sabato 1 dicembre 2012

Ecco la verità su 21/12/2012 – Sarà davvero la fine?



L'ignoranza ha una natura molto particolare: dopo essere stata espulsa, è impossibile richiamarla. Non è qualcosa che esiste di per sé, ma solo la mancanza di conoscenza.  Una persona può anche rimanere nell'ignoranza, ma è impossibile creare un ignorante. (Thomas Paine).

Un processo di cambiamento, senza precedenti, sta accadendo in questo preciso momento, qui sulla Terra. Si tratta di un periodo storico chiamato il Cambiamento delle Ere (The Shift of the Ages) che segnerà il completamento di un paradigma, un modello che ha perpetuato l'illusione della nostra separatezza dalle forze creative dell'universo, per la nascita di un nuovo modello che permetterà riconoscere l'unità in tutte le cose della vita. Gli effetti del cambiamento si propagheranno in tutti gli aspetti della creazione. Ogni cellula di ogni forma di vita, tra cui il nostro corpo, dovrà ristrutturare la propria biochimica per generare, nutrire, sostenere e assorbire le frequenze più intense e disposizioni più complesse d’informazioni radiose che chiamiamo luce.
Questo è stato predetto dalle culture Hopi, Maya, Aztechi, greca, egiziana e biblica. Trascende i confini della religione, della scienza e del misticismo. Tanto di quello che sta succedendo ai nostri giorni è scritto da secoli nei testi antichi; quello che conta oggi è comprendere le antiche profezie nel modo giusto. Ciò che rende spaventoso questi tempi è il non comprendere il cambiamento nella sua interezza.

La Terra sta perdendo il suo magnetismo

Quando la Terra raggiungerà la velocità di 13 cicli (13 Hz), perderà completamente la sua rotazione e la frequenza di risonanza - o pulsazione - chiamata Risonanza Schumann (SR). Raggiungerà quello che Gregg Braden chiama Punto Zero del campo magnetico. La Terra si fermerà per due o tre giorni, dopodiché inizierà a ruotare nuovamente ma nella direzione opposta. Ciò potrà produrre un capovolgimento nel campo magnetico terrestre - che dovrà avvenire entro la fine di 2012 e l'inizio del 2013 - e segnerà il cambiamento delle Ere. Questo potrà portare una serie di conseguenze concernenti il fine di un'epoca e l'inizio di un nuovo ciclo per il Pianeta e tutta l'umanità. Può provocare radicali cambiamenti nei ritmi del sonno e gli stati del sogno, nelle percezioni di accelerazione del tempo e l'intensificazione delle emozioni e delle relazioni. Tutto ciò potrà comportare sintomi quali mal di testa, affaticamento, sensazioni elettriche nella colonna vertebrale, dolori nel sistema muscolare, sintomi influenzali e sogni vividi.

Per Braden, ogni essere umano sta vivendo un intenso processo d’iniziazione, che egli chiama l'Iniziazione Collettiva. Il tempo sembrerà accelerare mentre ci avviciniamo al Punto Zero, a causa dell’aumento della frequenza vibratoria nel pianeta: 16 ore adesso equivarrebbe ad una giornata di 24 ore, perciò abbiamo la sensazione psico-mentale di che 12 ore sarebbe equivalente a 24 ore e sono in molti a dire che il tempo stringe. La terra sta rallentando così velocemente che ogni anno si devono regolare gli orologi al cesio presso l’Ufficio Nazionale delle Misurazioni, in Colorado, per potere avere ancora 24 ore al giorno, in quanto le giornate si stanno allungando.
2000 anni fa, la terra ebbe un picco sul campo magnetico : girava molto più velocemente.
L’antico Codice di Henoch dice che c’erano nel calendario 360 giorni l’anno ; noi oggi ne abbiamo 365. Significa che abbiamo rallentato la velocità di rotazione e che oggi siamo al punto più basso della magneticità planetaria in 2000 anni.

Esiste un incremento globale dell’attività sismica sulla terra, tanto da mettere in discussione la strutturazione stessa del pianeta. Lungo le placche sismiche si sta svolgendo un’attività sismica senza precedenti.
Nel 1971 si comincia a captare nell’atmosfera terrestre un crescente numero di particelle di luce, chiamate fotoni , e mappandole si scopre che la terra si sta muovendo dentro una fascia o cintura di luce densa. Gli antichi testi Maya lo avevano predetto: stiamo passando attraverso fasci di luce sincronizzata, la terra si è sintonizzata con questi raggi, la luce sulla terra è in sintonia con questi raggi. Ci stiamo muovendo attraverso quella che gli scienziati chiamano la nuova frequenza misteriosa, che sembra emanata dal centro della Via Lattea. Quello che non si sa è perché si sia attivata e che cosa significhi. Stiamo andando sempre più vicini al suo centro, non solo noi, ma tutto il nostro sistema solare. Tutto si sta muovendo verso il suo centro.
Gregg Braden cerca di rassicurare, dicendo che queste informazioni non devono destare paura alla gente. Egli ritiene che si dobbiamo essere preparati per i cambiamenti planetari che dovranno introdurre una Nuova Era di Luce per l'umanità: andremo di là dal tempo e del denaro e i concetti basati sulla paura, saranno completamente sciolti.
L'inversione causata dal Punto Zero ci metterà nella quarta dimensione, allora tutto ciò che pensiamo o desideriamo si manifesterà in modo più rapido. Pertanto, l'intento, lo scopo, svolgerà un ruolo di primaria importanza nella vita umana.
Il nostro corpo fisico cambia man mano che ci avviciniamo al Punto Zero. Il nostro DNA è stato gradualmente ampliato a dodici strati nella sua elica, mentre un nuovo Corpo di Luce sarebbe creato. Come risultato, diventeremmo più intuitivo e con più capacità di guarigione. Egli afferma, inoltre, che tutte le malattie degli anni 90, tra cui l'AIDS, scompariranno. I nostri occhi diventeranno come quelli dei gatti per adattarsi alla nuova atmosfera e livello di luce. E molti dei bambini nati dopo il 1998, probabilmente stanno arrivando con capacità telepatiche.

Viviamo contemporaneamente in tutte le dimensioni

Chimicamente la materia sulla Terra rimarrà la stessa, ma l'ambiente, l'habitat della specie, i campi di energia, il magnetismo, le frequenze di risonanza, la pressione atmosferica, che riguardano il complesso cellulare sulla Terra, si manifesteranno nel clima, nei modelli del tempo, temperatura, strato d’ozono, effetto serra ecc.
Per lungo tempo, la Terra ha lavorato in una banda di frequenza specifica. Tutta la materia, tutto ciò che la coscienza umana ha sperimentato, saputo, sentito, toccato, creato ed eliminato, è accaduto in una banda di frequenza specifica, come un pacchetto d’informazioni (energia contiene informazioni). Ora c'è una frequenza più elevata che era disponibile, ma che non eravamo ancora in grado di accedere, con la quale l'essere umano sta cercando di accordare. E' verso questa banda di frequenza che ogni cellula del nostro corpo sta cercando di mapparsi. Il nostro obiettivo attuale è quello di eseguire la migrazione per una connessione completa con questo nuovo pacchetto d’informazioni.

Ogni dimensione è legata al nostro livello di coscienza, o se si preferisce, con l'evoluzione spirituale. In realtà, viviamo contemporaneamente in tutte le dimensioni, ma il nostro livello di comprensione, attualmente incarnato nella terza dimensione, non è consapevole della sua totalità. Quando si attraversa un percorso di crescita spirituale, lentamente si esce dal torpore e dalla non-coscienza e diventiamo sempre più consapevoli della nostra Unicità e di chi siamo veramente. A volte può succedere che affrontando un problema, in un batter d’occhio si abbia quell’intuizione che ci fa sentire in totale contatto con il resto della creazione. Questo è un sintomo di cambiamento, è vibrazione in sintonia con la creazione.
L'universo è composto di vari livelli di conoscenza e di comprensione. Se si pensa all'universo come 100, oggi viviamo al massimo 5. Tutto quello che ancora non è possibile vedere e capire, è tutto qui, solo che nel momento non è ancora visibile ai nostri occhi addormentati.
Dentro le nostre cellule c’è tutto : il DNA e gli altri componenti, sistemati in una ragnatela, una griglia, cioè un insieme di informazioni regolarmente spaziali.
Noi siamo legati alla Creazione attraverso l’insiemi di informazioni regolarmente spaziali. Questa è l’Unità. Ciò che noi facciamo, influenza la Creazione; la Creazione influenza noi attraverso queste griglie, questi schemi.
Le cellule sono sintonizzate con le griglie d’informazione e si esprimono come cellule del corpo. Ogni cellula è anche sintonizzata con altri sistemi d’informazione e si esprime nel solo modo che conosce: in quella sintonia più alta che possiamo vedere come espressione dimensionale delle cellule. Questo è il sé superiore della cellula.

I nostri occhi vedranno nuovi colori
La scienza stessa dice che tutto è energia, l'unica differenza è che alcune cose sono energeticamente superiori ad altre, alcune energie sono visibili e altre sono invisibili. Prendiamo ad esempio i colori: l'uomo è in grado di percepire con gli occhi, i colori che vanno dal rosso al viola, e tutte le combinazioni possibili tra di loro. Ma sappiamo che ci sono molti altri colori che non sono visibili a noi, che nella scala cromatica sono inferiori o superiori all’energia riguardante quelle a noi visibili, come l’infrarosso e ultravioletta. Il primo si trova  prima del rosso e il secondo, dopo il viola. Questi sono colori che esistono, anche se non li vediamo, grazie ad apparecchi adeguati, sono stati identificati, ma sicuramente, ci sono moltissimi altri ancora da scoprire. Questo è un piccolo esempio che mostra chiaramente che la realtà che percepiamo è veramente molto inferiore a ciò che esiste. Questo è uno dei motivi per cui i grandi maestri del passato e del presente, dicono che viviamo in un mondo d’illusioni. Quello restante 95%, esiste in parallelo al 5% che riusciamo a vedere, solo che non siamo ancora abbastanza evoluti da poter percepirle. Tutti i livelli che ancora non possiamo percepire sono, in realtà, dimensioni parallele a noi. Quando si parla di cambiamento dimensionale, significa essere in grado di sintonizzarsi con una dimensione superiore alla nostra. Questo è ciò che sta per accadere con l'umanità. Stiamo in procinto di passare a una classe superiore, di conseguenza, cambierà completamente la nostra realtà, perché siamo arrivati ​​alla fine di un ciclo e all'inizio di un altro. Stiamo vivendo la conclusione di un ciclo iniziato circa 200.000 anni fa e di un processo d’iniziazione che è stato dimostrato più di 2.000 anni fa.

Il CalendarioMaya predice tutti i cambiamenti che stanno avvenendo ora. I suoi testi affermano che stiamo andando oltre la tecnologia e ritornando ai cicli naturali: quei della Terra e dell'Universo. Dopo il salto alla quarta dimensione, che dovrebbe avvenire proprio nel Punto Zero, dovremmo entrare nella Quinta Dimensione. Così, la realtà tridimensionale non esisterebbe più. Secondo l'antico popolo Maya, il tempo è una danza infinita di cicli che si ripetono costantemente, Era dopo Era. Secondo il loro calendario, alcuni dei cicli temporali più importanti che influenzano la Terra, finiranno nel 2012, in coincidenza con il solstizio d'inverno.

Ma questo non avverrà automaticamente. Abbiamo bisogno di ottenere con il libero arbitrio, la scelta giusta del processo della vita, e con l'esperienza e superamento delle barriere all'evoluzione cosciente. La Terra non sosterrà più disarmonie, modelli di paura, dualità, giudizi, o sistemi di credenza obsoleti. Sosterrà solo dei pacchetti, corpi d’informazione molto evoluti, come le frequenze cristiche. Questo cambiamento di modello di frequenza vibrazionale porterà un cambiamento dimensionale. E questo sarà l'Iniziazione Collettiva, il Punto Zero, il Cambiamento delle Ere! (The Shift of the Ages)
Da leggere: 

Il campo magnetico della Terra sta influenzando il DNA umano, cambiando molti paradigmi!



 Fonte: http://www.tarocchionline.net/reserved/punto_zero.htm

3 commenti:

mystral1320 ha detto...

Gregg Braden ha scritto dei bei libri, ma non tutto ciò che riporta trova riscontro immediato o semplicemente riscontro. La cosa è probabilmente da legare al fatto che molti internauti (Braden è uno tra i molti) cercano di "materializzare" delle visioni che hanno durante i loro viaggi astrali o dimensionali. La teoria delle stringhe rivisitata da alcuni scienziati alcuni anni or sono, dimostra che esistono almeno 12 dimensioni, della quali almeno la metà a noi assolutamente inconcepibili, per lo meno allo stato conscio. I Maya (E NON LE MOLTE RIVISITAZIONI NEW AGE DEI LORO CONCETTI CHE CIRCOLANO) hanno sempre detto semplicemente due cose: che al 21 dicembre 2012 sarebbe finita un era e ne sarebbe iniziata una nuova! Ne più ne meno! Nel corso della storia, poi, si sono limitati ad osservare ciò che anche gli attuali scienziati osservano, ossia che in concomitanza di certi periodi epocali, si assiste ad un aumento della attività geologiche. Punto. Quello che i Maya fanno da secoli è il considerare il concetto di tempo come un cerchio, ma è un concetto comune a molti altri popoli della Terra ancora oggi. Probabilmente se si chiedesse a qualche indio dell'Amazonia di tracciare graficamente sulla nusa terra il suo concetto di tempo, traccerebbe anch'egli un cerchio. La cosa deriva dalla capacità di osservare e tramandare ai posteri delle notizie esatte e non distorte. La precezione degli equinozi è concetto conosciuto agli Indù da almeno 10'000 anni o quasi (Yantras e Yugas). Ciò che si riesce a capire meno (almeno rimanendo chiusi all'interno di certi preconcetti) è l'esisstenza simultanea di ben 17 sincronari temporali diversi: un popolo stanziale dedito alla caccia e all'agricoltura cosa se ne sarebbe fatto di un sincornario che calcola con certezza matematica le fasi di venere, odi marte oppure di giove, quando al massimo ne occorrerebbe uno che indichi le fasi lunari?

Sofia ha detto...

credo che questa cosa dei maya sia stata la boiata più grossa del secondo...

Asia ha detto...

@Sofia

bhe del resto sono i fatti che contano e quelli dicono che la profezia non ci azzeccato per nulla!