mercoledì 26 novembre 2008

Come si forma la Coscienza di massa. Manifestzioni contro violenze aumentano i soprusi





Manifestazioni CONTRO violenze non fanno che aumentare i casi di soprusi!


Morti bianche, abusi sui bambini, violenza contro le donne…la ripetizione ininterrotta di nuovi eventi simili, fa paura!

In genere, quando i media riportano certe notizie di cronaca, si nota che solitamente iniziano a verificarsi ondate di eventi simili a catena, su scala nazionale. Come mai?

Seconda la Legge dell’Attrazione, la più potente legge del’Universo, simile attrae simile.
Tu sei il più potente magnete dell’Universo! Dentro di te c’è una forza magnetica più potente di ogni altra cosa al mondo, e questa imperscrutabile forza magnetica viene emessa per mezzo dei tuoi pensieri”. The Secret.

Prestare attenzione a un qualunque oggetto non fa che amplificarlo, perché l’attenzione rivoltagli attiva una vibrazione corrispondente alla quale la Legge dell’Attrazione risponde. E’prestandovi attenzione che si aumenta il potere delle cose che non si vogliono. In altri termini, benché ogni pensiero abbia una potenziale forza d’attrazione, quelli che si accompagnano a una forte emozione sono i più potenti. (Per il bene o per il male).
I notiziari incrementano e potenziano gli eventi spiacevoli, quando ribattono tempestivamente certi episodi, in quanto in questo modo un numero molto maggiore di persone che, spaventate dalla prospettiva di succedere con uno dei suoi cari o con se stesse, si concentrano su quello evento contribuendo involontariamente alla creazione e ripetizioni di nuovi eventi simili.

Il potere emozionale degli individui, infatti, aggiunge grande influenza a tutti gli eventi che succedono nel mondo. Questo fenomeno è quel che si chiama coscienza di massa.
Quando si dedica attenzione a una cosa, la capacità di attrarla incrementa.
E’ comune notare un aumento di persona affetta da una certa malattia quando la malattia viene continuamente presentata e particolareggiata dai Media.
Quando la gente permette all’attenzione di concentrarsi sulla serie infinita di patologie diffuse nelle innumerevoli statistiche, questo influenza sensibilmente l’incremento della malattia nella società.
Quando si valutano le statistiche relative al numero di rapine in ville e appartamenti, subito dopo un’ondata di rapine cominciano a verificarsi, ininterrottamente, come per magia; lo stesso è successo qualche tempo fa con l'inseguimento al batterio killer Escherichia Coli che, dopo una lunga camminata tra germogli di soia, fagioli,centrioli, acqua inquinata…  il killer, pare, ha fatto sosta sui pomodori… oppure mi sbaglio…  Fato sta che, tra accuse e smentite, i prodotti ortofrutticoli, dopo condannati, vengono assolti e la Belva.. dov'è? Boh! Adesso, l'ondata di criminalità minorile non si ferma e i giovanissimi, ogni giorno, commettono reati sempre più gravi. Com'è possibile?


Bisogna capire che, se molte persone sono state stimolate da questi simili pensieri  e si lasciano influenzare dalla paura, continuerà a crescere sempre di più. Ammonimenti di questo tipo non proteggono delle sciagure, le rendono, invece, più probabili: riesce così bene a renderci consapevoli della diffusione degli episodi, portandoli continuamente alla nostra attenzione che, non solo ci riusciamo pensare con emozione, ma si arriva anche ad aspettarseli.

C’è un antico insegnamento secondo cui, per guarire il mondo dobbiamo diventare noi stessi, le condizioni che veramente portano guarigione.
Ciò è stato comprovato anche a livello scientifico: si è scoperto che le nostre emozioni e sentimenti influenzano il DNA, che a sua volta influenza gli atomi e le molecole di quanto ci è vicino.

Esiste un nesso profondo tra i nostri pensieri collettivi, i nostri sentimenti e le nostre aspettative, e la realtà esterna.
A causa della Legge dell’Attrazione, ogni individuo è come un potente magnete, che in ogni momento attira a sé ciò che corrisponde al suo stato d’animo.
Manifestazioni contro la guerra, contro violenze sulle donne e bambini, contro la devastazione del pianeta, non fa che aumentare i casi di soprusi, dato che lì ci si concentra una quantità considerevole di energia e vibrazioni che li attirano.
Più il pensiero è ricco di dettagli e più vi si presta attenzione, più è probabile che se ne attragga il contenuto. Quando non vogliamo qualcosa – un’emozione basata sulla paura – la nostra paura in realtà alimenta ciò che diciamo di non volere. Dire “essere contro la guerra”, finisce col dare forza all’idea di guerra perché focalizza l’attenzione su di essa.

Le manifestazioni devono essere sempre a favore di qualcosa, mai contro.
Possiamo lavorare su noi stessi e sul mondo estendendo la nostra capacità di coscienza. Cambiando la coscienza umana si può cambiare e guarire il mondo.

Nessun commento: