ES2

lunedì 6 marzo 2017

Perché c'è soltanto un tipo di Essere Umano sul pianeta?

Immagine Google
Secondo l’astrofisico Vladimir I. Shcherbak, della Al-Farabi Kazakh National University del Kazakistan, e Maxim A. Makukov dell’Istituto Astrofisico Fesenkov, i nostri geni conterrebbero nel loro design un insieme di modelli aritmetici e ideografici che fanno pensare a un linguaggio simbolico scritto eoni fa in un altro posto della nostra galassia.
Questi modelli appaiono come il prodotto di una precisione logica e informatica non banale.
Ipotizzano che il messaggio intelligente lasciato nel nostro DNA sia scritto con una semantica e una matematica che non possono essere spiegate con la teoria classica dell’evoluzione darwiniana.

In quel tempo vi erano i giganti sulla terra e anche dopo, quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini, le quali generavano loro dei figli. Sono essi quegli eroi famosi fin dai tempi antichi”. (Genesi, cap. 6 v. 4)

Ogni atomo del corpo umano conserva elementi che sono nati all’interno delle stelle.
Molti anni fa, quando scopriste il vostro DNA, cominciaste ad analizzarlo e una delle prime cose che vedeste fu un mistero: voi avete due cromosomi fusi. Per questa ragione voi avete 23 cromosomi invece che 24, come gli altri primati. Biologicamente è una anomalia. Se osservate da un punto di vista chimico, troverete che c’è una connessione mancante. Non vi siete evoluti da nessuna cosa che potevate trovare sul pianeta: è un grande pezzo mancante nell'evoluzione. Questo è un rompicapo scientifico che rivela che qualcosa accadde per cambiare chi eravate.

Vi dirò un fatto che inizia a spiegare qualcosa sul pianeta – una cosa a cui nessuno pensa, per via di un pregiudizio 3D su “come sono le cose”: Perché c'è soltanto un tipo di Essere Umano sul pianeta, quando ci sono dozzine di altri mammiferi? Che cosa è cambiato nell'evoluzione degli Umani, perché succedesse questo?”
Erano presenti fino a 26 tipi di Umano, ma alla fine si erano ridotti a 17, prima che i Pleiadiani arrivassero qui (per normali processi evolutivi). Questo fu il rompicapo dei Pleiadiani, perché nella semina del pianeta, allora, il DNA doveva cambiare per accogliere il complemento spirituale del DNA Pleiadiano. L'Umanità aveva bisogno di ridursi ad un solo tipo di Essere Umano, il tipo che avete oggi, ma di avere anche il “DNA del cosmo”.
Dunque, voi siete unici, in senso evolutivo, nei confronti di tutto quello che vedete intorno a voi. Questo processo creò un Essere Umano con 23 cromosomi, mentre tutto intorno a voi c'erano i 24 dei mammiferi convenzionali. Può sembrare inverosimile, ma la fusione di porzioni del vostro DNA per creare il 23, fu l'elemento Pleiadiano che entrò e vi diede il loro DNA. In questo processo accaddero molte cose simultaneamente.

C’è di più. Attorno all’anno 2000 ci furono articoli scientifici nei quali si diceva che gli antropologi avevano scoperto che circa centomila anni fa accadde qualcosa all’umanità.
Si sapeva che esistevano almeno da 12 a 16 tipi diversi di esseri umani, come per tutte le varietà di animali e mammiferi sul pianeta. La natura crea le varietà al fine della sopravvivenza. Esistevano, quindi, molti tipi di umani e poi, improvvisamente, non ci furono più e gli antropologi non capivano il perché. Questa sarebbe la storia della creazione. C’è la prova che qualcosa vi è accaduto. Ma che cosa accadde dopo? Parliamone.

C'è una questione, che chiameremo il modo in cui le specie lavorano con Gaia. Questa è una cosa che avvenne simultaneamente alla creazione della griglia di Gaia. Perché adesso vi diremo qualcosa a cui nessuno ha pensato. Quando parliamo delle griglie del pianeta, voi date per assunto che queste griglie siano sempre esistite sul pianeta. Perché il pianeta è antico e voi potreste dire “Beh, le griglie ci sono sempre state”. Ma solo una è sempre stata lì, ed è la griglia magnetica. Ma era spiritualmente nulla. Cioè, aveva soltanto quello che veniva creato dal movimento del nucleo terrestre. Oggi, quando parliamo delle griglie del pianeta, la nostra conversazione coinvolge la coscienza dell'umanità, che impregna la griglia magnetica. Vi parliamo anche della Griglia Cristallina e della Griglia della coscienza di Gaia. Entrambe reagiscono alla compassione umana.
Quindi, ciò che fecero i Pleiadiani non fu fatto solo per gettare i semi del cambiamento dell'umanità verso il DNA divino, ma anche per creare le griglie coscienti di Gaia. Dovettero farlo, perché le griglie coscienti di Gaia sono una confluenza delle decisioni dell'umanità portate all'energia di Gaia. La coscienza di cui parliamo è l'Essere Umano spiritualmente omologato, che esiste con un frammento di Dio dentro di sé e con un DNA che ha 23 cromosomi, invece dei soliti 24 che hanno tutti gli altri esseri in evoluzione biologica.

La terna di griglie di questo pianeta, di cui abbiamo parlato ripetutamente, sono le griglie di coscienza di Gaia e furono create nello stesso momento della semina dell'umanità con il DNA Pleiadiano. Per tutti gli insegnamenti che abbiamo trasmesso, specialmente riguardo alla Griglia Cristallina, queste griglie hanno reagito alla coscienza e alla compassione Umane. Di conseguenza, l'essenza stessa dell'attuale energia di Gaia è anch'essa correlata alla creazione dell'umanità.

«Tutta la materia di cui siamo fatti noi l’hanno costruita le stelle. Per cui noi siamo veramente figli delle stelle». Margherita Hack

Fu così che sorse l'umano spirituale - Queste sono le caratteristiche del lavoro dei Pleiadiani di 200.000 anni fa e fu fatto a livello quantico, in modi di cui non siete coscienti, al momento. Perché queste cose vanno oltre la vostra capacità di capire, adesso, dato che siete ancora in una dimensione a una sola cifra. Ma il risultato, allora, fu “una Gaia cosciente”. Quindi, si potrebbe dire che la stessa Gaia fu effettivamente creata a livello quantico dall'energia delle Sette Sorelle, proprio come voi.
Quando i Pleiadiani cominciarono a creare le griglie del pianeta, Gaia collaborò con quello che era in arrivo, conosceva lo scopo, e ciò che serviva per la sopravvivenza di questo nuovo Umano spirituale. Gaia lo sapeva, dato che l'energia di Gaia l'aveva già visto prima. Quindi, il vecchio attributo, che necessitava di molte tipologie di Esseri Umani, lentamente si esaurì. Era naturale. Non ci fu una guerra. Non ci furono piaghe orribili. Non ci furono vulcani o tsunami a sterminarli. A causa di logorio, opportunità e 110.000 anni, essi scomparvero.

Quindi, all'incirca 110.000 anni fa, ne restò solo un tipo, e questa è scienza, perché tutto ciò che studiate lo confermerà, e gli antropologi l'hanno già osservato e si sono chiesti “Che cosa accadde, allora, a quel tempo, che eliminò tutte le altre tipologie della varietà Umana?” È un puzzle della scienza a cui ho appena risposto, perché la scienza cerca l'innesco soltanto tra gli eventi fisici. Invece, fu il matrimonio della coscienza di Gaia, che voi chiamate “Madre Natura”, che lo facilitò. È la stessa cosa oggi, quando vedete una varietà di specie diminuire, mentre gli Umani occupano una porzione più ampia della terra. La chiamerò “eliminazione appropriata di forme di vita uniche, che consente la crescita di una consapevolezza globale e di un'evoluzione quantica”. Certe specie esistono solamente per permettere ad altre di risalire lungo la scala della natura e poi scompaiono. Gaia sa com'è la scala. Voi no.

Ora siamo arrivati a 90.000 anni fa. Stiamo osservando l'Essere Umano che ha 23 cromosomi... quelli delle Sette Sorelle. Ci vollero altri 50.000 anni prima che questo Umano si sviluppasse in un Essere Umano quantico, senziente, che riuscisse a mettere insieme una civiltà, senza nessun modello precedente di organizzazione.
La saggezza si impara in questo modo e il tempo è il fornello del pranzo di saggezza. Le caratteristiche di coscienza che i Pleiadiani misero a punto attraverso un Essere Umano a 23 cromosomi, crearono la crescita, e ogni singola generazione diventava più saggia con il tempo. Alla fine, molto dopo Lemuria, il DNA Umano sviluppò un'efficienza che avrebbe condotto a quello che vedete oggi – la divinità dentro un Essere Umano, che viene riconosciuta e percepita quasi alla nascita, e una popolazione di quasi 7 miliardi di persone, di cui oltre l'80% crede nello stesso Dio e persino nella vita dopo la morte.

Una rivelazione dentro la Geometria sacra de base 12
Il numero che potete vedere nel tutto su questo pianeta è il sei. E sei è il numero dell'armonia. Potreste dire che è la metà di dodici. E poi c'è l'essere umano che piuttosto stranamente ha 23 cromosomi. La rivelazione è che siete sulla strada per il 24. Poco tempo fa vi abbiamo detto una cosa di cui potreste ridere. Ed è ancora così. Avete un'altra coppia di cromosomi che è quantica. Multididensionale. E si connetteranno con gli altri 23 nel momento in cui la Coscienza dell'Umanità sarà pronta perché questo avvenga. Portandovi a 24 cromosomi." Kryon

Nessun commento: