica".
“L'ex ministro della guerra Donald Rumsfeld è stato alto dirigente e consulente di varie società multinazionali. Ha ricevuto diverse onorificenze per il servizio prestato a quell’industria, prima di essere nominato nell'amministrazione Bush. Di cui, non dimentichiamolo l'industria chimico-farmaceutica, è stata tra i maggiori finanziatori durante le campagne elettorali. Senza dubbio, Rumsfeld sa anche che se la verità sul business della malattia venisse a galla, sarebbero tutti ritenuti responsabili per la morte di centinaia di milioni di persone. È questo il retroscena della guerra al terrorismo. È per questo che cercano di conquistare l'intero pianeta".

Fermiamoli! - dice Rath che, al di là della " denuncia impossibile " presentata alla Aja (ma destinata, comunque, a far rumore) continua a mostrarsi più che ottimista.
Per altri approfondimenti, consultare il sito web del Dr. Matthias Rath: http://www4.dr-rath-foundation.org/
L’industria farmaceutica è un’industria per investimenti. Per sua natura non può e non vuole produrre medicine che possano prevenire debellare le malattie, perché ciò eliminerebbe le malattie poiché mercato per l’uso continuato di queste medicine. Questo fatto è difficile da comprendere e ancora più duro da accettare. Ma è la verità e tutti dovrebbero saperlo. Di conseguenza, l’80% dei prodotti farmaceutici ora sul mercato non è di provata efficacia, ma si limita a nascondere i sintomi. Come diretta conseguenza di ciò, le più diffuse malattie di oggi come le cardiopatie, il cancro, l’AIDS e molte altre non vengono contenute, ma piuttosto continuano a diffondersi benché siano disponibili alternative efficaci, non brevettabili.

L’AIDS – La grande beffa!

Vi sono molti medici, scienziati, ricercatori illustri, alcuni persino premi Nobel, che affermano che la teoria ufficiale dell’AIDS, per cui sarebbe il retrovirus HIV che causa l’AIDS, è falsa e inconsistente, non verificata né provata in laboratorio ma funzionale ai profitti multimiliardari delle case farmaceutiche e a politiche di controllo e discriminazione d’intere categorie sociali, in particolar modo tossicomani e omosessuali.

Molti di essi fanno parte del gruppo di cooperazione internazionale denominato REGIMED Research Group for Investigative Medicine and journalism, che si occupa dei problemi etici connessi alla ricerca medica e alla pericolosità di certe sue applicazioni pratiche, fondato nel 1996 dai dottori Heinrich Kremer e Stefan Lanka.

Riccardo d’Este nel libro La Mal’aria – AIDS e società capitalista neomoderna, sostiene la teoria sovversiva radicale del Realizzare la salute attraverso l’abolizione della medicina, e dopo una lunga analisi terminava così:
L’AIDS cammina con la società, con il capitale, con i sacerdoti medici. Siamo noi a doverci rifiutare di camminare con loro. Anche a costo della vita, che peraltro già ci fanno scontare nella sopravvivenza. Come si è detto un tempo, e va costantemente ripetuto, “meglio una fine nell’abisso che un abisso senza fine”. E forse, chissà, riusciremo a non farci male. Giocandocela tutta subito, oggi, in rivolta”.

Un gruppo di scienziati australiani, guidato dalla Dott.ssa Eleni Papadopulos-Eleopulos, dopo aver condotto, per anni, esperimenti e studi di laboratorio, è arrivato alla conclusione che non si può provare che l’HIV esista, si può solo supporre; ma quello che è realmente impossibile affermare è che questo sia un virus (o un retrovirus).
 L’esistenza dell’HIV è una pura supposizione di laboratorio. Mai dimostrata e non dimostrabile la sua esistenza, mai prodotta una fotografia di una particella HIV, ma soprattutto mai pubblicati gli esperimenti di laboratorio che ne avrebbero provata l’esistenza. Quindi non v’è nessuna prova che esista il virus HIV, presunto portatore della sindrome da immunodeficienza acquisita. Il prof. Peter Duesberg, sostiene sia ragionevole supporre che questo virus esista, ma, e questa è la cosa più importante, esso non potrebbe in nessun caso attaccare il sistema immunitario umano, poiché da esso ne sarebbe distrutto in breve tempo, perciò anche nel caso esso esista, è in sostanza inoffensivo.
L’HIV è solo un latente, e perfettamente inoffensivo retrovirus di cui molti, ma non tutti, i malati di AIDS, possono essere portatori. Dire che l’HIV è la causa dell’AIDS significa mettere da parte tutto ciò che sappiamo sui retrovirus... la teoria dell’HIV è inconsistente, assurda e paradossale. ... L’AIDS non è né nuovo né unico, ma è stato inventato come parola-ombrello per coprire un complesso di malattie, alcune delle quali erano già state descritte dalla medicina nel 1539.L’AIDS non è una malattia, non è un’epidemia, non è un’infezione: è morte da farmaci. Afferma Peter Duesberg. 

In ogni caso le statistiche parlano chiaro: circa il 50% dei sieropositivi all’HIV non si ammala di AIDS; nondimeno, ci sono casi di AIDS con tutti i test per l'AIDS negativi e ci sono sempre stati, fin dall'inizio dell'uso dei test. Per esempio, nel novembre 1984, Montagner trovava il test negativo nel 32% dei pazienti esaminati con AIDS.
In Africa, la metà / un terzo dei casi diagnosticati come AIDS, aveva un test negativo. Duesberg ne aveva contati moltissimi, a livello mondiale, descritti nella letteratura scientifica fino al 1993.

Leggere anche:

L’Industria Farmaceutica sta per frantumarsi!



fonte: http://digilander.libero.it/napoleta/aids.html
altraconsapevolezza.it

lunedì 24 ottobre 2011

Crise Global - O sistema Financeiro Mundial nao funciona mais. Urge um novo Sistema Financeiro!

Fique de olho nessas potenciais previsões. 

Vocês estão observando, nesse momento, as primeiras sementes da mudança nos sistemas financeiro e bancário, que fala de integridade. A consciência coletiva decidiu reinventar o modo como os banqueiros gerenciam os bancos, como as companhias de seguros administram o seu dinheiro. As regras devem mudar e isso já está acontecendo! Muitos ainda se perguntam o que aconteceu. Neste planeta está em curso uma podadura que partiu da América do Norte e está atingindo todo o mundo.  Já falamos  sobre isso alguns anos atrás. Contra todas as probabilidades, aconteceu como havíamos dito. (Kryon)

O estilo de vida no sistema capitalista moderno, baseia suas regras sobre o princípio do lucro econômico e, em favor deste dogma, é sacrificado qualquer outro valor humano que não seja estritamente destinado a atingir tal objetivo.

O bem-estar social, resultante do desenvolvimento harmonioso de valores, tais como: meio ambiente, saúde, pesquisa científica, inovação tecnológica, desenvolvimento cultural e segurança no trabalho, e até mesmo as necessidades mais básicas da vida diária, são fortemente condicionadas pelas regras absurdas do lucro parasitário, obtido através da exploração desenfreada e irracional dos recursos humanos e naturais, impostas pela força do poder inconstituciional do sistema capitalista.

Nos paises capitalistas, o dinheiro desempenha o papel delicado de medidor de valores, não só dos bens e serviços oferecidos pelo mercado, mas se tornou o único moderador de comportamentos, a linfa vital da sociedade. Urge um novo Sistema Financeiro!

Alternativa: Uma característica importante do novo sistema financeiro será a chegada de uma moeda única para todo o planeta!
 
O fracasso da moeda como uma unidade estável de medição para as transações financeiras causou inflação e deflação provocando o deslocamento da riqueza em quase todos os países do mundo.

Em frente à "crise global", existe apenas uma alternativa:"Organizar a nível internacional as forças necessárias para uma reforma do sistema monetário e financeiro global, uma nova Bretton Woods, por iniciativa de governos que, graças aos grandes projetos de desenvolvimento econômico continental, possam impulsionar a economia produtiva mundial, renovando o diálogo, a cooperação pacífico e promover a ocupação. (Senador italiano Ricardo Pedrizzi)

Em um mundo pleno de uma grande insegurança econômica e de uma crescente desigualdade de renda, se torna urgente a reestruturação do sistema financeiro, a fim de reduzir a incerteza que ofusca e deprime as escolhas profissionais e a criatividade dos indivíduos.... (Robert J. Shiller)

Segundo Kryon, os paradigmas que esperávamos que fossem repetidos ciclicamente, não mais se repetirão. As coisas vão funcionar, finalmente, como seria de se esperar que funcionassem. Existe, realmente, uma mudança de pensamento dimensional, hoje.

A primeira coisa a ser podada, é a corrupção no mundo bancário e das finanças – que parece estar dentro o mundo todo – e estamos vendo o que está acontecendo. Se alguém tivesse falado, 30 anos atrás, que as instituições financeiras se despedaçariam, teríamos rido.

Por que Agora?
O Planeta Terra está passando por um processo evolutivo. O "mecanismo" que facilita esta evolução planetária é o ajuste do campo magnético do planeta. Este campo funciona como um escudo e mantém o nível vibracional do planeta dentro de um determinado parâmetro. Com a diminuição do campo há um aumento da frequência vibratória do planeta, que se dá no nível físico, através da colisão de partículas de alta energia presentes nos ventos solares e outras fontes cósmicas como os raios gama.
Todo este processo só é possível através do despertar da consciência humana, que, segundo Kryon, o mestre do magnetismo do planeta, é capaz de alterar as atividades solares e muito mais.
A movimentação do campo magnético do planeta afeta diretamente o DNA e a consciência humana, bem como a Física. Kryon esclarece acerca do novo padrão de DNA e a sua ligação com a Terra e o processo de despertar espiritual.
Em seu livro - Um Novo Dom – ele diz que deve ser assim, porque com a nova energia do Planeta, é impossível existir corrupção nestas grandes questões econômicas e, ao mesmo tempo, fazer negócios com integridade. O princípio da integridade na economia, quando compreendida, usado e mostrado, fará crescer o sistema financeiro mais rapidamente do que nunca tenha sido antes. 

A energia de hoje trará coisas que ninguém esperava, devido a um modo inteiramente novo de abordar as relações entre os países. Compromisso e novas associações de força e unidade serão o “novo modo” do sucesso. O poder dos exércitos e das armas não cria a esperança, a alegria, a saúde, e nem constroem novas escolas e hospitais. Portanto, o seu lugar no esquema de “quem é o mais poderoso” irá desaparecer. Em vez disto, “quem é o mais poderoso” será conduzido pelos governos com a consciência mais elevada, mais capazes de dar ao seu povo vidas agradáveis e integridade financeira. Estamos já vendo isto nos nossos sistemas financeiros, os quais a nova energia está lentamente começando a “limpar”.

Os Iluminados estão se tornando o "Tio Bom"!

Até mesmo os iluminados, que tinham o controle do mercado de ações, de eleições, do comércio ... talvez até mesmo da ONU, por décadas, lembram-se? Bem, os “maus” do passado estão assumindo modalidades diferentes para atingir o que eles pretendem, e isso pode realmente beneficiar a humanidade. Eles estão por mudar tudo e tornar-se o tio bom da terra. Eles começam a perceber que os velhos caminhos se tornam cada vez mais difíceis de controlar. Eles tinham sua base na Grécia, mas se transferiram para a África. Os fundos estão lá. Con um movimento não muito secreto, eles estão movendo bilhões de dólares da Europa para financiar a cura de um continente. São os Iluminados, que irão fornecer recursos para o tratamento da AIDS na África. Um dos maiores problemas das últimas décadas está para ser financiado e resolvido - o cuidado de um continente inteiro.

E por que fariam uma coisa dessas? Porque se eles podessem se tornar parte dos grandes governos emergentes, poderão participar desde o início de tudo o que acontecerá em seguida. (Eles ainda estão interessados em ganhar dinheiro e poder, sem nenhuma dúvida!) Uma parte de todas as taxas cobradas serão deles. Curando um continente de terceiro mundo, eles sabem que começará a ser povoado por seres humanos saudáveis que podem comprar casas, ativar empresas e exercer atividades comerciais com outros países. 
Dezenas de milhões de seres humanos serão tratados durante as próximas décadas. E o resultado será a salvação de milhões de vidas. 

Kryon- (ONU, Nov.2009): Vocês se surpreenderão como tudo isto funciona, pois está fora da norma. Não irá demorar muito e vocês verão desaparecer o problema da Coréia do Norte. Vocês verão que começam algumas formas de unificação, e isto tem o potencial de começar mais por si mesmo do que de algo que vocês façam aqui (na ONU). 

Acontecerá uma confluência de consciência na América do Sul
América do Sul vos surpreenderá pela sua estabilidade. Isto está começando agora, pois a Kundalini do planeta está se movendo naquela direção para se centralizar na parte mais baixa do continente, no Chile. Na parte superior, na Colômbia, e na parte inferior, no Chile, estão os governos mais estáveis e firmes que vocês já viram na América do Sul. Eles estão construindo uma plataforma para os países intermediários se unirem a eles.
O que acontecerá é uma confluência de consciência. Isto quer dizer, a estabilidade vai buscar o seu próprio centro, pois a esperança é a solução, e os velhos hábitos estão diminuindo. Há um ditador que está lá, que pode interromper tudo isto. Vocês podem contar os seus dias e eu disse isto aqui, para todos verem e observarem. Pois as velhas energias não podem existir com as populações com a consciência da nova energia. Esta energia cairá por si mesma, a partir de dentro. Vocês verão isto e eu afirmo isto aqui.

São os jovens a começar a expressar os efeitos de uma nova consciência

Uma das coisas mais incomuns que vocês nunca poderiam imaginar que pudesse acontecer, envolve o Irã. Eu lhes digo novamente, como disse outras três vezes a outros três grupos. Agora eu o afirmarei nestes salões das Nações Unidas. O Irã pode manter a chave como a nação mais estável, mais rentável e mais influente no Oriente Médio. E se este potencial for cumprido, 
serão os jovens do Irã que criarão a “Grande Revolução Iraniana”.

Quando o Irã for dirigido por aqueles com jovens mentes Islâmicas, mas sem as “mentes islâmicas eruditas” da velha energia, vocês encontrarão a estabilidade. Pois os jovens daquela grande nação começarão a olhar em volta e verão as diferenças que eles podem fazer na paz através do comércio e do investimento. O caminho da geração mais velha está cheia de ódio, medo e o potencial da guerra. Isto perpetua mil anos de sofrimento, sustentando os velhos inimigos e mantendo viva a luta. Os jovens compreenderão que o seu profeta tinha a ver com a unidade, e eles começarão a estudar intensamente, o significado verdadeiro do Islã, e não estarão em desacordo em unir os inimigos do passado. Pois isto é o que seu profeta tinha a ver, e porque ele veio em primeiro lugar.

O Irã investirá, realmente, na paz de Jerusalém 

Os potenciais são que o Irã investirá realmente na paz de Jerusalém e que as suas influências e o seu capital (fundos públicos) começarão a ter grande influência para uma solução em Israel – não apenas uma solução entre Israel e aqueles chamados de Palestinos, mas uma maior que crie soluções com os estados Islâmicos ao redor deles.

Jerusalém é uma cidade compartilhada. Ela tem influências dos Judeus, Cristãos, Cristãos Armênios e dos Islamitas, todos compartilhando em quatro quadrantes. Imaginem este mesmo cenário, mas com credenciais! Ou seja, mantendo a mesma disposição, mas tendo que se tornar um país independente, ou uma “área de paz”. Vocês dizem: Os judeus nunca permitiriam isto!
Perguntem à geração mais jovem de oradores Hebreus se eles poderiam considerar isto, pois vocês ficarão surpreendidos com a resposta. Eles podem realmente negociá-lo com a habilidade de se estabelecerem em áreas que todos eles prefeririam viver! Eles, também, estão começando a compartilhar o que os seus jovens colegas Iranianos estão pensando... criarem o acordo e a paz, ao invés de continuarem um caminho de ódio e de intolerância. Os jovens atrás de vocês, a geração sábia (seus filhos), eventualmente tomarão as rédeas do governo, e as diferenças de pensamento serão óbvias. A verdadeira guerra é aquela entre a velha e a nova energia. Esta foi a mensagem de Kryon por mais de 20 anos. Esta guerra é muito vitoriosa, por ambos os lados, como vencedores.

A Paz no Oriente Médio, criada pelo Oriente Médio, que conceito! No passado, vocês sentiram que ela viria a partir daqui (da ONU), ou da influência ocidental, criando um acordo entre os dois lados que nunca se reuniriam! Os potenciais são que isto acontecerá bem no centro do Oriente Médio e não do Ocidente. Isto não virá daqueles que tentam o melhor para criar influências, de modo que os países do Oriente Médio ajam apropriadamente em uma estrutura do pensamento Ocidental. Este potencial que eu lhes dou não é algo que esteja nas listas futuristas do que pode acontecer. É o que chamamos de jolly (carta imprevisível).

Está chegando uma geração quântica
É o que aconteceu com a União Soviética... Quem diria!
Vocês verão os países ao redor do Irã se unirem ao Irã, mesmo os antigos inimigos. As fronteiras serão relaxadas. Eventualmente, isto afetará o Paquistão e o Afeganistão, que não gostarão de ficar de fora da nova união do Oriente Médio. A Índia também ficará envolvida de um modo que envolva o Paquistão como nunca. Aqueles que apresentam o pensamento da velha energia não terão lugar para se esconder, pois a paz será o caminho disto. Uma idéia inteiramente nova surgirá, que é: Se pudermos interromper as tradições do ódio, agora, e ensinarmos aos nossos filhos a esperança, eventualmente haverá um grupo de nações que se lembrarão de como costumavam ser as tensões, somente lendo os livros da sua história. É uma geração quântica que está chegando, uma que pode ter uma visão avançada, além de suas vidas... além do velho ódio e dos velhos hábitos ensinados pelos seus pais. Isto, realmente, é parte da nova fissura que se desenvolverá entre pais e filhos nos próximos 50 anos no Oriente Médio.

Vocês verão as sementes destas coisas ocorrendo, e sim, até batalhas para impedi-las... velho versus novo. Este é o potencial no momento. Será difícil interromper a paz na Terra.

Eu nunca lhes diria essas coisas, se assim não fossem. Não há razão para lhes dar uma boa notícia que não acontecerá.
Fonte: Kryon
Mantenha sua mente aberta! - Veja esse video: