ES2

martedì 29 novembre 2016

Le capsule Temporali per l’evoluzione della coscienza esistono davvero?



Una capsula del tempo è un contenitore appositamente preparato per conservare oggetti o informazioni destinate a essere ritrovate in un'epoca futura. Si tratta di un metodo per comunicare in modo unidirezionale con il futuro e non va confusa con la macchina del tempo.
Al MIT di Boston hanno ritrovato una capsula del tempo. Per sbaglio. Nei giorni scorsi, mentre le ruspe scavavano per fare posto alle fondamenta di un nuovo edificio, gli addetti ai lavori hanno trovato un bussolotto, seppellito nel 1957 di fronte al campus. Il reperto contiene alcuni oggetti degli anni '50 e un messaggio: «Per favore, non aprire prima del 2957 d.C.».
La capsula, un cilindro di vetro riempito di gas argon per conservarne il contenuto, custodisce una piccola collezione di scoperte tecnologiche dell'epoca. Grazie alla trasparenza del materiale, gli scienziati del MIT hanno potuto osservare gli oggetti all'interno della capsula senza doverla aprire (è loro intenzione riseppellirla). Sebbene la capsula sia stata realizzata con un vetro speciale, molto resistente, i professori del MIT del 1957 sono stati oltremodo previdenti: all'interno del cilindro hanno inserito un campione di carbonio-14 in modo che gli scienziati del futuro saranno in grado di datare il reperto anche in caso di rottura dell'involucro e di distruzione parziale dei documenti, (Focus).

“Per 26 anni vi ho dato dei messaggi, alcuni di essi vi sono, forse, sembrati strani; ho dato verità che in quel momento non erano convalidate, o vi ho detto cose che non appartenevano al pensiero corrente. Anno dopo anno, alcune di queste cose sono giunte a fruizione, ma solo ora state cominciando a vederle convalidate in questo modo.
Vi abbiamo parlato, anni fa, di quanto a lungo in realtà sia stata qui l’umanità, vi abbiamo dato la linea temporale a partire da quella che chiameremmo inseminazione, avvenuta duecentomila anni fa. Vi abbiamo raccontato storie alle quali, forse, non avete creduto, in quel tempo. Vi abbiamo dato numeri da osservare. Vi abbiamo dato una Storia sconosciuta da considerare. Ed eccola qui proprio ora, convalidata davanti ai vostri occhi attraverso le tabelle, i grafici, la ricerca…

In effetti, comincia a essere convalidato, più e più volte, che potreste non provenire da una qualunque cosa biologicamente, esistente qui nella Terra L’anello mancante rimane occulto. Vi abbiamo detto che sarebbe sempre mancato perché non siete provenuti da alcuna cosa esistente qui.
Gli scienziati cominciano a parlarvi di frattali. I frattali sono la modalità di tutta la fisica, di tutta la biologia… Interrogate un fisico sui frattali ed egli vi darà tutta la matematica, dal grande al piccolo, dal più grande al più piccolo, tutto rappresentando frattali dello stesso schema.
I biologi sanno che ogni cosa va dal piccolo al grande, nei frattali. È semplicemente il modo in cui stanno le cose.

Ascoltate questa metafora: L’agricoltore ha i suoi campi, viene e annuncia: «C’è un nuovo tipo di coltura meraviglioso e crescerà molto velocemente!» E voi non vedete l’ora di andare a vedere se il terriccio è stato cambiato. Non comprendendo che sono i semi che stanno cambiando…
Il DNA non è quello che pensate. Non è un qualche gruppo statico di elementi chimici, un’impronta che non cambia mai nel corpo umano. È il terriccio in cui crescono i semi dell’evoluzione, e i semi sono la vostra coscienza, non la chimica, non il terriccio. Quindi, non studiate gli elementi chimici cercando l’evoluzione umana: studiate il cambiamento di coscienza del pianeta!
Ora, questo non è tutto. Voglio che cominciate a usare un po’ di logica spirituale, c’è qualcosa che sta accadendo. I Pleiadiani sono il vostro seme spirituale, i vostri genitori creativi. Semplice.
La maggior parte della Terra non lo crederà, tutte le storie della creazione appaiono giuste, ma non coinvolgono un ET. La tempistica è molto simile, ma non coinvolgono un ET per via del pensiero molto lineare per cui gli extra-terrestri sono quelli che verranno e vi conquisteranno, vi faranno del male. L’abbiamo detto in precedenza: avete una civiltà che ha su di voi una storia di milioni di anni, miei cari, come potrebbe accadere questo? Una civiltà avanzata che è passata attraverso ciò attraverso cui siete passati voi, che ha una coscienza elevata e può persino controllare la fisica con la loro coscienza - che viene qua con un progetto divino: darvi quello che essi hanno, che è la conoscenza della luce e delle tenebre, e darvi il libero arbitrio per comporre il puzzle. Questo è ciò che hanno fatto: sono genitori, e state loro a cuore. Non interferiscono, ma state loro a cuore.
Ora vi farò un paio di domande che voglio siano logiche. I Pleiadiani stessi hanno stabilito un limite temporale, ed è quello nel quale vi trovate proprio ora. È la precessione degli equinozi, è la ripetizione del ciclo fondamentale. Tutte le altre civiltà sono cominciate e finite; se a oggi non ce l’aveste fatta… non ce la farete mai più. Questa sarebbe l’ultima opportunità, sapevate? Avete cominciato a fare il giro di boa. E poiché sarebbe l’ultima opportunità, quando i Pleiadiani vennero qua tutto quel tempo fa, misero a punto un sistema nel caso in cui ce l’aveste fatta. Ve l’abbiamo dato ciò che è chiamato “nodi e nulli del pianeta”. I nodi e i nulli se ne stavano lì inoperativi, come le capsule temporali in attesa del momento giusto se ce l’aveste sorpassato quel limite. E ora stanno cominciando ad aprirsi.

“Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo”. A. Einstein
C’è chi dirà: «Oh, questo è molto esoterico, non abbiamo mai sentito parlare dei nodi e dei nulli. Nessun documento che parli di questo.»
Usate la vostra logica spirituale. Ovviamente non ne avevate sentito parlare perché non avevate raggiunto il traguardo de 21 dicembre 2012! Era un’informazione riservata per essere data in uno spazio temporale, dopo che ce l’avete fatta. Abbiamo cominciato a parlare di queste cose dopo che siete passati attraverso l’esperienza del 2012 e abbiamo visto che cosa stava succedendo, quando avete disarmato la terza guerra mondiale. Tutti continuano ad aspettarsela, è quasi come l’attesa che cada l’altra scarpa: giusto?
Voglio farvi una domanda logica. Quando avete bambini, arriva il momento in cui devono andare in bicicletta; quando arriva quel momento, procurate loro una bicicletta e dite: «Buona fortuna, ragazzo! So che potresti cadere e farti male, ma è semplicemente il modo in cui funzionano le biciclette»? Non fate così: date loro le ruotine laterali per allenarli; reggete la bici dicendo loro di provare la sensazione, correte accanto alla bici con le ruotine finché essi non hanno capito bene. Allora, sorridete e gioite mentre ottengono l’equilibrio che sapete che ogni bambino raggiungerà alla fine. Quindi pedalano allontanandosi senza di voi.

I Frattali Fondamentali – Il Tempo è circolare
Il tempo è circolare e sembra ripetersi davvero. Infatti, lo fa. Ma potrebbe essere che lo faccia in modi che non avete ancora scoperto?
In Turchia vi ho dato un messaggio su una parte sconosciuta della Storia. Vi abbiamo detto che avreste scoperto civiltà di cui non avete tracce, che non credete siano esistite; vi abbiamo detto persino che questo pianeta ha avuto svariate civiltà prima della vostra, le quali sono terminate in diversi modi. Ed ecco che arriva la scienza, attribuendo lo stesso messaggio.
Per anni state ricevendo degli insegnamenti su cose strane, ed esse cominciano ora a essere convalidate, discusse, scoperte, ricercate, e il quadro comincia a farsi più nitido?

“Le cose sono unite da legami invisibili: non si può cogliere un fiore senza turbare una stella”. A. Einstein.
C’è un frattale che chiamerò fondamentale. A volte, quando avete a che fare con le frequenze, avete ciò che sembrerebbe essere invisibile perché non è udibile all’orecchio. È troppo basso perché sia misurato, è semplicemente lì e sembra esistere, ma non riuscite a vederlo. Un frattale fondamentale iniziale del tempo è quello che dà inizio a tutti gli altri, è l’inizio, l’onda fondamentale. Tutto risuona con il fondamentale in multipli e ve lo mostrerò, vi darò persino qualche numero da considerare.
Il frattale fondamentale del tempo è la precessione degli equinozi del pianeta. È un’oscillazione del pianeta che dura 25.630 anni: è il tempo necessario perché un’oscillazione ritorni al centro. Può variare all’incirca dell’1%, ma non molto di più, a causa di varie cose fisiche, in quel lasso di tempo. 25.630 anni, è il tempo che misura l’oscillazione del pianeta. Se prendete il conteggio lungo del calendario Maya, vedrete che esattamente cinque calendari corrispondono a 25.630 anni. Il conteggio lungo, secondo le descrizioni dei Maya, è di 5.125 anni. Quello è anche il tempo in cui hanno vissuto le antiche civiltà sconosciute di cui abbiamo parlato, prima che si annichilissero reciprocamente.

Bene, miei cari, il frattale fondamentale è quella mano e le ruotine da addestramento rappresentano i nodi e i nulli. Essi si aprono e cominciano a spazzar via un po’ della negatività di questo pianeta per darvi una corsia veloce. Ve l’abbiamo detto per anni, come funzionano, come cominciano a grattar via la vecchia energia dalla griglia cristallina, dalla griglia di Gaia. E questo è ciò che questi nodi stanno per riversare nella griglia cristallina e cancellare la memoria delle guerre e delle sofferenze da questo pianeta. Questo cambierà i frattali temporali stessi, quasi un ri-inizio poiché la griglia cristallina è parzialmente responsabile del ricordare i frattali temporali.

Non ci sarà alcuna terza guerra mondiale!
Quando cominceranno a essere cancellati, quasi un riavvio, un ri-inizio per l’umanità.
Fatemelo chiedere: Voi non lo fareste lo stesso per i vostri bambini? Non sarebbe sensato che i Pleiadiani, che vi hanno portato questa bellissima energia chiamata amore di Dio e la risorsa della Sorgente che è centrale, vi forniscano anche un modo per passare attraverso questa evoluzione di coscienza più facilmente? Non pensate che vi darebbero le ruotine per addestrarvi?
Non comincia ad avere un senso che questo fondamentale è qui, ed è il motivo per cui questo è diverso? Non permettete ad alcuno di dirvi: «Eccoci di nuovo, lo faremo di nuovo semplicemente perché l’abbiamo fatto prima.»
Ora è diverso! Questo è il messaggio dato per 26 anni, non necessariamente presentato in questi termini, ma sempre che non ci sarebbe stata alcuna terza guerra mondiale, non ci sarebbe stato alcun Armageddon, che avreste veleggiato attraverso tutto ciò: 26 anni fa l’abbiamo visto arrivare!

La matematica dei frattali ci mostra che siamo alla fine di un ciclo
Voglio parlare dei frattali per un momento. Abbiamo parlato di uno schema, un sistema e una tempistica che coinvolge ciò che sta accadendo.
Le onde del tempo ritornano su se stesse in un modo tale per cui potete predire, calcolare e pianificare quando dovranno succedere nuovamente. E lo fanno in un modo tale per cui si rinforzano reciprocamente e forse il posizionamento dell’energia permetterà loro di venire ancora, magari più forti di prima. La matematica dei frattali vi dirà che siete alla fine di un ciclo. I Maya e altri che avevano calendari simili rispetto al conteggio lungo dei Maya, ce l’avevano detto la stessa cosa. Non avevate bisogno di essere Maya, la profezia era dovunque.
Ecco la grossa domanda: che cosa v’impedisce di ripeterlo ora? Il tempo torna su di voi ancora una volta, ci sono i frattali e la Storia è chiara: gli schemi sono qui, e sono gli stessi, più e più volte. Perché non li ripeterete?

Ora, il ciclo è diverso
Tutto comincia ad avere un senso. Il frattale fondamentale, è la ragione per la quale QUESTO è un ciclo diverso, poiché vi trovate al centro della precessione degli equinozi: Questo punto centrale è il primo dell’umanità moderna. Semplicemente, l’onda del tempo non torna ancora come ha fatto prima, e prima, e prima: QUESTO è il centro! Questa è la predizione degli antichi e dei Maya, ed è perciò che il calendario si ferma ora. Il centro fondamentale, la precessione degli equinozi, dà un’energia che nessuna di esse (le passate precessioni) ha dato prima: un permesso per voi, in questa energia frattale, di spostare e cambiare il percorso del ciclo.
La prova che avete già cominciato è la caduta dell’Unione Sovietica, un buon esempio di che sta cominciando a mostrarsi con i frattali. È un cambiamento della natura Umana per iniziare un processo armonico: mettere le cose insieme anziché separarle con la forza. Questo è particolarmente profondo, quando vedete alcune nazioni del pianeta che erano nemiche per secoli. Questo è nuovo! Non si ripeterà esattamente com’era prima!

«Ma Kryon, è in arrivo qualcosa che sembra pericoloso, infatti c’è un inizio di ciclo rilevante nel 2017 che sembra nefasto!»
Miei cari, vi dirò perché. C’è una finestra di 36 anni nella precessione degli equinozi: 18 anni andando verso il centro, che è stato il 21 dicembre 2012, e 18 anni allontanandosene. Siete tuttora in questi 18 anni; i frattali temporali ci sono ancora; ci sono tuttora potenziali rilevanti che potrebbero essere ancora percepibili in questo lasso di tempo. Infatti, qualcosa potrebbe ancora succedere; ma c’è dell’altro ed è quello che voglio dirvi. Questa è solo una cosa tra molte, che dice che questa volta è diversa.

Che cosa la rende così diversa?
Voi siete al centro delle predizioni degli antichi, sulla fine del ciclo fondamentale di 25.630 anni. Questo le dà un’energia speciale, davvero speciale, ma non è tutto. Vi ho detto chi vi ha inseminato. Vi abbiamo parlato dell’evoluzione umana che comincia adesso a svegliarsi, dopo essere stata stagnante per tanto tempo. Vi abbiamo detto che i Pleiadiani sono stati il precursore del vostro DNA attuale (l’anello mancante). Abbiamo discusso sull’evoluzione umana con voi, vi abbiamo dato una canalizzazione intitolata “Il fattore compassione” perché possiate capire quel che cambierà l’umanità facendo davvero la differenza. Ma siete così lineari, siete così 3D da chiedere: «Cambierà il DNA, possiamo vederlo cambiare?» Vi dirò: ovviamente cambierà, ma non come pensate.

Il frattale fondamentale è quello che si sta misurando, e questo sta facendo la differenza per la quale non ripeterete il passato e tutti i suoi particolari, in questo cambiamento. Avete il libero arbitrio: potete renderlo difficile o potete renderlo facile.
Con le ruotine da addestramento potete tuttora cadere, ma non è così facile. Vi rialzate subito e continuate ad andare, è una chiamata a lungo termine. Lo dirò ancora: due passi avanti, un passo indietro, questo fa parte di un nuovo umano e voi siete nel posto giusto al momento giusto, non lo percepite? Quello che avete udito oggi, non vi fa risuonare dentro che sta accadendo qualcosa? Vi dirò che cosa sta accadendo: VOI state procedendo. Avete una coscienza più elevata perché vi trovate qui chiedendovi: «Che cos’è? Che cosa sento che è così diversa?» Le difficoltà che avete attraversato, la ricalibrazione di cui abbiamo parlato: fa tutto parte di un lento spostamento verso una nuova coscienza che supererà i vecchi frattali.” Kryon

Nessun commento: