ES2

lunedì 11 luglio 2016

La Coscienza Umana è matematica! Ha le sue leggi e la sua fisica!





Per i Pensatori Quantistici 
“Se la meccanica quantistica non ti ha profondamente shockato, significa che non l'hai ancora compresa.”  Niels Bohr

“Non sono né i miei pensieri, né le mie emozioni, né le mie percezioni sensoriali, né le mie esperienze. Io non sono il contenuto della mia vita.  Sono lo spazio nel quale tutto si produce.
 Sono la coscienza. Sono il presente. Sono.”  Eckhart Tolle
“La coscienza non è una cosa tra le cose, ma è l’orizzonte che contiene ogni cosa.”  Husserl.

La Coscienza è energia non locale e il suo campo d’azione non va concepito entro i confini del nostro corpo ma al contrario, in modo esteso all’infinito. E’ energia che parla di noi e che ci dice del mondo e di come questo in ogni attimo del nostro esistere ci apre le porte verso infinite possibilità di essere. Abbiamo un potere immenso…siamo parte di un’unica grande Coscienza Divina, di un soffio di pura intelligenza che anima noi e tutta la realtà di un campo unificato che unisce tutti i fenomeni dell’universo, materiali e spirituali, un campo di cui noi facciamo parte integrante e che ci collega a ogni altro essere e fenomeno dell’universo, dal più piccolo al più grande.
Siamo parte di un unico fluire esistenziale…di quel Principio assoluto…di quell’UNO che è con l’altro… Unione tra anima, corpo e mente che insieme formano la nostra totalità. Unione con il resto del creato senza il quale la nostra esistenza non sarebbe possibile.

Quello della natura della coscienza è uno dei più grandi enigmi scientifici ancora irrisolti, origine di un vasto e complesso dibattito. Oggi si sa che la coscienza non è un prodotto dell’evoluzionenon è un prodotto del cervello e non è un’illusione. Allora cos’è e da dove essa arriva? 
Ricordi, sensazioni, vissuti ancestrali, unione e dissoluzione del proprio esserci, presenza che si concretizza nell’attimo in cui noi poniamo l’attenzione sulla consapevolezza di trovarci qui, in questo determinato momento, nell’ hic et nunc delle cose. Ma come siamo capaci di tutto questo?                                                                                                                                                                                                                                                
La demistificazione della coscienza umana
 “Ciò che definite “coscienza umana”, è solo coscienza. Voi siete Umani e questo è il vostro modo di vedere la cosa. Dovete capire che voi, come gruppo Umano, generate un’energia cosciente, così la chiamate coscienza Umana, ma è identica alla coscienza su altri pianeti. È semplicemente un’energia che possiede davvero una consistenza.
La coscienza, per voi, è una consapevolezza prodotta dalla vita. Solo la vita può crearla, ed essa rappresenta quelli che sono i valori per un individuo o un gruppo e cambia nel corso del tempo. Il ciclo di maturazione di una coscienza planetaria è quasi identico da pianeta a pianeta, perché la galassia è costituita da frattali di energia. Dal più piccolo al più grande, i frattali presentano parti ripetitive della stessa cosa. È un concetto magnifico, e con questo intendo che esiste un sistema di vita comune in tutta la galassia e ovunque c’è una comunanza riguardo alla sua struttura. Questo fa sì che i mattoni della vita siano una struttura dal DNA similare quasi dappertutto. Nella vita evoluta, il DNA contiene ben più di sole informazioni chimiche, tuttavia lo stesso tipo di struttura chimica degli aminoacidi che voi avete nel vostro corpo, è comune a tutti. Non vi pare logico, dato che già avete riconosciuto che l’universo ha avuto origine da un’unica fonte, e non da molte? La fonte, quindi, conteneva i frattali di tutto ciò che alla fine è diventato ciò che è oggi.

L’invisibile energia della coscienza – La coscienza quantistica dell’umanità
Ora vi parlerò di un’intensa energia invisibile, che rappresenta un importante sistema non riconosciuto. Vi è un complemento di energia che interessa molti di voi. Non lo potete capire, ma lo dovreste perché vi tocca in modo affascinante. Che cosa legge un sensitivo, cosa percepisce una persona psichica o può intravede un futurista? Da dove viene questa energia, ed è possibile definirla “energia”? Perché è così elusiva? 
I bambini urlano, tirano calci o spingono gli altri per ottenere ciò che vogliono. Se deste a questi bambini, un piatto di saggezza lo guarderebbero e lo getterebbero via reputandolo inutile. L’umanità si trova a questo bivio: la coscienza della modalità di sopravvivenza sta per trasformarsi in un modo di pensare più maturo. Questa energia invisibile ha degli attributi che non conoscete affatto. Se ora ve ne dessi un piatto, la gettereste via. Neppure riuscireste a vederla. Tutto ciò che riguarda questa energia invisibile, che chiameremo la coscienza quantica dell’umanità, sta sviluppandosi, cominciando a essere un po’ più evidente e molto meno elusiva.
Se, in questo momento, vi portassi in un’altra civiltà, per esempio quella dei Pleiadiani, degli Arturiani o di Orione, non riconoscereste nulla. Sareste confusi come un bambino a un saggio di poesia. Dove sono i giocattoli? Perché è così noioso? Perché non riesco a capire cosa stanno dicendo? Quando inizia il film? Dobbiamo stare ancora qui?
Prima di tutto, loro non hanno una tecnologia per come lo intendete voi. Questo perché le macchine fisiche che fanno le cose sono state da lungo tempo eliminate. L’hanno fatto un po’ per volta, man mano che si rendevano conto che la fisica della coscienza Umana poteva creare tutto ciò che volevano. È così che andrà, miei cari, e voi non sapete di cosa si tratta. Non sapete ciò che non conoscete.
La Coscienza Umana è matematica! Ha le sue leggi e la sua fisica!
La coscienza Umana non ha una definizione concisa. Ma su altri pianeti già maturi c’è una definizione ben precisa. Perché questo? Perché loro possono dimostrarvela alla lavagna. È matematica! Ha le sue leggi e la sua fisica! E non solo, non è 3D e non segue le leggi 3D. Non c’è da stupirsi se voi non riuscite a comprenderla!
Ecco un esempio degli attributi che vi confondono: vi abbiamo detto che basta che si risvegli meno della metà dell’uno percento dell’umanità perché l’intero pianeta ne sia influenzato. Ora, questo dovrebbe dirvi che la coscienza Umana non è 3D. Come potrebbe qualcosa di così poco influenzare il tutto? Meno della metà dell’uno percento. Non si tratta di quanto numerosi siete qui, perché questo è un linguaggio infantile. L’energia quantica è ovunque tutto il tempo e reagisce ad altra energia quantica con le leggi dell’energia quantica.
Ascoltate, c’è un sistema, una confluenza di sistemi di cui ancora non sapete nulla. La mia spiegazione non arriva ancora a orecchi che sanno. Non sarebbe comprensibile per nessuno di voi, ed è per questo che, forse, vorrete rileggere questa canalizzazione o metterla dentro una capsula temporale. Come argomentate le sofisticate differenze tra i motori delle auto da corsa a qualcuno che ancora non ha scoperto la ruota? Questa è oggi la situazione. Come posso parlarvi di ciò di cui ancora non avete idea e, ciò non di meno, dovete sapere? Lasciate, quindi, che vi dia alcuni punti basilari e anche ulteriori metafore.
La barriera della saggezza
Ci sono cose che avverranno nella fisica della coscienza di cui al momento ancora non sapete nulla. Tuttavia, queste cose devono avvenire in un certo modo, distribuito e non centralizzato, affinché questa barriera - che chiamiamo barriera della saggezza - crolli. La barriera della saggezza non è un muro o un’ostruzione, ma una barriera di energia in attesa di essere raggiunta, proprio come è stato per la barriera del suono. Quando la barriera della saggezza viene raggiunta, si rompe un vecchio paradigma di coscienza, e nulla potrà poi essere come prima.

Arriverà un modo di pensare quantico che trasmetterà informazioni di un individuo all’altro, senza che si sia insegnato.
L’umanità ha passato il punto di una modalità di sopravvivenza. Ha rotto la barriera della saggezza e ora è entrata nella modalità, dove inizia a costruirsi l’andare d’accordo. Non è facile tornare indietro a uno stato di minore consapevolezza. È un attributo quantico. Pensate: una saggezza che sviluppa il cervello di tutta l’umanità a raggiungere il punto dove la maggior parte delle menti possono accordarsi su cose di cui non si erano mai rese conto prima. E tutto questo, in realtà, senza che sia insegnato. Lo avete mai sentito prima? Non ve lo aspettavate, vero? La barriera viene superata e ne esce un “modo di pensare Umano intuitivo e maturo” per l’intero pianeta.
Coinvolge l’Essere Umano a tal punto, e coinvolge, anche, l’intera civiltà Umana, che quando nasce un bambino, la nuova maturità diventa la sua seconda natura... la saggezza dell’andare d’accordo, della tolleranza e di come risolvere i problemi, da Umano a Umano. Questa è la barriera della saggezza, e ora voi ci siete arrivati! E non vedrete fuochi d’artificio o lampi nel cielo. Non ci saranno celebrazioni, brindisi o palloncini se non sul mio lato del velo. State per premere il bottone della fisica che non sapevate che esistesse, e ci vorrà tempo.
Il pezzo mancante è la fisica della coscienza
L’umanità spiega le cose soltanto in conformità a ciò che già conosce e non di ciò che non conosce. Facciamo un esempio: mettiamo che gli scienziati osservando lo spazio scoprano delle caratteristiche che non sanno spiegarsi. Sono caratteristiche che non sembrano seguire le leggi di Newton, tuttavia la fisica newtoniana è lo standard aureo del moto, quindi, l’Essere Umano si affanna a trovare delle formule che mettano l’inspiegabile entro gli schemi newtoniani. Prendete ciò che già sapete, osservate lo sconosciuto e cercate di mettere lo sconosciuto negli schemi del conosciuto, anche se si tratta di schemi contorti che non hanno senso. Anche se è così misterioso! Invece di darvi da fare a cercare le leggi mancanti della fisica, insistete con quello che già sapete. E’ la propensione Umana per la razionalità, e ciò è molto comprensibile.
Ebbene, lasciate che vi dica che quel che state perdendovi è uno dei pezzi più grossi dell’informazione frattale. Perché separate l’energia conosciuta della coscienza dal mondo della fisica? Anche l’energia ha dei frattali e, dal piccolo al grande, tutti funzionano insieme. La struttura atomica crea energia! La coscienza è energia e soggiace a leggi quantiche. Il pezzo mancante da comprendere o di cui accorgersi è la fisica della coscienza.
Ascoltatemi: come viene definita la coscienza dall’umanità? «Beh» potreste dire, «la coscienza è un concetto che descrive lo stato di consapevolezza di sé di un Essere Umano. Non può essere misurata, dato che è solo un concetto».
No, non lo è! Che direste di quest’affermazione: “La gravità è un concetto che descrive perché vi cadono le cose. Non può essere misurata, perché è soltanto un concetto”. Ma voi sapete cos’è!  La gravità è un’energia invisibile che può essere misurata ed è energia quantica. Il magnetismo è invisibile, misurabile ed è energia quantica. La coscienza è la stessa cosa. È fisica, e dovrete abituarvici perché è uno dei prossimi ambiti della fisica che vi spingerà fuori dalle 3D verso la multidimensionalità. Quello che ritenete un concetto (la coscienza) non lo è. Voi non sapete che esistono delle leggi della coscienza e ciò fa parte della fisica quantistica.
Ci sono leggi, postulati, calcoli, grafici e soluzioni. La fisica della coscienza ha degli attributi meravigliosi che ancora non sono conosciuti. Quando comincerete a notarli, inizierete a spiegarvi quel che accadrà e le vie del futuro. Al momento, tuttavia, non la vedete in questo modo. Questo pezzo mancante è sapere che la coscienza può essere misurata e tracciata, che potete mapparla, anche al di fuori dell’umanità. È stupendo! Non c’è bisogno di conoscere l’eleganza delle leggi newtoniane e di chiedervi come si muovono i corpi celesti nel sistema solare. Newton ha messo insieme le cose, la sua matematica ci permette ora di lanciare un razzo che dopo anni incontri un asteroide che non arriva a esser visto da occhio Umano! È pura matematica, è calcolabile, e ciò crea dei meravigliosi potenziali.
La tecnologia che avete e con cui lavorate su questo pianeta che è così fantastica e utile, vi è data dalla conoscenza della fisica che conoscete. Conoscete l’azione e la reazione; spingete questo e accade quello. Quando comprendete le leggi della fisica, potete vivere meglio e, infatti, è così.
Ora l’umanità conosce e usa le quattro leggi fondamentali della fisica. Noi vi abbiamo detto che queste leggi sono sei, ma anche senza le ultime due voi sapete come usare le prime quattro. E questo ha cambiato l’umanità. Magnifico! Ora, e se vi dicessi che esiste lo stesso scenario per quanto riguarda la coscienza?
Ci sono leggi della coscienza che sono proprio come le leggi della fisica, per cui sono causali (il cambiamento di una cosa ne modifica un’altra). Tuttavia nel mondo quantico queste leggi di moto della coscienza non sono lineari, quindi generano diversi tipi di reazione.

Nuovi generi di leggi della fisica
Se voi conosceste la fisica della coscienza, potreste costruire un mondo migliore. Ascoltate queste affermazioni: prima di tutto, la coscienza non si sposta da un posto all’altro; non viaggia in linea retta. Non viaggia affatto! La coscienza non sta in un posto e va in un altro; la coscienza non si espande; non diventa più grande o più piccola. La coscienza, semplicemente, È.
La coscienza della fisica è proprio come gli attributi della fisica 3D, per cui se ne sta lì pronta a svilupparsi o no in funzione delle altre leggi che le stanno intorno. Quando vengono applicate determinate regole o leggi, allora le leggi cambiano tutte insieme. La coscienza è il collante dell’esistenza della vita. Se ci fosse una formula per la vita, sarebbe questa.
Vorrei parlarvi di un paio di fattori che si possono applicare alla coscienza affinché induca un cambiamento. Il primo è il fattore della benevolenza. Dovete sapere che esplorando la fisica della coscienza e applicando il fattore della saggezza (ottenuto superando la barriera della saggezza), ciò che poi accade è una comprensione e applicazione esponenziale delle leggi della coscienza, si crea un fattore generatore di azione benevola. Lo dirò in questo modo: attualmente, su questo pianeta, c’è un conflitto tra forze energetiche. A causa della coscienza che avete sviluppato e delle “leggi” che avete messo in azione attraverso la fisica della coscienza, su questo pianeta è nato un conflitto riguardo a molte cose di cui non abbiamo mai parlato. C’è del male sul pianeta? Sì. Ci sono delle entità che intendono venire a confondervi? Sì. È sconvolgente? Perché deve essere così? Perché deve essere così proprio nel momento del passaggio nel potenziale di una coscienza superiore?
Carissimi, è così per ciò che avete creato nella fisica della coscienza e per le leggi che sono state applicate, che state pressando una coscienza di vibrazione inferiore forzandola ad andarsene! Ricordate, questa è nella modalità 3D di sopravvivenza. Che cosa intendete fare, quindi? Combattere! Lo capite questo?
Quando le leggi della fisica sono applicate in alcune situazioni, potete controllare ciò che avviene. Questa è la bellezza della fisica 3D conosciuta. Vale, comunque, lo stesso con la coscienza. Quando raggiungete il punto in cui comprendete la fisica della coscienza, come lavora, i suoi meccanismi, la sua distribuzione e la sua spirale di trasmissione, chiudete la porta alle energie più vecchie. Certe entità che hanno visitato questo pianeta in passato, non possono più venire a visitarlo. Avete sentito? Non possono più entrare! La fisica crea una barriera e non possono entrare. Ci sono energie oscure e pensieri oscuri che vorrebbero entrare e giocare con la vostra coscienza. Alcuni chiamano questo male. Esso influenza gli Umani e quegli Umani che operano con esso. Li aiuta a ottenere potere e controllo, e non c’è nessuna eleganza nel come lo ottengono. Ma quella porta è stata chiusa! Il male, per come lo conoscete voi, inizierà a diminuire. Il male è un’energia che certi Umani succhiano; e veramente quegli Umani diventano il male, e quella è una loro scelta. Questa è la vecchia coscienza. E questa è la migliore spiegazione che abbiamo per quel che accadrà nel futuro.
Col tempo, quando la fisica sarà riconosciuta, scoprirete delle apparecchiature che funzionano con la coscienza. Dopotutto, è semplice fisica. Quello che non immaginereste è che queste non saranno necessariamente delle macchine ma, piuttosto, dei supporti biologici. Ma non li avrete per un certo tempo ancora. «Quante generazioni ci vogliono, Kryon?» Non ve lo dirò. Il motivo è per non rovinarvi la festa. Ogni pianeta ha avuto il suo periodo temporale in quanto a velocità della propria evoluzione.
«Come funziona? Quanto sarà veloce? Quando inizierà?» È già iniziato! Siete alla barriera della saggezza e l’avete attraversata! Vorrei raccontarvi che una volta arrivati alla barriera della saggezza l’esperienza di tutti i pianeti che hanno raggiunto questo punto è la stessa. Sono tutti andati avanti, tutti quanti. È come se fosse coinvolta l’intera coscienza collettiva del pianeta. È un cambiamento drastico, e non c’è energia oscura che possa bloccarlo. Oh, cercherà di farlo! Questo ve l’ho già detto. Gli Umani che sono dentro le vecchie modalità, come bambini a scuola, non vogliono crescere. Spingeranno, insulteranno e provocheranno. Sanno che la luce cambierà tutto e che non avranno più la possibilità di fare come facevano prima.
Il fattore benevolo e la barriera della saggezza operano tutti con le leggi della fisica della coscienza in modi che, alla fine, scoprirete. Arriverete ad aumentare la percentuale di attivazione del DNA, che aumenterà generazione dopo generazione. Infine, avrete un Essere Umano capace di manipolare la materia come se creasse cose dal nulla. Perché dovrebbe essere una cosa così speciale? È soltanto fisica! Non ha forse senso che una fisica multidimensionale possa controllare un tipo di fisica più grossolana? Il tipo di fisica più alta è la coscienza, e questa fisica controlla la fisica 3D tutti i giorni.
Questo è ciò che noi vediamo. Non ho mai parlato prima di queste cose in questo modo. Volevo che ascoltaste tutta la storia. Cosa pensate che possa succedere a una civiltà senza guerre, una civiltà che può creare tutto ciò che vuole materialmente, così da non soffrire più la fame? Come sarebbe vivere due o tre volte più a lungo di quanto viviate oggi, e vivere tutti quegli anni in buona salute? Come sarebbe una civiltà in grado di porsi in uno stato quantico, se lo vuole, ed essere “dappertutto”? Questa civiltà esiste! Pensate dove eravate 1000 anni fa. E ora considerate le civiltà della galassia che sono un milione di anni terrestri più vecchie! È troppo per riuscire a pensarci? È soltanto fisica!
E se vi dicessi che queste civiltà non hanno un centro di controllo? Lo avete mai sentito questo? Avete mai sentito parlare di un’azienda senza dirigenti? È così. Potreste dire: «Non può funzionare.» Oh, sì che funziona! Funziona quando tutti sono così collegati da essere d’accordo su ciò che è ovvio e sanno qual è il loro lavoro. È intuitivo e naturale. E per voi? Impossibile. Questo è ciò verso cui vi state dirigendo.
 Non ci sarà qualcosa come un governo mondiale. È troppo 3D! 
Ci sarà, invece, una coscienza mondiale concorde. Semplicemente, ne sapete di più. Chi nasce è nella condizione di saperne di più. Questo è il fattore della saggezza, e questa è la barriera che state attraversando.
Alla fine rigetterete tutti i sistemi di cui pensavate di aver bisogno, specialmente quelli che vi organizzano in gruppi per fare delle cose. Sarà una seconda natura e tutti voi saprete insieme. Troppo bello perché sia vero? È così! È proprio così!»
La bellezza di questo messaggio è che non è importante che oggi ci crediate o no, perché lo sperimenterete su questo pianeta. Basta aspettare, e ci sarete. Voi siete quelli che creeranno proprio l’essenza di queste predizioni”. Kryon

Fonte http://www.scienzaeconoscenza.it/ - Kryon


Nessun commento: